RGE 896/2017

SOSPESA

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA
Esecuzione immobiliare n.896/2017 R.G.E.
I avviso di vendita

Il delegato alla vendita avv. Eugenio Gaeta con studio in Genova Corso Torino 4/3 tel. 010.564526 avvisa che il 31 luglio 2019 ore 16:30 nell’aula 46 – postazione B – 3° piano del Tribunale di Genova in Piazza Portoria 1, procederà alla vendita “sincrona mista” senza incanto del se-guente immobile: lotto unico, sito in Genova, Vico delle Carabaghe civ.2 int.3, 3° piano, superficie complessiva circa mq. 61,00 (di cui utili circa mq. 44,45), al N.C.E.U. Sez. GEA, foglio 97, mapp. 27, sub. 11, cat. A/4, cl.6, vani 5, R.C. € 361,52, occupato con contratto di locazione stipulato a far data dal 1/4/2016.

PREZZO BASE: € 72.500,00

Le offerte vanno presentate per chi usufruisce della modalità di presentazione cartacea in busta chiusa ed in bollo presso lo studio del delegato in Genova, Corso Torino 4/3 (tel. 010.564526) entro le ore 12:00 del 29/7/2019 e dovranno contenere a pena di inefficacia un assegno circolare non trasferibile intestato a: “Tribunale di Genova es. imm.re n.896/2017 RGE” cauzione 10%, mentre per chi usufruisce della modalità di presentazione con modalità telematica “sincrona-mista” le offerte devono pervenire (sempre entro le ore 12:00 del 29/7/2019 precedente l’asta) esclusivamente in via telematica, previa registrazione, all’interno del portale http://venditepubbliche.giustizia.it secondo le modalità meglio precisate nell’avviso di vendita anche per quanto riguarda la cauzione.

Non saranno considerate valide offerte inferiori di oltre un quarto rispetto al prezzo base (e cioè inferiori ad € 54.375,00).

In caso di offerta inferiore rispetto al prezzo base, ma in misura non superiore ad un quarto, il delegato potrà far luogo alla vendita qualora ritenga che non vi sia seria possibilità di conseguire un prezzo superiore con una nuova vendita.

Si precisa che il Tribunale non si avvale di mediatori e che nessun compenso per mediazione deve essere dato ad agenzie immobiliari.

Per ulteriori precisazioni e regolarità edilizie si invita ad esaminare attentamente la relazione peritale del geom. Fabio Quadri che l’offerente ha l’onere di consultare sul sito www.astegiudiziarie.it o presso il custode So.Ve.Mo. S.r.l. previo appuntamento (tel. 010.5299253).

 




R.E. 873/2017

TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONI IMMOBILIARI R.E. 873/2017
AVVISO DI VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA,
AI SENSI DEGLI ARTT. 490, 570 E 591 BIS C.P.C.

Il sottoscritto Rag. Roberto Adamo, con studio in Chiavari, Piazza N.S. Dell’Orto 29/5 professionista delegato alla vendita, avvisa che il giorno 23 Luglio 2019 alle ore 14,30, presso la sala di Udienza del Tribunale di Genova (palazzo di Giustizia, piano 3°, aula n. 46 – postazione A) visto l’ordine di servizio del Tribunale di Genova n. 03/18, si svolgerà la vendita telematica sincrona a partecipazione mista del seguente lotto:

DESCRIZIONE DEL LOTTO UNICO:
A) Piena proprietà dell’immobile ad uso casa di civile abitazione con corte entro la quale insiste anche altro immobile ad uso fienile e casetto diruto, sito nel Comune di Leivi (Ge), Via dei Cacciatori 12, piano S2 – S1 T – 1, catastalmente censito al N.C.E.U. Fg. 1 particella 1438, categoria A/ 4, classe 1, consistenza 10,5 vani, Superficie Catastale totale mq. 158, totale escluse aree esterne mq. 158, rendita € 423,74.
COERENZE: L’immobile già ad uso abitazione rurale con annessa corte ove insiste una tettoia confina partendo da nord e proseguendo in senso orario con mappale 1432, fosso Fontanelle, mappali 1429 e 1436 stesso foglio.
B) Piena proprietà dell’immobile ad uso magazzino/deposito, sito nel Comune di Leivi (Ge), Via dei Cacciatori 12, piano S2 – S1 T – 1, catastalmente censito al N.C.E.U. Fg. 1, particella 1429, categoria C/ 2, classe U, consistenza 83 mq., superficie catastale mq. 162, rendita € 278,63.
COERENZE: L’immobile ad uso magazzino-deposito con annessa corte confina partendo da nord e proseguendo in senso orario con: mappale 1436, mappale 1438, fosso Fontanelle, mappale1211.
C) Piena proprietà dell’immobile ad uso Deposito/magazzino ad uso agricolo sito nel Comune di Leivi (Ge), Via dei Cacciatori 12, piano S2 – S1 T – 1, catastalmente censito al N.C.E.U. Fg. 1, particella 1433, categoria C/ 2, classe U, consistenza 24 mq., superficie catastale mq. 37, rendita € 80,57.
COERENZE: L’immobile ad uso deposito risulta inscritto nella particella 1432 dello stesso foglio.
D) Piena proprietà dell’immobile ad uso fienile sito nel Comune di Leivi (Ge), Via dei Cacciatori 12, piano S2 – S1 T – 1, catastalmente censito al N.C.E.U. Fg. 1, particella 1439, categoria C/ 2, classe U, consistenza 21 mq., superficie catastale mq. 21, rendita € 70,50.
COERENZE: Il fienile, confina partendo da nord e proseguendo in senso orario con: mappale 1436 e mappale 1432 dello stesso foglio.
E) Piena proprietà dell’immobile avente natura di piccolo deposito-magazzino diruto ad uso agricolo sito nel Comune di Leivi (Ge), Via dei Cacciatori 12, piano S2 – S1 T – 1 catastalmente censito al N.C.E.U. Fg. 1, particella 1430, categoria unità collabenti.
COERENZE: Il casetto diruto, con piccola corte confina partendo da nord e proseguendo in senso orario con: fosso del Grabogna, mappale 1436.
PRESTAZIONE ENERGETICA (APE): In virtù dello stato attuale degli immobili non è possibile redigere l’A.P.E. per nessuno degli stessi.
STATO DI POSSESSO: liberi.

