Ancona Oggi Notizie

Bari Oggi Notizie

Bologna Oggi Notizie

Ciociaria Oggi Notizie

Firenze Oggi Notizie

Genova Oggi Notizie

Latina Oggi Notizie

Milano Oggi Notizie

Napoli Oggi Notizie

Palermo Oggi Notizie

Perugia Oggi Notizie

Roma Oggi Notizie

Torino Oggi Notizie

Venezia Oggi Notizie

Aosta Oggi Notizie

Catanzaro Oggi Notizie

L'Aquila Oggi Notizie

Potenza Oggi Notizie

Cagliari Oggi Notizie

Campobasso Oggi Notizie

Trieste Oggi Notizie

Trento Oggi Notizie

Recent Posts

Rompono i vetri di alcune auto parcheggiate e rubano all’interno dei veicoli.

Le auto si trovavano parcheggiate davanti alla scuole. In manette un 44enne e una 31enne baresi

BARI – Una coppia, un uomo di 44 anni e una donna di 31, sono stati arrestati in quanto ritenuti responsabili di alcuni furti all’interno di automobili parcheggiate nelle vicinanze delle scuole di Molfetta. Durante l’orario di uscita degli studenti, i due entravano in azione. Approfittavano del fatto che le mamme fossero distratte dall’uscita da scuole dei loro figli. Le vittime accidentalmente lasciavano incustodite borse e altri oggetti di valore. I due, con rapidità, approfittavano del momento giusto per rompere i vetri delle auto e prendere tutto ciò che poteva avere valore. A volte addirittura buste della spesa. I due ladri eseguivano i furti alla luce del sole lasciando i passanti scioccati.

L’ultimo furto della coppia è avvenuto ieri in via del Ciuccio. Questa volta i carabinieri, avvertiti da un passante, sono riusciti a fermarli. I militari stanno indagando per capire se i due sono responsabili di furti simili avvenuti a Giovinazzo. La coppia è agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Sequestrati 600 kg di carne e latte senza certificazione

Operazione condotta dalla Guardia di Finanza e dall’Agenzia delle Dogane

BARI – La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane hanno sequestrato 300 kg di carne e 330 kg tra latte e formaggi, sprovvisti della certificazione obbligatoria per l’importazione di generi alimentari nel nostro paese. La merce sequestrata apparteneva a due cittadini albanesi ed è stata distrutta per motivi di saute pubblica. In una seconda operazione sono stati invece fermati due italiani provenienti dagli USA. In totale sono stati sequestrati 4 kg di tabacchi lavorati esteri. La merce stava per essere introdotta sul territorio nazionale per essere rivenduta attraverso una fitta rete di contrabbandieri. Molte le stecche di Marlboro e Merit trovate all’interno dei bagagli dei due uomini. Le sigarette sono state immediatamente sequestrate. Per i trasgressori sono scattate multe pesantissime per circa 6900 euro.

Confagricoltura Asti – Proseguono le indagini sull’arresto ai domiciliari di Francesco Gianquina

Le indagine della Procura di Asti proseguono a seguito di una gestione del denaro poco trasparente da parte della Confagricola Asti.

Un consistente quantitativo di denaro, parrebbe mancare dalle casse della contabilità della sede  di Via Augusto Monti 15,  dove, solo  il direttore generale Francesco Giaquinta e i suoi più stretti collaboratori sono in grado di quantificarne l’ammontare.

Molti documenti sono stati acquisiti dalla Guardia di finanza che, al  momento stà svolgendo diverse verifiche correlate sia alla gestione del denaro da parte della direzione, che sull’amministrazione contabile a capo del Dott. Roberto Bocchino.

Il presidente della Confagricoltura Asti, Massimo Forno, non poteva non sapere.

A seguito di un esposto, il presidente Massimo Forno avrebbe,  apparentemente avviato una verifica interna che, tuttavia, è  proseguita attraverso  un’apposita commissione inviata dall’ufficio romano della direzione generale confederale.

Una gestione di ingenti quantitativi di denaro da parte della direzione generale astigiana relativi al  periodo di contabilità dal 2016 al 2017, senza tenere conto di possibili “ammanchi” delle precedenti annualità, al momento non in corso d’indagine.

Francesco Giaquinta era in procinto di aprire nuovi uffici in località  Opessina, piccola frazione del Comune di Castelnuovo Calcea, in provincia di Asti.

Un investimento di oltre 50.000 mila euro di mobili, per arredare sontuosamente degli uffici decentrati, che tuttavia, parrebbero al momento in attesa di essere pagati dallo stesso Direttore Generale Francesco Giaquinta,  commissionario della merce.

