Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 775/2016

R.G.E. 775/2016

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA
PROCEDURA ESECUTIVA N° 775/2016 R.G.E.
PRIMO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO
DELEGATA A PROFESSIONISTA

La sottoscritta, dott.ssa Claudia Rizzato, dottore commercialista con studio in Genova via Ippolito d’Aste 3 int. 4, incaricato con delega del 31/10/2018 dal Giudice dell’esecuzione del Tribunale di Genova, Dott. Daniele Bianchi, al compimento delle operazioni di vendita, ex art. 591 bis c.p.c. nella procedura per espropriazione immobiliare in epigrafe avvisa che il giorno 5 aprile 2019 alle ore 16:00 in Genova, nella sala aste presso il Palazzo di Giustizia di Genova aula n. 46 (postazione A), avrà luogo la deliberazione sulle offerte per la vendita senza incanto

LOTTO 1 Quota 1/1 piena proprietà di  Unità immobiliare a destinazione abitativa sita nel Comune di Genova, Sampierdarena, Via Chiusone civico 8 int. 9 posto al piano quinto con ascensore. La Superficie Commerciale risulta pari a mq 112,30 ca. L’immobile risulta libero. Classe energetica F con riscaldamento autonomo. L’appartamento è composto da ingresso, disimpegno, n.3 camere, cucina, soggiorno e n.1 bagno. Dati Catastali e confini dell’unità immobiliare: Comune di Genova – sezione SAM, Foglio 43, Particella 882, sub. 37, zona censuaria 3, categoria A/4 classe 3, consistenza vani 6,5, rendita catastale euro 402,84. STATO DI OCCUPAZIONE:
L’unità immobiliare attualmente risulta libera CERTIFICATO DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA: categoria F

PREZZO BASE: EURO 80.000,00 (OTTANTAMILA/00)
RILANCIO MINIMO EURO 1.000,00
NON SARANNO EFFICACI OFFERTE INFERIORI DI OLTRE UN QUARTO RISPETTO AL PREZZO BASE (ART. 571
C.P.C.). LE OFFERTE VALIDE INFERIORI AL VALORE BASE D’ASTA IN MISURA NON SUPERIORE AD UN QUARTO SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE SE IL DELEGATO RITIENE DI NON POTER OTTENERE UN PREZZO SUPERIORE AD UNA VENDITA SUCCESSIVA. IN CASO DI PIÙ OFFERTE, SIA PARI O SUPERIORI AL PREZZO BASE, SIA INFERIORI AL PREZZO BASE, MA IN MISURA NON SUPERIORE AD UN QUARTO, SI TERRÀ IN OGNI CASO LA GARA FRA TUTTI GLI OFFERENTI PARTENDO DALL’OFFERTA PIÙ ALTA. IL G.E. HA CONCESSO L’APPLICAZIONE DELL’ART. 41 D.LGS. 385/1993.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto in bollo Euro 16,00 dovranno essere presentate in busta chiusa
presso l’ufficio del Professionista Delegato, Dott.ssa Claudia Rizzato, con studio in Genova, via Ippolito d’Aste 3 int. 4 sc c entro le ore 12:00 del giorno 04/04/2019 precedente a quello fissato per l’esame delle offerte stesse (entro le ore 12:00 del venerdì precedente qualora l’udienza venga fissata il lunedì), pena l’inefficacia delle offerte medesime. All’offerta dovranno essere allegate le fotocopie della tessera sanitaria/codice fiscale e di un documento di identità valido dell’offerente e, nel caso di offerente persona giuridica, copia della visura camerale attestante i poteri di firma, nonché: − un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 775/2016”, per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione; − un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 775/2016”, per un importo pari al 15 % del prezzo offerto, a titolo di fondo spese

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto per la vendita telematica, deve pervenire entro le ore 12:00 del
giorno 04/04/2019 precedente a quello fissato per l’esame delle offerte stesse (entro le ore 12:00 del venerdì precedente qualora l’udienza venga fissata il lunedì), pena l’inefficacia delle offerte medesime e va redatta su modulo web messo a disposizione dal Ministero, richiamabile mediante link presente all’interno dell’inserzione relativa al lotto in vendita pubblicata sul portale delle vendite pubbliche. Il presentatore deve procedere al pagamento del bollo digitale.  L’offerente dovrà versare anticipatamente, con due distinti bonifici sul conto corrente IT74S0303201400010000185666 intestato a Tribunale di Genova Proc. Esec. N. 775/16, un importo pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 775/2016 lotto ____ versamento cauzione” (se il lotto è unico indicare “lotto unico”, in presenza di più lotti indicare il numero di lotto per il quale viene presentata l’offerta) ed un importo pari al 15% del prezzo offerto a titolo di fondo spese con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 775/2016 lotto ___ versamento fondo spese” (se il lotto è unico indicare “lotto unico”, in presenza di più lotti indicare il numero di lotto per il quale viene presentata l’offerta). I bonifici dovranno essere effettuati in tempo utile per risultare accreditati sul conto corrente indicato entro il termine ultimo per la presentazione delle offerte.

La pubblicità relativa al presente avviso verrà effettuata, oltre che sul Portale delle Vendite Pubbliche sui portali www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, www.Genovaogginotizie.it ,  www.tribunaliitaliani.it e sui siti gestiti dalla Manzoni & C. S.p.A., ovvero www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it.

Si comunica  che il Custode dell’immobile è la So.Ve.Mo. srl (010 5299253). Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso lo stesso professionista delegato dott.ssa Claudia Rizzato con studio in Genova via Ippolito d’Aste 3 int. 4 dalle ore 9,00 alle ore 13,00 (tel.010/56.22.17 fax 010/56.22.17 e-mail cl.rizzato@gmail.com) .

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.