PREZZO BASE LOTTO UNICO € 76.302,00 (SETTANTASEIMILATRECENTODUE/00)
IN PRESENZA DI PIÙ OFFERTE, AI SENSI DELL’ART. 573 C.P.C., VERRÀ EFFETTUATA UNA GARA TRA GLI OFFERENTI SULLA BASE DELL’OFFERTA PIÙ ALTA CON RILANCIO MINIMO FISSATO IN:
LOTTO UNICO € 1.000,00 (DUEMILA/00).
SI PRECISA CHE IN FASE DI RILANCIO IN AUMENTO IN CASO DI GARA NON È CONSENTITO L’INSERIMENTO DI IMPORTI CON DECIMALI.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerta di acquisto, redatta in bollo da € 16,00, deve essere depositata in busta chiusa, dal lunedì al venerdì, dalle ore 09,00 alle ore 12,00, previo appuntamento telefonico, presso lo studio del professionista delegato Rag. Roberto Adamo sito in Chiavari, Piazza N.S. Dell’Orto 29/5 entro le ore 12,00 del giorno 22 Luglio 2019. L’offerta di acquisto dovrà contenere in caso di offerta cartacea, assegno circolare non trasferibile intestato a “Esecuzione Immobiliare n. R.E. 873/2017“.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere sia dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it che direttamente dal portale delle vendite pubbliche del Ministero. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato alla Procedura Esecutiva Immobiliare n. R.E. 873/2017 al seguente IBAN IT 27 E 03332 31950 000002011777 (Banca Passadore Spa), e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. Il bonifico, con causale “Esecuzione Immobiliare n. R.E. 873/2017, lotto unico, versamento cauzione”, dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita telematica.

La pubblicità sarà effettuata a norma dell’art. 490 e 570 cpc, a cura del professionista delegato, secondo le modalità stabilite dal Giudice dell’Esecuzione 1.pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita ed inserimento della perizia di stima , in area pubblica denominata “Portale delle Vendite Pubbliche” del Ministero della Giustizia https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp;sui siti internet indicati nell’ordinanza di delega, ossia : www.astegiudiziarie.it ; sui siti gestiti da A.Manzoni ossia www.immobiliare.it ; www.entietribunali.it ; www.genova.repubblica.it ; e sui siti www.ogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it www.cambiocasa.it.

Maggiori informazioni possono essere reperite presso il professionista delegato Rag. Roberto Adamo Tel. n. 0185 313451 (lun. – ven. dalle ore 09,00 alle ore 12,00), email procedure@studioadamoroberto.it.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



R.G.E. 556/2017

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
PROCEDURA ESECUTIVA N.556/2017 R.G.E.

La sottoscritta Dott.ssa Roberta Capozucchi, con studio in Genova Via V. Ricci n. 3 int. 7 ( tel. 010 565735 capozucchi.roberta@gmail.com – roberta.capozucchi@legalmail.it) delegata alla vendita, avvisa che il giorno 24 luglio 2019 ALLE ORE 9:30 nella Sala delle Udienze del Tribunale di Genova – Palazzo di Giustizia , Piano III°, Aula 46 sarà posto in vendita con modalità telematica sincrona mista senza incanto il seguente immobile:

LOTTO UNO costituito da: Proprietà del 100% dell’appartamento sito nel Comune di Genova – Via Sant’Elia n. 45 int. 10, al piano terzo rialzato. L’immobile é composto da: ingresso, bagno, soggiorno, corridoio, due camere, cucina e giardino. DATI CATATSTALI Comune di Genova – Sez. BOR – foglio 71, mappale 796, sub. 10 , mappale 132 (giardino), Categoria A/3 – classe 5 – Vani catastali 4,5 – superficie lorda commerciale 103 mq. R.C. Euro 534,53 . Classe energetica: E. Stato di occupazione : Alla data odierna l’immobile risulta occupato dall’esecutato e dalla sua famiglia.