Dall’ufficio stampa Regionale, Anna Gagliardi, non fornisce informazioni a riguardo, di cui la Guardia di finanza, coordinata dalla Procura, prosegue le indagini in  collaborazione con la   sede nazionale di Roma presieduta dal Dott. Rota Vincenzino.

Un uomo di 52 anni è morto in un incidente stradale sulla A22

Inutile l’intervento dell’elicottero sanitario

TRENTO – Un uomo di 52 anni residente a Levico, è morto a causa di un incidente stradale verificatosi sulla A22. L’incidente si è verificato mercoledì intorno a mezzogiorno tra i caselli di Egna/Ora e San Michele all’Adige. Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l’auto sulla quale viaggiava la vittima abbia tamponato un mezzo pesante. Purtroppo per l’uomo non c’è stato niente da fare. E’ stato inutile l’intervento del 118 e dell’elicottero sanitario. La Polizia Stradale si sta occupando delle dinamiche dell’incidente.

Un uomo colpito da ictus mentre era in crociera

E’ stato soccorso con l’elicottero militare

CAGLIARI – Un uomo di 61 anni si trovava in crociera sulla nave Costa Diadema quando è stato colpito da un ictus improvviso. L’uomo di nazionalità sudcoreana è stato soccorso nella mattinata di eri dalla Guardia Costiera di Cagliari a 19 miglia dalla costa di Teulada. L’uomo grazie all’intervento di una motovedetta e di un elicottero appartenente all’aeronautica militare è stato trasportato all’ospedale Brotzu.

Recent Posts

dicembre, 2017

  • 15 dicembre

    Rompono i vetri di alcune auto parcheggiate e rubano all’interno dei veicoli.

    Le auto si trovavano parcheggiate davanti alla scuole. In manette un 44enne e una 31enne baresi BARI – Una coppia, un uomo di 44 anni e una donna di 31, sono stati arrestati in quanto ritenuti responsabili di alcuni furti all’interno di automobili parcheggiate nelle vicinanze delle scuole di Molfetta. …

    Leggi »
  • 15 dicembre

    Sequestrati 600 kg di carne e latte senza certificazione

    Operazione condotta dalla Guardia di Finanza e dall’Agenzia delle Dogane BARI – La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane hanno sequestrato 300 kg di carne e 330 kg tra latte e formaggi, sprovvisti della certificazione obbligatoria per l’importazione di generi alimentari nel nostro paese. La merce sequestrata apparteneva a …

    Leggi »
  • 15 dicembre

    Confagricoltura Asti – Proseguono le indagini sull’arresto ai domiciliari di Francesco Gianquina

    Le indagine della Procura di Asti proseguono a seguito di una gestione del denaro poco trasparente da parte della Confagricola Asti. Un consistente quantitativo di denaro, parrebbe mancare dalle casse della contabilità della sede  di Via Augusto Monti 15,  dove, solo  il direttore generale Francesco Giaquinta e i suoi più stretti collaboratori …

    Leggi »
  • 15 dicembre

    Un uomo di 52 anni è morto in un incidente stradale sulla A22

    Inutile l’intervento dell’elicottero sanitario TRENTO – Un uomo di 52 anni residente a Levico, è morto a causa di un incidente stradale verificatosi sulla A22. L’incidente si è verificato mercoledì intorno a mezzogiorno tra i caselli di Egna/Ora e San Michele all’Adige. Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l’auto sulla quale …

    Leggi »
  • 15 dicembre

    Un uomo colpito da ictus mentre era in crociera

    E’ stato soccorso con l’elicottero militare CAGLIARI – Un uomo di 61 anni si trovava in crociera sulla nave Costa Diadema quando è stato colpito da un ictus improvviso. L’uomo di nazionalità sudcoreana è stato soccorso nella mattinata di eri dalla Guardia Costiera di Cagliari a 19 miglia dalla costa …

    Leggi »

Recent Posts

Rompono i vetri di alcune auto parcheggiate e rubano all’interno dei veicoli.

Le auto si trovavano parcheggiate davanti alla scuole. In manette un 44enne e una 31enne baresi

BARI – Una coppia, un uomo di 44 anni e una donna di 31, sono stati arrestati in quanto ritenuti responsabili di alcuni furti all’interno di automobili parcheggiate nelle vicinanze delle scuole di Molfetta. Durante l’orario di uscita degli studenti, i due entravano in azione. Approfittavano del fatto che le mamme fossero distratte dall’uscita da scuole dei loro figli. Le vittime accidentalmente lasciavano incustodite borse e altri oggetti di valore. I due, con rapidità, approfittavano del momento giusto per rompere i vetri delle auto e prendere tutto ciò che poteva avere valore. A volte addirittura buste della spesa. I due ladri eseguivano i furti alla luce del sole lasciando i passanti scioccati.

