R.G.E. 677/2017

TRIBUNALE DI GENOVA

ESECUZIONE IMMOBILIARE R.G.E. N. 677/17

AVVISO DI VENDITA

 

Il delegato Dott. Mario Tappino avvisa che il giorno 16/07/2019 alle ore 13:00 presso il Tribunale di Genova, aula 46, piano 3°, avrà luogo la vendita senza incanto in modalità sincrona mista del seguente bene:

LOTTO UNICO: Piena proprietà di appartamento in Genova, delegazione di Cornigliano, Vico Saponiera, civico n. 4, interno 12, posto al terzo piano (4° F.T.) e costituito da ingresso alla genovese, ripostiglio, n. 3 camere, cucina, bagno e poggiolo, per una superficie commerciale pari a circa mq. 107,00.

PREZZO BASE: EURO 32.062,50.
SARANNO COMUNQUE RITENUTE VALIDE, AL FINE DI PARTECIPARE ALLA GARA, OFFERTE NON INFERIORI AD € 24.046,87.

Cauzione 10% del prezzo offerto con assegno circolare N.T. o vaglia postale intestato a “Esecuzione Immobiliare R.G.E. N. 677/17” allegato all’offerta cartacea. Offerta minima in aumento € 2.000,00. Le offerte cartacee, in busta chiusa ed in bollo da € 16, dovranno essere presentate presso lo studio del professionista delegato sito in Genova, Via Mylius 7/2, ogni mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 ed il giorno 15/07/2019 dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Le offerte telematiche dovranno essere presentate secondo le modalità meglio descritte nell’avviso di vendita.

Per stato di occupazione, regolarità edilizia, urbanistica e catastale, abitabilità, attestazione di prestazione energetica, nonché modalità presentazione offerte cartacee e telematiche, consultare avviso di vendita e perizia pubblicati a norma di legge sul portale delle vendite pubbliche nonché sui siti www.astegiudiziarie.it, www.immobiliare.itwww.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it e www.ogginotizie.it.

Per la visita dell’immobile e per ogni ulteriore informazione contattare il Custode Giudiziario SO.VE.MO. Srl al n. 010/5299253.

 




R.G.E. 1/2018

TRIBUNALE DI GENOVA

ESECUZIONE IMMOBILIARE R.G.E. 1/2018

AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE IN MODALITÀ SINCRONA MISTA

Il delegato Avv. Paolo Marchiò avvisa che il giorno 05/07/2019 alle ore 14:00 presso il Tribunale di Genova, piano 3°, aula 46, avrà luogo la vendita senza incanto del seguente bene:

LOTTO UNICO: Piena proprietà dell’immobile ad uso abitativo, sito nel Comune di Serra Riccò (GE), Via Fratelli Canepa, civico n. 88 D, interno n. 1, posto al piano primo, di vani catastali 5,5 composto da: ingresso/soggiorno, ripostiglio, n. 2 camere, cucina, corridoio e bagno. L’unità immobiliare sviluppa una superficie lorda commerciale complessiva pari a circa mq 95,80.

PREZZO BASE: EURO 106.400,00.
SARANNO COMUNQUE CONSIDERATE VALIDE LE OFFERTE NON INFERIORI AD EURO 79.800,00.

Cauzione 10% del prezzo offerto con assegno circolare N.T. o vaglia postale intestato a “Esecuzione Immobiliare R.G.E. N. 1/18” allegato all’offerta cartacea.

Offerta minima in aumento € 2.000,00. Le offerte cartacee, in busta chiusa ed in bollo da € 16, dovranno essere presentate, previo appuntamento, presso lo studio del professionista delegato, sito in Genova, Piazza Dante n. 9/6 A, entro le ore 13:00 del giorno 04/07/2019. Le offerte telematiche dovranno essere depositate secondo modalità e termini meglio descritti nell’Avviso di Vendita. Per stato di occupazione, regolarità edilizia, urbanistica e catastale, abitabilità e vincoli, nonché modalità di presentazione delle offerte cartacee e telematiche, consultare Avviso di Vendita e perizia pubblicati a norma di legge sul portale delle vendite pubbliche e sui siti internet: www.astegiudiziarie.itwww.cambiocasa.itwww.immobiliare.itwww.entietribunali.itwww.genova.repubblica.it e www.ogginotizie.itIl Tribunale non si avvale di mediatori, nessun compenso per mediazione deve essere corrisposto ad Agenzie Immobiliari.

Per informazioni contattare il custode giudiziario SO.VE.MO. Srl al n. 010/5299253.