PREZZO BASE: €. 42,750,00 ( QUARANTADUEMILASETTECENTOCINQUANTA/00)
OFFERTA MINIMA €. 32,062,50 ( TRENTADUEMILASESSANTADUE/50)
IN CASO DI GARA TRA GLI OFFERENTI : RILANCIO MINIMO € 1,000,00(MILLE/00)
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa presso lo studio del professionista Delegato, Dott.ssa Roberta Capozucchi, sito in Genova via V. Ricci n.3 int. 7 ( tel. 010 565735) entro le ore 12,00 del giorno lavorativo 23/07/2019. All’offerta dovranno essere allegati assegno circolare non trasferibile intestato alla procedura immobiliare per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione, che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto da parte dell’aggiudicatario; assegno circolare non trasferibile intestato alla procedura immobiliare per un importo pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di anticipazione spese.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “ Offerta Telematica “ messo a disposizione dal Ministero di Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it . Dal modulo web è scaricabile il “ manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica” L’offerta di acquisto telematica con i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero di Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui verrà generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del Gestore di posta elettronica certificata del Ministeri di Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente: a titolo di cauzione, una somma pari al 10% del prezzo offerto; tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto di acquisto, a titolo di anticipazione sulle spese, una somma pari al 15% del prezzo offerto; entrambi esclusivamente tramite bonifici bancari sul conto corrente bancario intestato a Tribunale di Genova esecuzione immobiliare n. 556/2017 – IBAN IT92 Y034 4001 4000 0000 0284 100 BANCO DESIO  DELLA BRIANZA S.P.A. I bonifici con causale “Cauzione vendita “e “Anticipazione spese di vendita” dovranno essere effettuati in modo tale che gli accrediti delle somme abbiano luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita.

La pubblicità sarà effettuata a norma dell’art. 490 del c.p.c. secondo le modalità: pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia; pubblicazione sui seguenti siti internet www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, www.genova.ogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it, www.genova.repubblica.it

Per le richieste di visita dell’immobile rivolgersi al Custode Giudiziario, So.Ve.Mo srl con sede in Genova Corso Europa 139 ( tel. 0105299253)- immobiliare@sovemo.com anche tramite il portale delle vendite pubbliche.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



R.E. 02/2018

TRIBUNALE DI GENOVA
SEZIONE VII CIVILE UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
G.E. DOTT. ROBERTO BRACCIALINI
I° AVVISO DI VENDITA
NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.E. N. 02/2018

Il professionista Avv. Enrica De Sessa con studio in Genova, Via Fieschi 12/1, delegato alla procedura di vendita in epigrafe, avvisa che il giorno 15.07.2019 presso il Tribunale di Genova, III piano, aula n. 46 alle ore 14,30 si terrà la VENDITA TELEMATICA SINCRONA MISTA del seguente bene immobile:

Lotto Unico autonomo: piena proprietà dell’immobile con destinazione abitativa, sito nel Comune di Genova, Via Felicita Noli, civico 4, interno 3. L’immobile è composto da n. 5,5 vani. L’appartamento è al piano secondo di un edificio di quattro piani fuori terra (T,1,2.3) situato in adiacenza a Piazza Vittorio Veneto, zona centrale della delegazione di Sampierdarena. E’ formato da un ingresso alla genovese (finestrato), due camere, cucina, bagno e ripostiglio. Dati catastali L’unità immobiliare risulta censita al Catasto Fabbricati del Comune di Genova, Sezione SAM, Foglio 44, Mapp. 239, Sub 4, Cat. A/4, Cl. 4, Vani 5,5, Sup. Cat. Mq. 64, Rendita Catastale € 397,67. Stato di possesso del bene: l’immobile è attualmente occupato dagli esecutati, che risultano coniugati in regime di comunione dei beni. In capo all’immobile non risulta registrato alcun contratto di locazione. Certificazione energetica. L’immobile risulta munito dell’attestato di certificazione energetica n. 36016 del 2018, Classe energetica E.