L’ultimo furto della coppia è avvenuto ieri in via del Ciuccio. Questa volta i carabinieri, avvertiti da un passante, sono riusciti a fermarli. I militari stanno indagando per capire se i due sono responsabili di furti simili avvenuti a Giovinazzo. La coppia è agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Sequestrati 600 kg di carne e latte senza certificazione

Operazione condotta dalla Guardia di Finanza e dall’Agenzia delle Dogane

BARI – La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane hanno sequestrato 300 kg di carne e 330 kg tra latte e formaggi, sprovvisti della certificazione obbligatoria per l’importazione di generi alimentari nel nostro paese. La merce sequestrata apparteneva a due cittadini albanesi ed è stata distrutta per motivi di saute pubblica. In una seconda operazione sono stati invece fermati due italiani provenienti dagli USA. In totale sono stati sequestrati 4 kg di tabacchi lavorati esteri. La merce stava per essere introdotta sul territorio nazionale per essere rivenduta attraverso una fitta rete di contrabbandieri. Molte le stecche di Marlboro e Merit trovate all’interno dei bagagli dei due uomini. Le sigarette sono state immediatamente sequestrate. Per i trasgressori sono scattate multe pesantissime per circa 6900 euro.

Confagricoltura Asti – Proseguono le indagini sull’arresto ai domiciliari di Francesco Gianquina

Le indagine della Procura di Asti proseguono a seguito di una gestione del denaro poco trasparente da parte della Confagricola Asti.

Un consistente quantitativo di denaro, parrebbe mancare dalle casse della contabilità della sede  di Via Augusto Monti 15,  dove, solo  il direttore generale Francesco Giaquinta e i suoi più stretti collaboratori sono in grado di quantificarne l’ammontare.

Molti documenti sono stati acquisiti dalla Guardia di finanza che, al  momento stà svolgendo diverse verifiche correlate sia alla gestione del denaro da parte della direzione, che sull’amministrazione contabile a capo del Dott. Roberto Bocchino.

Il presidente della Confagricoltura Asti, Massimo Forno, non poteva non sapere.

A seguito di un esposto, il presidente Massimo Forno avrebbe,  apparentemente avviato una verifica interna che, tuttavia, è  proseguita attraverso  un’apposita commissione inviata dall’ufficio romano della direzione generale confederale.

Una gestione di ingenti quantitativi di denaro da parte della direzione generale astigiana relativi al  periodo di contabilità dal 2016 al 2017, senza tenere conto di possibili “ammanchi” delle precedenti annualità, al momento non in corso d’indagine.

Francesco Giaquinta era in procinto di aprire nuovi uffici in località  Opessina, piccola frazione del Comune di Castelnuovo Calcea, in provincia di Asti.

Un investimento di oltre 50.000 mila euro di mobili, per arredare sontuosamente degli uffici decentrati, che tuttavia, parrebbero al momento in attesa di essere pagati dallo stesso Direttore Generale Francesco Giaquinta,  commissionario della merce.

Dall’ufficio stampa Regionale, Anna Gagliardi, non fornisce informazioni a riguardo, di cui la Guardia di finanza, coordinata dalla Procura, prosegue le indagini in  collaborazione con la   sede nazionale di Roma presieduta dal Dott. Rota Vincenzino.

Un uomo di 52 anni è morto in un incidente stradale sulla A22

Inutile l’intervento dell’elicottero sanitario

TRENTO – Un uomo di 52 anni residente a Levico, è morto a causa di un incidente stradale verificatosi sulla A22. L’incidente si è verificato mercoledì intorno a mezzogiorno tra i caselli di Egna/Ora e San Michele all’Adige. Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l’auto sulla quale viaggiava la vittima abbia tamponato un mezzo pesante. Purtroppo per l’uomo non c’è stato niente da fare. E’ stato inutile l’intervento del 118 e dell’elicottero sanitario. La Polizia Stradale si sta occupando delle dinamiche dell’incidente.

Un uomo colpito da ictus mentre era in crociera

E’ stato soccorso con l’elicottero militare

CAGLIARI – Un uomo di 61 anni si trovava in crociera sulla nave Costa Diadema quando è stato colpito da un ictus improvviso. L’uomo di nazionalità sudcoreana è stato soccorso nella mattinata di eri dalla Guardia Costiera di Cagliari a 19 miglia dalla costa di Teulada. L’uomo grazie all’intervento di una motovedetta e di un elicottero appartenente all’aeronautica militare è stato trasportato all’ospedale Brotzu.