 




R.G.E. 824/2016

TRIBUNALE DI GENOVA.
ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 824/2016 R.E.
IV AVVISO DI VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA
AI SENSI DEGLI ARTT. 490, 570 E 591 BIS C.P.C.

L’Avv. Valentina Corsi, professionista delegato alla vendita nella procedura in epigrafe, con studio in Genova, Via G. D’Annunzio 2/21 scala D, avvisa che il giorno 11 Luglio 2019 alle ore 15.00, presso l’Aula 46 piano III del Tribunale di Genova, Piazza Portoria n. 1, svolgerà la vendita telematica sincrona a partecipazione mista, dell seguente immobile:

LOTTO UNICO: In Comune di Genova – quartiere Cornigliano – piena proprietà dell’appartamento facente parte dell’edificio sito in Via Cornigliano civico n. 40 distinto con il numero interno 8, posto al piano quarto, composto da un vano di ingresso, quattro stanze, una cucina abitabile ed un locale igienico. La superficie lorda commerciale dell’appartamento è di circa mq. 106.

L’appartamento confina:

  • nord con Via Cornigliano e vano scale;
  • est con appartamento int. 7 medesimo edificio e vano scale;
  • sud con cortile interno;
  • ovest con distacco interno verso il civ. 2 di Via De Cavero.

L’immobile è censito al Catasto Fabbricati del Comune di Genova con i seguenti dati: Sez. COR, foglio 79, mapp. 303, sub. 12, z.c. 1A, cat. A/3, classe 3, consistenza vani 6,5, superficie catastale mq. 106,  R.C. Euro 503,55.

Stato di occupazione: L’immobile, come risulta dal certificato di residenza allegato alla relazione di stima alla quale espressamente si rimanda, risulta occupato dall’esecutato e dalla sua famiglia.

PREZZO BASE: € 44.719,00
OFFERTA MINIMA: € 33.539,00
RILANCIO MINIMO DI GARA: € 1.000,00 (EURO MILLE/00)
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

L’offerente dovrà depositare la propria offerta, in busta chiusa ed in regola con la marca da bollo, presso lo Studio del Professionista Delegato Avv. Valentina Corsi, con studio in Genova Via D’Annunzio n. 2/12 entro le ore 12.00 del giorno 10/07/2019 .  All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale, intestato al “TRIBUNALE DI GENOVA R.E. 824/16“, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto; escluso ogni pagamento in forma telematica.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica con i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari almeno al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario
intestato al Tribunale di Genova R.E. 824/16 al seguente IBAN IT 74 K 03332 01400 000000960215, e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. Il bonifico, con causale “Proc. Esecutiva RE n. 824/16 Lotto unico, versamento cauzione”, dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita telematica.

Per regolarità edilizia, stato dell’immobile, condizioni di vendita consultare Avviso di vendita, Relazione di stima e documentazione sui siti internet https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp www.astegiudiziarie.it , www.genovaogginotizie.it , www.tribunaliitaliani.it , www.immobiliare.it , www.entietribunali.it , www.genova.repubblica.it .

Maggiori informazioni possono essere reperite presso il Delegato nominato anche Custode Avv. Valentina Corsi,con studio in Genova, Via G. D’Annunzio 2/12 (Email valentina.corsi@ordineavvgenova.it Tel.:010/565707), ovvero presso il suo studio.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



R.E. 244/2018

TRIBUNALE DI GENOVA

UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI

ESECUZIONE IMMOBILIARE R.E. N. 244/2018

AVVISO DI VENDITA IMMOBILI SENZA INCANTO

La sottoscritta Avv. Lucia Canepa, delegata alla vendita, avvisa che il giorno 4 luglio 2019, alle ore 15.00 presso il Tribunale di Genova III piano, aula 46, si svolgerà la vendita telematica sincrona a partecipazione mista dell’immobile:

Lotto unico: piena proprietà di immobile ad uso residenziale sito in Comune di Genova Via Argine Polcevera Civ. 11 Int. 6; censito al NCEU del Comune di Genova, Sez. RIV, F. 35, M. 318, sub. 6, Cat. A/4, Cl. 4, consist. vani 4, Superficie Commerciale 53,00 mq.