PREZZO BASE ASTA DI € 30.650,00 (EURO TRENTAMILASEICENTOCINQUANTA/00) –  SARANNO COMUNQUE RITENUTE VALIDE, AL FINE DI PARTECIPARE ALLA GARA, OFFERTE NON INFERIORI DI OLTRE UN QUARTO RISPETTO AL PREZZO BASE D’ASTA E QUINDI NON INFERIORI AD € 22.987,50 (COME DA CONDIZIONI SOTTO RIPORTATE) – MISURA MINIMA DI CIASCUN RILANCIO È PARI AD € 1.000,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerente dovrà depositare la propria offerta, in regola con la marca da bollo, presso lo Studio del Professionista Delegato Avv. Enrica De Sessa sitoo in Genova, Via Fieschi 12/1 entro le ore 12,00 del giorno 12/07/2019, previo appuntamento telefonico al n. 010/5537124, cell. 3476866484, escluso il Sabato e festivi. All’offerta dovrà essere allegato ed inserito nella busta chiusa un vaglia postale o assegno circolare non trasferibile intestato a “Trib Genova Es. 2/2018”, di importo non inferiore al 10 % del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. È precluso ogni pagamento in forma diversa anche telematica.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12.00 del giorno precedente all’esperimento della vendita mediante l’ invio all’indirizzo PEC del Ministero offertapvp.dgsia@giustiziacert.it, utilizzando per la compilazione guidata dell’offerta telematica esclusivamente il modulo web denominato “offerta telematica” predisposto dal Ministero della Giustizia, reperibile all’interno della scheda del lotto in vendita presente sul portale ministeriale http//pvp.giustizia.it. Per partecipare alle aste telematiche, i soggetti interessati devono preventivamente ed obbligatoriamente accedere al modulo web “offerta telematica” predisposto dal Ministero della Giustizia e presente sulla scheda del lotto pubblicata sul portale http//pvp.giustizia.it e procedere come descritto nel “Manuale utente”. Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria pari al 10% del prezzo offerto a garanzia dell’offerta. Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario sul conto le cui coordinate sono: IBAN IT21 S 03332 01400 000000962133, con la seguente causale: “Trib. Genova Es 2/2018”. Il mancato accredito del bonifico sul conto indicato è causa di nullità dell’offerta.

Pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sui siti internet:  https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, www.Genovaogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it., nonché presso lo studio del delegato alla vendita.

Per maggiori informazioni che per concordare le visite all’immobile in vendita contattare il Custode giudiziario:SO.VE.MO. S.r.l. Istituto Vendite Giudiziarie, con sede in Corso Europa 139 Genova, tel. 010/5299253, fax 010/9998695, e-mail:
immobiliare@sovemo.com; sito web: www.ivggenova.com .

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



RGE 63/2018

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA

UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI

 PROCEDURA ESECUTIVA R.G.E. NR. 63/2018

 II  AVVISO DI VENDITA  IMMOBILIARE

Il delegato Dott. Alessandra Tagarelli, Ragioniere Commercialista, con Studio in Genova Via Antonio Cantore, 47, avvisa che il giorno Mercoledì 31 Luglio 2019 alle ore 9,00 presso il Tribunale di Genova, aula 46, piano 3°, avrà luogo la vendita senza incanto con modalità telematica sincrona a partecipazione mista, con eventuale gara tra gli offerenti, del compendio immobiliare pignorato come di seguito identificato:

LOTTO UNICO: Quota della piena proprietà di appartamento in Genova, delegazione di Sampierdarena, Via della Coscia civico 1 interno 7, posto all’ultimo piano (5° F.T.) e costituito da ingresso su soggiorno, cucina abitabile, due camere e bagno.
L’immobile risulta censito al Nuovo Catasto Edilizio Urbano della Provincia di Genova come segue: Comune di Genova – sezione urbana SAM – foglio 41 –particella 328 – subalterno 10 – categoria A/4 – classe 5 ‐ consistenza vani 4,5 – superficie catastale totale mq. 64 – rendita catastale € 383,47. APE n. 07201813042 valida fino al 09/04/2028 – I.P.E. Globale annua kwh/m2 187,71 – Classe energetica G. L’immobile risulta occupato dall’esecutato.

PREZZO BASE: EURO 27.750,00 (EURO VENTISETTEMILASETTECENTOCINQUANTA VIRGOLA ZERO)
SARANNO COMUNQUE RITENUTE VALIDE, AL FINE DI PARTECIPARE ALLA GARA, OFFERTE NON INFERIORI AD EURO 20.812,50 (EURO VENTIMILAOTTOCENTODODICI VIRGOLA CINQUANTA)
IN CASO DI GARA FRA GLI OFFERENTI RILANCIO MINIMO EURO 1.000,00 (EURO MILLE VIRGOLA ZERO)
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa presso lo studio del Professionista delegato Dott. Alessandra Tagarelli, in Genova Via Antonio Cantore, 47 (previo appuntamento ai seguenti contatti: tel. 010/6451122 – mail studio.tagarelli.esecuzioni@gmail.com) entro le ore 12.00 del 30/07/2019. Allegati all’offerta cartacea, a titolo di cauzione che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto da parte dell’acquirente assegno circolare non trasferibile intestato a Es. Imm. 63/2018  Tribunale Genova per un importo non inferiore al 10% del prezzo offerto; a titolo di anticipazione sulle spese di vendita presunte, salvo  conguaglio, assegno circolare non trasferibile intestato a Es. Imm. 63/2018 Tribunale Genova per un importo non inferiore al 15% del prezzo offerto.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica con i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui verrà generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia.  L’offerente dovrà versare anticipatamente: a titolo di cauzione, un importo non inferiore al 10% del prezzo offerto: tale somma sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto; a titolo di anticipazione sulle spese di vendita presunte, salvo conguaglio, un importo non inferiore al 15% del prezzo offerto. Entrambi gli importi  da versarsi esclusivamente tramite bonifici bancari sul conto corrente bancario intestato a Es. Imm. 63/2018 Tribunale Genova sul seguente IBAN IT 08 Q 01005 01400 0000 0000 8093. I bonifici, rispettivamente con causale “Es. Imm. 63/2018 Tribunale Genova – Versamento cauzione” e “Es. Imm. 63/2018 Tribunale Genova – Versamento anticipazione spese vendita”, dovranno essere effettuati in modo tale che gli accrediti delle somme abbiano luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita.

Pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sui siti internet:  https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, www.Genovaogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it., nonché presso lo studio del delegato alla vendita.

Per la visita dell’immobile e per ogni ulteriore informazione contattare il Custode giudiziario So.Ve.Mo. S.r.l. 010/5299253.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



RGE 769/2017

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
II AVVISO DI VENDITA
PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE RGE 769/2017

Il professionista Avv. Alessandro Albert , con studio in Genova, Via Fieschi, 20/4, c.f. LBRLSN64L18A388W, Pec alessandro.albert@ordineavvgenova.it avvisa che il giorno 22/07/2019 ORE 13.30 presso il Tribunale di Genova Piazza Pretoria 1 , aula 46 terzo piano, si terrà la vendita del seguente bene:

Descrizione dell’immobile: LOTTO UNICO: 

in Comune di Genova, piena proprietà. Appartamento di civile abitazione di 76,70 mq lordi oltre a  1,80 mq lordi terrazzo, ubicato in Genova, alla Via Venezia civico 9, scala sinistra, interno 5, posto al piano 2° di immobile dotato di ascensore, composto da ingresso-soggiorno, due camere, cucina e bagno, così identificato al NCEU del predetto Comune: sezione GEC, foglio 15, particella 266, sub 14, zona cens. 1, categoria a/3, classe 4, vani 5, superficie catastale 75 mq, rendita catastale € 839,24 .

PREZZO BASE DI  € 55.500,00
RILANCIO MINIMO DI € 1.000,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto possono essere presentate da chiunque, tranne dal debitore e da tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita. L’offerente dovrà depositare la propria offerta, presso lo Studio del Professionista Delegato, Genova, Via Fieschi, 20/4 (telefono 010540614) entro le ore 12,00 del giorno 19/07/2019 previo appuntamento.

All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale, intestato al “Tribunale di Genova – Esec. Imm. RGE 769/2017”, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto; escluso ogni pagamento in forma telematica.

L’importo della cauzione versata sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12:00 del giorno lavorativo precedente all’esperimento della vendita mediante l’invio all’indirizzo di PEC del Ministero offertapvp.dgsia@giustiziacert.it, utilizzando esclusivamente il modulo precompilato reperibile all’interno del portale ministeriale http://venditepubbliche.giustizia.it .

Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta. Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario sul conto le cui coordinate sono: Iban IT10O0617501591000001125080 con la seguente causale: PROC. ES. IMM. RGE 769/2017 con indicato un “nome di fantasia” onde consentire il corretto accredito della cauzione sul suddetto conto il bonifico deve essere effettuato in tempo utile per risultare accreditato sul conto corrente intestato alla procedura allo scadere del termine ultimo per la presentazione delle offerte.

Il mancato accredito del bonifico sul conto indicato è causa di nullità dell’offerta.

Resta possibile, comunque, sia per maggiori informazioni che per concordare le visite all’immobile in vendita contattare il Custode giudiziario: Sovemo S.r.l., Corso Europa, 139,  Genova, tel. 0105299253.

Si segnala che per la vendita del presente immobile il Tribunale non si avvale di mediatori e che nessun compenso per mediazione deve essere dato ad agenzie immobiliari.

 




R.G.E. 468/2017

TRIBUNALE DI GENOVA

SEZIONE VII CIVILE

AVVISO DI VENDITA (IN SINTESI)

 NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G.E. 468/2017

Il Giudice dell’esecuzione Dott. Roberto Braccialini

ha delegato

le operazioni di vendita al professionista Dott.ssa Silvia Delbuono con studio in Moneglia (Ge), Vico Boeri 9/3, Tel 338 7845390, email studiosilviadelbuono@libero.it; pec silvia.delbuono@legalmail.it.