PREZZO BASE DELL’OFFERTA: € 22.875,00 (VENTIDUEMILAOTTOCENTOSETTANTACINQUE,00)
RILANCIO MINIMO IN CASO DI GARA: € 1.000,00.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerta di acquisto deve essere presentata presso lo studio del professionista delegato Avv. Lucia Canepa in v.le Sauli 5/28 – Genova, entro le ore 12:00 del giorno 02-07-2019. L’offerente dovrà allegare all’offerta assegno circolare non trasferibile intestato a “ESECUZIONE IMMOBILIARE R.E. 244/2018”, per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione, che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto da parte dell’acquirente; assegno circolare non trasferibile intestato a “ESECUZIONE IMMOBILIARE R.E. 244/2018”, per un importo pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di anticipazione sulle spese.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente:
– a titolo di cauzione, una somma pari al 10% del prezzo offerto; tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto;
– a titolo di anticipazione sulle spese, una somma pari al 15% del prezzo offerto;
entrambi esclusivamente tramite bonifici bancari sul conto corrente bancario intestato a “ESECUZIONE IMMOBILIARE R.E. 244/2018” al seguente IBAN IT 60I0569601400000004673x13.
I bonifici, con causale “Proc. Esecutiva n. 244/2018 Trib. Genova, lotto unico, versamento cauzione e anticipazione spese presunte”, dovranno essere effettuati in modo tale che gli accrediti delle somme abbiano luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita, in questo caso entro le ore 12:00 del giorno 02-07-2019.

Pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sui siti internet: https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp   www.astegiudiziarie.it www.cambiocasa.it, www.Genovaogginotizie.it,    www.tribunaliitaliani.it  www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it., nonché presso lo studio del delegato alla vendita.

Per maggiori informazioni, rivolgersi presso lo studio del professionista delegato, Avv. Lucia Canepa, in Genova Viale Sauli 5/28 , n. 010/591445 cell. 3356442421. Per le richieste di visita del bene rivolgersi al Custode Giudiziario, Sovemo Srl (tel. 010/5299252).

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.




R.G.E. 103/2018

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
R.G.E. 103/2018
PROCEDURA DELEGATA
I AVVISO DI VENDITA

La sottoscritta delegata Avv. Maria Michela Tacchini con studio in in Genova, Via Frugoni 11/6, delegato alla vendita della procedura in epigrafe, avvisa che il giorno 10 luglio 2019 alle ore 09:30 presso il Tribunale di Genova, Aula 46, Piazza Portoria 1, si terrà la vendita senza incanto con modalità telematica sincrona mista tramite del seguente bene immobile:

LOTTO UNICO: Nel Comune di Genova, in Via Passo Buole 1A, intera proprietà dei seguenti immobili:
– Numero due unità immobiliari con destinazione d’uso magazzino della superficie commerciale lorda rispettivamente di 179,30 mq e 101,50 mq;
– Numero due unità immobiliari con destinazione d’uso autorimessa della superficie commerciale lorda rispettivamente di 130,50 mq e 60 mq;
Dati catastali: Gli immobili sono iscritti al Catasto Fabbricati del Comune di Genova, Sez. COR, Foglio 78, mappale 1114: – sub.77, categoria C/2, Classe 4, Consistenza 172 mq., Superficie catastale 184 mq, Rendita Catastale €. 435,27;
– sub. 85, categoria C/2, Classe 3, Consistenza 91 mq., Superficie catastale 102 mq, Rendita Catastale €. 197,39;
– sub. 56, categoria C/6, Classe 6, Consistenza 119 mq., Superficie catastale 133 mq, Rendita Catastale €. 565,42;
– sub. 86, categoria C/6, Classe 6, Consistenza 51 mq., Superficie catastale 60 mq, Rendita Catastale €. 242,32;
Stato: Libero in quanto occupato dall’esecutato

PREZZO BASE: € 326.000,00 (TRECENTOVENTISEIMILA/00);
OFFERTA MINIMA AI SENSI DELL’ART. 572, III CO., C.P.C.: 244.500,00
RILANCIO € 1.000,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto in modalità cartacea, dovranno essere presentate, previo appuntamento telefonico 010/592964, in busta chiusa a mani del Delegato Avv. Maria Michela Tacchini (o suo incaricato) presso il Suo Studio sito in Genova, Via Frugoni 11/6 entro il termine fissato nell’avviso di vendita,ore 12.00 di martedì 9 luglio 2019. In caso di presentazione dell’offerta con modalità cartacea, all’offerta dovranno essere allegati:
a) un assegno circolare non trasferibile intestato alla Procedura Esecutiva di importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione;
b) un assegno circolare intestato alla Procedura Esecutiva di importo pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di anticipazione sulle spese.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte di acquisto in modalità telematica, dovranno essere presentate, previa registrazione, attraverso il portale www.fallcoaste.it secondo le modalità indicate nelle condizioni generali del sito stesso e nel presente avviso di vendita. Per assistenza in merito alla presentazione delle offerte in modalità telematica si potrà contattare il numero 0444/346211 o scrivere all’indirizzo help@fallco.it. In caso di presentazione dell’offerta con modalità telematica la cauzione e l’anticipazione delle spese dovranno essere versati esclusivamente a mezzo bonifico bancario e dovranno essere allegati all’offerta:
a) la contabile del bonifico di importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione;
b) la contabile del bonifico di importo pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di anticipazione sulle spese. Entrambi i bonifici dovranno essere accreditati entro il giorno precedente a quello fissato per l’esame delle offerte sul conto corrente conto corrente del gestore della vendita (IT69S 03069 11885 100000001972 intestato a “Zucchetti Software Giuridico srl”).

Il presente avviso di vendita sarà reso pubblico, almeno 45 giorni prima del termine di presentazione delle offerte, mediante l’inserimento dello stesso (unitamente alla perizia di stima) sul portale del Ministero della giustizia denominato “Portale delle Vendite Pubbliche”  https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp  , e sui siti internet
www.astegiudiziarie.it , www.genovaogginotizie.it , www.tribunaliitaliani.it/

La custodia dell’immobile è affidata alla So.Ve.Mo. S.r.l. Istituto Vendite Giudiziarie, Corso Europa 139 – Genova telefono 010/5299253, mail all’indirizzo di posta elettronica immobiliare@sovemo.com.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



R.E. 184/2018

TRIBUNALE DI GENOVA
PROCEDURA ESECUTIVA R.E. 184/2018
II AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE

L’Avv. Agostino Canestro, con studio in Genova – Via alla Porta degli Archi 10/23 – Tel. 0108376105 – Fax 010813268, professionista delegato nella procedura in epigrafe, avvisa che il giorno 4 Luglio 2019 alle ore 17:00 presso il Tribunale di Genova (Palazzo di Giustizia, Piazza Portoria 1, piano III, Aula 46) avrà luogo la deliberazione sulle offerte, sia cartacee (ossia su supporto analogico) che telematiche, per la vendita senza incanto, con modalità telematica sincrona a partecipazione mista, e l’eventuale gara tra gli offerenti ai sensi dell’art. 571 ss c.p.c. degli immobili pignorati, come di seguito meglio identificati:

LOTTO UNICO: Quota pari al 100% della piena proprietà di:

APPARTAMENTO sito in Genova–Sestri Ponente, Via Emanuele Canesi civico n. 37 interno n. 34, posto al sesto piano escluso il piano terreno(settimo fuori terra), composto da: ingresso, quattro camere, salone doppio, cucina, servizio, tre ripostigli, tre balconi. All’appartamento è annesso il lastrico solare di coperturaterrazzo soprastante lo stesso appartamento ed al quale si accede dal pianerottolo per mezzo di una scala condominiale. Superfici: appartamento: mq 179/ balconi: mq 26,20/ lastrico solare di copertura: mq 163. Superfici commerciali: appartamento: mq 179 / balconi: mq 6,55 / lastrico solare di copertura: mq 4,01. Dati catastali:  L’immobile è così censito al Catasto Fabbricati del Comune di Genova: Sezione Urbana SEP, Foglio 55, Particella 757, Subalterno 49, Zona Censuaria 2, Categoria A/3, Classe 5, Consistenza vani 8, Superficie Catastale totale mq 194 (Totale escluse aree scoperte mq 173), Rendita catastale € 950,28, Via Emanuele Canesi n. 37 piano sesto interno 34. Certificazione energetica rilasciata il 19.11.2018 col n.ro 40456/2018 con classificazione: Lettera F (Prestazione energetica globale). Stato di occupazione: al momento del sopralluogo l’appartamento risultava occupato dall’esecutata.

AUTORIMESSA SINGOLA (BOX)annessa all’appartamento di Via E. Canesi 37 interno 34,facente parte dello stesso caseggiato, segnata con il civico numero 13,postaal piano terreno, composta da un unico locale dotato di doppio accesso tramite due serrande indipendenti. Superficie commerciale: mq 19,68. Dati catastali: L’immobile è così censito al Catasto Fabbricati del Comune di Genova: Sezione Urbana SEP, Foglio 55, Particella 757, Subalterno 1, Zona Censuaria 2, Categoria C/6, Classe 4, Consistenza mq 19, Rendita catastale € 180,55, Via Emanuele Canesi n. 13 piano T. Stato di occupazione: al momento del sopralluogo il box risultava occupato da un’autovettura.