LOTTO UNICO: in Comune di Chiavari, Piazzale Madonna dell’Olivo 6/5 e in Via Privata Paganini, piena proprietà per la quota di 1/1. Appartamento, Piazzale Madonna dell’Olivo 6/5, di una superficie convenzionale vendibile di mq 90,79, posto al piano secondo e sottotetto, composto da ingresso-soggiorno con angolo cottura e terrazzino al piano secondo, tre vani utili, disimpegno e servizio igienico al piano sottotetto; l’appartamento si sviluppa su due livelli, collegati tra loro da una scala interna a chiocciola in metallo. Posto auto scoperto, Via Privata Paganini, di una superficie convenzionale vendibile di mq 13,00. La distanza tra il posto auto e l’appartamento di cui costituisce pertinenza è di circa 750 m, misurata su strada.

I beni sono identificati al N.C.E.U del Comune di Chiavari con i seguenti dati:

appartamento – (catasto fabbricati) F. 9, particella 59, sub. 7, categoria A/3, classe 4, vani 4,5, superficie catastale 97 mq, rendita catastale euro 673,98, Piazzale Madonna dell’Olivo n. 6 piano 2-3 interno 5;

posto auto – (catasto fabbricati) F. 9, particella 2351, categoria C/6, classe 2, superficie catastale 13 mq, rendita catastale euro 84,60 via Privata Paganini piano T.

Gli immobili sono occupati dal legale rappresentante della società esecutata.

Accertamento conformità urbanistico-edilizia e catastale: gli elaborati di progetto non sono conformi allo stato attuale. Il tutto come meglio descritto nella perizia del CTU, Arch. Monica Viale.

Certificazione energetica: l’appartamento è dotato di Attestato di Cartificazione Energetica prot. n. 9003 del 28-04-2011 con scadenza 28-04-2021, prestazione energetica globale classe A.

Il Professionista Delegato

AVVISA

che il Giudice dell’Esecuzione ha ordinato la vendita del bene immobile sopra descritto e fissa la vendita per il giorno 24 luglio 2019 alle ore 11:00 presso il Tribunale di Genova, Piazza Portoria 1 Genova, terzo piano aula 46, al

PREZZO DI EURO 136.000,00. SARANNO COMUNQUE RITENUTE VALIDE, AL FINE DI PARTECIPARE ALLA GARA, OFFERTE NON INFERIORI AD EURO 102.000,00 (COME DA CONDIZIONI SOTTO RIPORTATE).

La pubblicità relativa al presente avviso verrà effettuata, oltre che sul Portale delle Vendite Pubbliche sui siti www.astegiudiziarie.it; www.cambiocasa.it; www.genovaogginotizie.it e sui siti gestiti dalla Manzoni & C. S.p.A., ovvero www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it. Il gestore della vendita è il portale www.astetelematiche.it.

REGOLAMENTO PER COLORO CHE PARTECIPERANNO SECONDO LA MODALITÀ CARTACEA

Come partecipare alla vendita: L’offerente dovrà depositare la propria offerta presso lo Studio del Professionista Delegato entro le ore 12:00 del giorno 23/07/2019 previo appuntamento. Le offerte dovranno pervenire in busta chiusa. All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale, intestato al “Tribunale di Genova – RGE 468/2017” di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale.

REGOLAMENTO PER COLORO CHE PARTECIPERANNO SECONDO LA MODALITÀ TELEMATICA

Le offerte telematiche devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12:00 del giorno precedente all’esperimento di vendita mediante l’invio all’indirizzo PEC del Ministero offertapvp.dgsia@giustiziacert.it utilizzanto esclusivamente il modulo precompilato reperibile all’interno del portale ministeriale http://venditepubbliche.giustizia.it

Il presentatore dell’offerta, prima di concludere la presentazione dell’offerta, dovrà obbligatoriamente confermare l’offerta che genererà l’hash (i.e. stringa alfanumerica) per effettuare il pagamento del bollo digitale e quindi firmare digitalmente l’offerta per l’invio della stessa completa e criptata al Ministero della Giustizia. L’offerta è inammissibile se perviene oltre il termine stabilito nell’ordinanza di delega; se è inferiore di oltre un quarto al prezzo stabilito nell’avviso di vendita; se l’offerente non presta cauzione con le modalità stabilite nell’ordinanza di delega e/o in misura inferiore al decimo del prezzo da lui offerto.

Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta. Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario sul conto, acceso presso BNL SpA sede di Genova intestato a PROC.ESEC.TRIB. GE 468/2017, le cui coordinate sono: IBAN IT21 J010 0501 4000 0000 0008907 con la seguente causale PROC. ES. IMM. R.G.E. 468/2017 con indicato un “nome di fantasia”.

Per il caso di presenza di più offerte gli offerenti verranno invitati ad una gara. La misura minima del rialzo è pari ad euro 1.000,00.

Per visitare l’immobile: le visite dell’immobile possono essere prenotate direttamente dal portale delle vendite pubbliche ai seguenti indirizzi : https://pvp.giustizia.it; https://venditepubbliche.giustizia.it; http://portalevenditepubbliche.giustizia.it

Resta possibile, comunque, sia per maggiori informazioni che per concordare le visite dell’immobile in vendita contattare il Custode giudiziario SO.VE.MO. Srl con sede in Genova Corso Europa 139 email immobiliare@sovemo.com Tel 010 5299253.