PREZZO BASE: € 201.000,00 (EURO DUECENTOUNOMILA/00)
OFFERTA MINIMA AI SENSI DELL’ART. 572 COMMA 3 C.P.C.: € 150.750,00 (EURO CENTOCINQUANTAMILASETTECENTOCINQUANTA/00)
AUMENTO MINIMO PER I RILANCI VIENE FISSATO IN € 1.000,00 (EURO MILLE/00)
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

Le offerte di acquisto, in marca da bollo da Euro 16,00, dovranno essere presentate, previo appuntamento telefonico, in busta chiusa presso lo studio del professionista delegato, avv. Agostino Canestro, sito in Genova, Via alla Porta degli Archi 10/23 (tel. 0108376105 / 3482488879) entro le ore 12:00 del giorno 3 Luglio 2019, pena l’inefficacia delle offerte medesime. All’offerta dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità valido dell’offerente, nonché un assegno circolare non trasferibile intestato a “Esecuzione immobiliare n. 184/2018” per un importo pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione. Tale importo sarà trattenuto dalla procedura esecutiva nel caso in cui l’offerente, resosi aggiudicatario del bene, rifiuti poi di acquistare lo stesso. E’ escluso ogni pagamento in forma telematica.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore le ore 12:00_del giorno 3 Luglio 2019 mediante l’invio all’indirizzo di PEC del Ministero (offertapvp.dgsia@giustiziacert.it) e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del ministero della giustizia. L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta telematica” predisposto dal Ministero della Giustizia, reperibile all’interno della scheda del lotto in vendita presente sul portale ministeriale http://pvp.giustizia.it, procedendo come descritto nel “Manuale Utente”. Per essere ammesso a partecipare alla vendita telematica l’offerente dovrà versare anticipatamente a titolo di cauzione una somma pari al 10 per cento (10%) del prezzo offerto esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato a “Esecuzione Immobiliare n. 184/2018” le cui coordinate IBAN sono le seguenti: IT 88 T 03268 01402 052567627900. Il bonifico, con causale: “Tribunale di Genova – R.E. N. 184/2018 – Lotto unico, versamento cauzione” deve essere effettuato in tempo utile per risultare accreditato sul conto corrente intestato alla procedura allo scadere del termine ultimo per la presentazione delle offerte.

Il presente avviso di vendita sarà reso pubblico, almeno 45 giorni prima del termine di presentazione delle offerte, mediante l’inserimento dello stesso (unitamente alla perizia di stima) sul portale del Ministero della giustizia denominato “Portale delle Vendite Pubbliche”  https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp  , e sui siti internet
www.astegiudiziarie.it , www.genovaogginotizie.it , www.tribunaliitaliani.it/ www.astetelematiche.it / www.cambiocasa.it / www.immobiliare.it / www.entietribunali.it / www.genova.repubblica.it

Per ulteriori informazioni e per prendere visione degli immobili contattare il Custode giudiziario SO.VE.MO S.R.L.(Corso Europa 139, Genova, Tel. 010 5299252 – sito: www.sovemo.com / mail: visitegenova@sovemo.com).

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



R.G.E. 882/2016

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA

ESECUZIONE IMMOBILIARE R.G.E. 882/16

 III AVVISO DI VENDITA

 

Il giorno 10/07/19 alle ore 14.30 in Aula 46, 3 p., si terrà la vendita di un fabbricato rurale e dei terreni siti nella Provincia di Genova, Comune di Torriglia, Località Marzano, così censiti al catasto terreni:

  • Foglio 87 Mappale 329 Qualità Prato Classe 2

Superficie are 06 ca 00 Reddito Dom.le € 1,08 Agrario € 1,08

  • Foglio 89 Mappale 161 Qualità Prato Classe 2

Superficie are 01 ca 40 Reddito Dom.le € 0,25 Agrario € 0,25

  • Foglio 89 Mappale 163 Qualità Prato Arborato Classe 2

Superficie are 03 ca 70 Reddito Dom.le € 1,05 Agrario € 0,86

  • Foglio 89 Mappale 162 Fabbricato Rurale

Superficie are 00 ca 54

 

PREZZO BASE: € 4.500,00

OFFERTA MINIMA: € 3.375,00

 

In presenza di più offerte, ai sensi dell’art. 573 c.p.c., verrà effettuata una gara tra gli offerenti sulla base di quella più alta con rilancio minimo fissato in € 500,00.

 

La vendita sarà telematica sincrona a partecipazione mista, nel rispetto dell’ordinanza di delega e della normativa regolamentare di cui all’art. 161 ter disp. att. c.p.c., nonché in base al decreto del Ministro della Giustizia 26 febbraio 2015, n. 32. In particolare, procederà all’apertura sia delle buste cartacee sia delle buste telematiche relative alle offerte per l’acquisto senza incanto del seguente bene immobile, meglio descritto in ogni sua parte nella consulenza estimativa in atti.

Le buste presentate con la modalità cartacea saranno aperte alla presenza del professionista delegato e degli offerenti e saranno inserite nella piattaforma www.astetelematiche.it a cura del professionista delegato. Le buste presentate con la modalità telematica saranno aperte dal delegato tramite la piattaforma del gestore della vendita telematica www.astetelematiche.it. In seguito alle necessarie verifiche sulla regolarità formale della partecipazione e sul versamento della cauzione, il delegato provvede all’ammissione o meno dei partecipanti alla vendita. Coloro che hanno formulato l’offerta con modalità telematica partecipano alle operazioni di vendita con la medesima modalità, coloro che hanno formulato l’offerta cartacea partecipano comparendo innanzi al delegato alla vendita presso il Tribunale di Genova, Piazza Portoria 1, III piano, aula 46. In caso di gara, gli eventuali rilanci saranno formulati nella medesima unità di tempo, sia in via telematica, sia comparendo innanzi al delegato alla vendita.

 

E’ onere di chi presenta l’offerta aver preso visione della perizia di stima consultabile sul presente sito.

 

Le modalità della vendita sono espressamente indicate nell’avviso di vendita consultabile sul presente sito.

 

Il delegato Dott.ssa Raffaella Lombardo

 




R.G.E. 8910/2017 – lotto uno –

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA

III° AVVISO DI VENDITA TELEMATICA

CON MODALITÀ SINCRONA MISTA

NELLA PROCEDURA DI DIVISIONE ENDOESECUTIVA N. 8910/2017 R.G.E.

Il professionista Avv. Elio Sbisà con studio in Genova, Via G. Macaggi 18/8,avvisa che il 15/07/2019 ore 14.00 presso l’aula n. 46 al 3° piano del Tribunale di Genova  si terrà la vendita con modalità telematica sincrona a partecipazione mista dei compendi pignorati di seguito descritti:

LOTTO 1: Piena proprietà di appartamento ad uso abitazione in Comune di Genova, Via Molteni 1, int. 51 di superficie lorda 173 mq, superficie catastale di 146 mq (136 mq senza aree scoperte) posto al 9° piano di un fabbricato, composto da: ingresso, ampio soggiorno, tre camere, due corridoi, una cucina, un bagno, un terrazzo in parte chiuso da veranda e due balconi. Certificazione energetica: Indice di Prestazione Energetica Globale 215,21 kWh/mq anno. Classe energetica G. Dati catastali: unità immobiliare censita al N.C.E.U. del predetto Comune alla sez. urb. SAM, fg. 44, part. 642, sub. 60, z.c. 3, cat. A/3, classe 4, cons. 8,5 vani. Rendita catastale 943,82 euro. Stato di possesso: libero.

PREZZO BASE: 90.563,00 EURO. 
SARANNO RITENUTE COMUNQUE VALIDE, AL FINE DI PARTECIPARE ALLA GARA, OFFERTE NON INFERIORI AD EURO 67.922,25
 MISURA MINIMA DEI RILANCI 1.000 EURO
 PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

L’offerente dovrà depositare la propria offerta, in busta chiusa ed in regola con la marca da bollo, previo appuntamento al n. 3395666960 presso lo Studio del Professionista Delegato Avv. Elio Sbisà con studio in Genova, Via G. Macaggi 18/8, entro le ore 12:30 del giorno 11/07/2019.  All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile, intestato al “Proc. Div. 8910/2017 Tribunale di Genova”, di importo pari almeno al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12:30 del giorno 11/07/2019 mediante invio all’indirizzo di PEC del Ministero: offertapvp.dgsia@giustiziacert.it, utilizzando per la compilazione guidata dell’offerta telematica esclusivamente il modulo web denominato “offerta telematica” predisposto dal Ministero della Giustizia, reperibile all’interno della scheda del lotto in vendita presente sul portale ministeriale http://vendite pubbliche.giustizia.it. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta pari al 10% del prezzo offerto. Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario sul conto intestato a “Procedura Divisione n. 8910/2017 Tribunale di Genova” le cui coordinate sono IBAN IT 25N0617501591000001113680 con la seguente causale: “Proc. Divisione 8910/2017 RGE” con indicato un “nome di fantasia”.