La partecipazione alla vendita implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nell’avviso di vendita in forma integrale e nella relazione peritale.

IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENTI/AGENZIE IMMOBILIARI.



R.G.E. 744/2017

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
ESECUZIONE N° 744/2017 R.E.
AVVISO DI III VENDITA
TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA

L’Avv. Giuseppe Giachero (C.F.: GCHGPP65L21D969F, Posta Elettronica Certificata: giuseppe.giachero@ordineavvgenova.it, fax: 0108698572), professionista Delegato alle operazioni di vendita nella procedura esecutiva in epigrafe; AVVISA che il giorno 24 settembre 2019, presso il Palazzo di Giustizia di Genova, Piazza Portoria 1, piano 3°-aula 46 – postazione B, alle ore 15.00, avrà luogo la deliberazione sulle offerte per la vendita telematica sincrona a partecipazione mista senza incanto del seguente bene:

LOTTO UNICO: intera quota di 1000/1000 di proprietà dell’immobile sito in Comune di Genova, Centro Storico, Vico San Sepolcro civ. n. 6, int. 6, posto al piano 4° (senza ascensore), composto da ingresso, corridoio, cucina, due camere, bagno.
Stato dell’immobile: l’immobile è occupato da persone extracomunitarie senza contratto di locazione.
DATI CATASTALI: a catasto fabbricati del Comune di Genova (GE), l’immobile risulta censito coi seguenti dati: Sez. GeA foglio 83, particella 124, sub. 6, Zc. 1A, cat. A/4, classe 6, consistenza 4 vani, R.C. € 289,22.

PREZZO BASE DELL’OFFERTA: € 23.625,00 (VENTITREMILASEICENTOVENTICINQUE/00)
RILANCIO MINIMO : € 1.000,00.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa e in bollo da 16 €, senza alcun segno di riconoscimento, presso lo Studio del DelegatoAvv. Giuseppe Giacheroentro le ore 12,00, del 23/09/2019, previo appuntamento telefonico allo 010/5954851. L’offerente dovrà allegare all’offerta un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva n° 744/2017”, per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione ed un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva n° 744/2017”, per un importo pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di fondo spese presunte.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica con i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giusitziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui verrà generata ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente cauzione e fondo spese (nonché il bollo digitale di € 16, come di seguito precisato), esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato a Tribunale di Genova Proc. Esecutiva n. 744/2017 al seguente IBAN: IT 78 U 03332 01400 000000961154: – a titolo di cauzione, una somma pari al 10% del prezzo offerto; – a titolo di fondo spese presunte, una somma pari 15% del prezzo offerto. I bonifici, con causale: “Proc. Esecutiva n.  44/2017, lotto unico, versamento cauzione” e “Proc. Esecutiva n. 744/2017, lotto unico, versamento fondo spese” dovranno essere effettuati in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo e sia, quindi, visibili sul conto corrente intestato alla Procedura almeno il giorno antecedente a quello dell’udienza di vendita telematica.

Pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sui siti internet:  https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, www.Genovaogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it., nonché presso lo studio del delegato alla vendita.

Maggiori informazioni potranno essere acquisite -previo appuntamento telefonico al n° 0105954851- presso lo studio dello stesso professionista Delegato dal lunedì al giovedì dalle ore 15,00 alle ore 18,00; oppure, per visionare l’immobile presso SO.VE.MO. tel. 0105299253.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



RGE 94/2017

TRIBUNALE DI GENOVA
PROCEDURA ESECUTIVA RGE 94/2017

II AVVISO DI VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA

Il Professionista Rag. Annarita Cagnazzo, commercialista con studio in Rapallo, Via L. Rizzo n36PT telf. 0185/50286 fax 0185/50826, AVVISA che il giorno lunedì 22 luglio 2019 alle ore 13:00 presso il Tribunale di Genova, III piano, aula n° 46, postazione B, si terrà la vendita con modalità telematica sincrona mista del seguente immobile:

LOTTO UNICO Piena proprietà di appartamento: Unità immobiliare sita nel Comune di Rapallo (GE) Via Mons. Boccoleri (già vicolo alla posta)  N 12/15  al piano sesto. L’appartamento sviluppa una superficie commerciale di mq 146 , oltre aree scoperte mq 126. Individuato al catasto fabbricati come segue: Foglio 36, particella 269, Sub. 17, Cat A/2, classe 5, vani 8, R.C. € 2375,70. Libero.

PREZZO BASE: EURO 225.000,00
OFFERTA MINIMA: EURO 168.750,00 – AUMENTO SULL’OFFERTA PIÙ ALTA NON POTRANNO ESSERE INFERIORI AD EURO 1.000,00.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa e in bollo da 16 €, presso lo Studio del Delegato Rag. Annarita Cagnazzo, commercialista con studio in Rapallo, Via L. Rizzo n. 36 PT telf. 0185/50286 fax 0185/50826, entro le ore 12.00 del 19/07/2019. All’offerta dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità dell’offerente, nonché: un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 94/2017 “, per un importo pari al 10 per cento del prezzo offerto, a titolo di cauzione e un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E.94/2017“, per un importo pari al 15 per cento del prezzo offerto, a titolo di fondo spese presunte .

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12.00 del giorno precedente all’esperimento della vendita mediante l’invio all’indirizzo di PEC del Ministero offertapvp.dgsia@giustiziacert.it, utilizzando per la compilazione guidata dell’offerta telematica esclusivamente il modulo web denominato “Offerta telematica” predisposto dal Ministero della Giustizia, reperibile all’interno della scheda del lotto in vendita presente sul portale ministeriale http://pvp.giustizia.it. Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta. Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario BANCA SAN PAOLO sul conto  le cui coordinate sono: IT57IT0306932110100000015815 intestato tribunale genova con la seguente causale: Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 94/2017 lotto unico versamento cauzione“, per un importo pari al 10 per cento del prezzo offerto, a titolo di cauzione e un bonifico intestato a “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 94/2017 lotto unico versamento fondo spesa“, per un importo pari al 15 per cento del prezzo offerto, a titolo di fondo spese presunte. Onde consentire il corretto accredito della cauzione sul suddetto conto il bonifico deve essere effettuato in tempo utile per risultare accreditato sul conto corrente intestato alla procedura allo scadere del termine ultimo per la presentazione delle offerte.

Il presente avviso sarà reso pubblico nelle forme previste dall’art. 490 c.p.c. e secondo quanto stabilito nell’ordinanza di vendita, per cui lo stesso sarà pubblicato, almeno quarantacinque giorni prima della data di scadenza di presentazione delle offerte mediante inserzione sul “Portale delle vendite pubbliche del Ministero di Giustizia”, e, unitamente all’ordinanza e alla perizia di stima, su www.astegiudiziarie.itGenova Oggi notiziewww.tribunaliitaliani.it, ; www.cambiocasa.it; www.entietribunali.it www.genova.repubblica.it

Maggiori informazioni contattare delegato/custode Rag. Annarita Cagnazzo, commercialista con studio in Rapallo, Via L. Rizzo n36PT telf. 0185/50286 fax 0185/50826. 

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



RGN 9319/2018

TRIBUNALE DI GENOVA

ESECUZIONI IMMOBILIARI RGN 9319/2018

I AVVISO DI VENDITA

 

Il delegato Dott.ssa Alessandro Boccardo con studio in Genova Via Santi Giacomo e Filippo 19/8, avvisa che il giorno 25/07/2019 alle ore 16:00 presso il Tribunale di Genova, aula 46, piano 3°, avrà luogo la vendita dei seguenti beni:

LOTTO UNICO:

Piena proprietà di appartamento in Genova, Salita inferiore di Santa Tecla edificio 22 interno 12 A, IV piano composto da 5 vani utili. Superficie commerciale mq 103.36

Dati catastali: Identificato al N.C.E.U. del predetto comune: Sez. GED foglio 45 part. 268, sub. 13 zona censuaria 1 cat. A/4, classe 4, consistenza 6.5 vani, superficie catastale totale 100 mq, rendita € 553.90

PREZZO BASE: EURO 127.000,00
SARANNO COMUNQUE RITENUTE VALIDE, AL FINE DI PARTECIPARE ALLA GARA, OFFERTE NON INFERIORI AD EURO 95.250,00
RIALZO MINIMO: € 2.000,00

Le offerte dovranno pervenire in busta chiusa che dovrà essere consegnata direttamente dall’interessato, o da un suo delegato, presso lo studio del Professionista Delegato entro le ore 12,00 del 23/07/2019, previo appuntamento telefonico allo 010/8370146.

All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale, intestato al “Tribunale di Genova – RGE 9319/18″, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto; escluso ogni pagamento in forma telematica. Il mancato deposito cauzionale nel rispetto delle forme e dei termini indicati, preclude la partecipazione all’asta.

Le offerte telematiche dovranno essere presentate secondo le modalità meglio descritte nell’avviso di vendita.

Per stato di occupazione, regolarità edilizia, urbanistica e catastale, abitabilità e vincoli nonché modalità presentazione offerte cartacee e telematiche, consultare avviso di vendita e perizie pubblicate a norma di legge sul portale delle vendite pubbliche e sui siti internet (https://pvp.giustizia.it/pvp/it/homepage.page), e sui siti internet www.astegiudiziarie.it, www.ogginotizie.it; www.immobiliare.it; www.entietribunali.it; www.genova.repubblica.it.

Per la visita dell’immobile e per ogni ulteriore informazione contattare il Custode giudiziario So.Ve.Mo. S.r.l. 010/5299253.