Il presente avviso sarà reso pubblico nelle forme previste dall’art. 490 c.p.c. e secondo quanto stabilito nell’ordinanza di vendita, per cui lo stesso sarà pubblicato, almeno quarantacinque giorni prima della data di scadenza di presentazione delle offerte mediante inserzione sul “Portale delle vendite pubbliche del Ministero di Giustizia”, e, unitamente all’ordinanza e alla perizia di stima, su www.astegiudiziarie.itGenova Oggi notiziewww.tribunaliitaliani.it, Cambio Casa, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it

Per maggiori informazioni che per concordare le visite all’immobile in vendita contattare il Professionista delegatoAvv. Elio Sbisà con studio in Genova, Via G. Macaggi 18/8 (cell. 3395666960), a cui è stata affidata anche la custodia dei beni.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



R.E. 303/2017

TRIBUNALE DI GENOVA
SEZIONE VII CIVILE UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIRI
ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 303/2017 R.E.
AVVISO DI VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA
AI SENSI DEGLI ARTT. 490, 570 E 591 BIS C.P.C.

Il sottoscritto Notaio Alessandro Corsi, con studio in Genova Via G. D’Annunzio 2/12, professionista delegato alla vendita della procedura in epigrafe, avvisa che giorno 25 giugno 2019 alle ore 14.00, presso l’Aula 46 piano III del Tribunale di Genova, Piazza Portoria n. 1, si svolgerà la vendita telematica sincrona a partecipazione mista del seguente immobile:

LOTTO UNICO In Comune di Genova (GE), piena proprietà dell’edificio indipendente distinto con il civico n. 9 di Via Agostino Bertani, composto al piano terra, da tre ampi locali di grande altezza parzialmente soppalcati, due camere, cucina, due bagni ed un ripostiglio dal quale, tramite una scala a chiocciola, si arriva al piano superiore. Da una delle camere, tramite una ripida scaletta, si accede ad un locale seminterrato sistemato a spa che risulterebbe non in funzione. Dall’ingresso ,tramite scale si accede a soppalchi che si affacciano sui locali sottostanti. Dall’altro lato della casa, tramite la scala a chiocciola, si accede ad un locale sistemato a cucina, una camera ed un piccolo bagno; proseguendo la scala a chiocciola si accede alla copertura (ad oggi non praticabile in quanto sprovvista di adeguato parapetto) tramite un piccolo locale E’ annesso al villino il circostante terreno (mq. 153,60). La superficie commerciale del villino è stimata in circa mq. 244,22. Il villino confina partendo da nord e proseguendo in senso orario: giardini pubblici Aldo Acquarone, terrapieno, distacco dal civico 7 di Via Agostino Bertani e Via Agostino Bertani. L’immobile è censito al Catasto Fabbricati del Comune di Genova con i seguenti dati: Sez. GEA, Foglio 101, mapp. 74, sub. 2, z.c. 1, cat. A/2, classe 4, consistenza vani 11, superficie catastale totale mq 266 R.C. Euro 2.386,03. L’immobile sarà posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, con tutti gli inerenti diritti reali, servitù attive passive, passi, accessi e pertinenze relative. Disponibilità del bene: L’immobile, come indicato nella relazione di stima alla quale espressamente si rimanda, risulta occupato senza titolo.

PREZZO BASE: € 387.000,00 (EURO TRECENTOTTANTASETTEMILA/00),
OFFERTA MINIMA: € 290.250,00 (EURO DUECENTONOVANTAMILADUECENTOCINQUANTA/00), PARI AL 75% DEL PREZZO BASE.
CAUZIONE:ALMENO PARI AL 10% DEL PREZZO OFFERTO.
RILANCIO MINIMO DI GARA: € 2.000,00 (EURO DUEMILA/00)
SI PRECISA CHE IN FASE DI RILANCIO IN AUMENTO IN CASO DI GARA NON È CONSENTITO L’INSERIMENTO DI IMPORTI CON DECIMALI.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerta di acquisto deve essere presentata, entro le ore 12:00 del giorno 24/06/2019, presso lo studio del professionista Delegato Notaio Alessandro Corsi sito in Genova (GE), Via D’Annunzio n. 2/12. All’offerta dovranno essere allegati in caso di offerta cartacea: assegno circolare non trasferibile intestato a “TRIBUNALE DI GENOVA ES. IMM. 303/17” per un importo almeno pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica con i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari almeno al dieci per
cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato al Tribunale di Genova Es. Imm. 303/17 al seguente IBAN IT 22 D 01015 01400 000070669085, e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. Il bonifico, con causale “Proc. Esecutiva RE n. 303/17 Lotto unico, versamento cauzione”, dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita telematica.

Gli interessati potranno prendere preliminare visione del seguente avviso e della relazione di stima sui siti internet
www.astegiudiziarie.itwww.genova.ogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.reppubblica.it e sul “Portale delle vendite pubbliche” del Ministero della Giustizia
(https://pvp.giustizia.it/pvp/it/homepage.page).

Maggiori informazioni possono essere reperite presso il Delegato nominato anche Custode Notaio Alessandro Corsi, con studio in Genova, Via G. D’Annunzio 2/12 (Email Alessandro.corsi@postacertificata.notariato.it Tel.:010/565707), ovvero presso il suo studio.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.



R.G.E. 313/2017 – lotto uno –

TRIBUNALE DI GENOVA

UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI ES. IMMOBILIARE R.G.E. N. 313/2017

AVVISO DI VENDITA

Il professionista Dott. Guglielmo Acquarone, commercialista, con Studio in Genova Via Bartolomeo Bosco 57, Tel 0039 010 589145 PEC: acquarone.commercialisti@lagalmail.it, avvisa che il giorno Mercoledì 10 luglio 2019 alle ore 12:00, presso l’aula telematica n° 46, terzo piano del Tribunale di Genova, avrà luogo la deliberazione sulle offerte per la vendita senza incanto con modalità di vendita sincrona mista ex art. 22 D.M. 32/2015, dell’immobile seguente in un lotto così distinto:

LOTTO N. 1 Comune di Genova, Via Buranello, civico 2. Alloggio posto al primo piano, 189 mq., 9,5 vani, due quote 50% piena proprietà, l’alloggio è composto da ingresso – sala, cucina, quattro camere, sala da pranzo, tre bagni, una dispensa.

PREZZO BASE LOTTO: EURO 63.787,50
AUMENTO MINIMO: EURO 1.000,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto, con apposta marca da bollo da € 16,00, dovranno essere presentate, previo appuntamento telefonico 010/589145, presso lo studio del professionista delegato Dott. Guglielmo Acquarone sito in Genova, Via Bartolomeo Bosco 57 entro le ore 12,00 del giorno 05/07/2019. All’offerta dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità dell’offerente, nonché:
a) un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva n° 313/2017 “, per un importo pari al 10 per cento del prezzo offerto, a titolo di cauzione.
b) un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva n° 313/2017 “, per un importo pari al 15 per cento del prezzo offerto, a titolo di fondo spese presunte.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Per partecipare alla vendita telematica è necessario registrarsi al sito www.fallcoaste.it, iscriversi alla vendita di interesse, presentare la domanda firmata e versare la cauzione. L’offerente dovrà versare anticipatamente cauzione e fondo spese (nonché il bollo digitale di € 16), esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato alla procedura R.G.E. 313/17 (Banca Carige – IT 65 G 06175 01591 000001111680):
a. a titolo di cauzione, una somma pari al 10% del prezzo offerto;
b. a titolo di fondo spese presunte, una somma pari 15% del prezzo offerto. I bonifici, con causale:
” Tribunale di Genova Esecuzione n° 313/2017, versamento cauzione”
e ” Tribunale di Genova Esecuzione n° 313/2017, versamento fondo spese” dovranno essere effettuati in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo e sia, quindi, visibile sul conto corrente intestato alla Procedura almeno il giorno antecedente a quello dell’udienza di vendita telematica.

Il presente avviso di vendita, unitamente alla relazione di stima e all’ordinanza di vendita delegata, nonché l’avviso di vendita per estratto, saranno pubblicati, a cura del Delegato, rispettivamente sui siti internet www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, sul quotidiano on-line “Genova Oggi Notizie” genova.ogginotizie.it, sui siti www.immobiliare.it, www.entietribunali.it e www.genova.repubblica.it a termini di legge.

Per maggiori informazioni, previo appuntamento, rivolgersi presso lo studio del Dott. Guglielmo Acquarone Via Bartolomeo Bosco 57 – GENOVA Tel 0039 010 589145. Custode giudiziario del suddetto lotto unico immobiliare è SO.VE.MO – quale Istituto per le vendite Giudiziarie autorizzato ex art.534 c.p.c. – con sede a Genova, C.so Europa 139, tel. 010/5299253 fax 010/5299252 – www.sovemo.com – e-mail immobiliare@sovemo.com, a cui occorrerà rivolgersi per informazioni e visite dell’immobile.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.