Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Bari > R.G.E. 815/2017

R.G.E. 815/2017

TRIBUNALE DI BARI
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
AVVISO DI VENDITA TELEMATICA ASINCRONA
PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE NR. 815/2017 R.G. ESEC.

La sottoscritta Avv. Rosa Rella, con studio in Bari, alla Via E. Caccuri n. 7, professionista delegato alle operazioni di vendita giusta ordinanza di delega n. 194/2019 emessa il 07.05.2019 dal Giudice dell’Esecuzione Dott.ssa Assunta Napoliello, AVVISA
che il giorno 26.09.2019 a partire dalle ore 10.00 e per i successivi cinque giorni lavorativi (con esclusione del sabato e della domenica) e pertanto sino alle ore 10.00 del giorno 03.10.2019, si procederà, con modalità esclusivamente telematica tramite la piattaforma www.tribunaliitaliani.it, alla vendita dei beni sotto indicati e analiticamente descritti nella relazione di stima in atti redatta dall’Arch. Rossella Fiorentino depositata il 21.05.2018 ed alla quale si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali pesi e oneri a qualsiasi titolo gravanti sui beni:

LOTTO UNICO Appartamento ubicato in Noicattaro (BA) alla Via Padre Pio da
Pietralcina n.9, edificio “B”, piano primo su rialzato. Abitazione facente parte di un edificio residenziale realizzato agli inizi degli anni settanta del novecento, con ingresso dalla porta a sinistra di chi, salendo le scale, giunge al pianerottolo. Composto da quattro vani, bagno, disimpegno, balcone sulla strada principale e balconcino alla
romana sul fronte opposto, della superficie totale convenzionale di mq 98,87. Identificato al catasto Fabbricati del Comune di Noicattaro (BA) al Fg. 37, Part. 1383, Sub. 5, Categoria A2, Cl. 1, Cons. 5 vani, Sup. Cat. Tot: 102 mq; totale escluse aree scoperte: 100 mq, Rendita €. 400,25, Piano primo su rialzato.  L’immobile viene posto in vendita per il diritto di Proprietà (1/1). Il bene risulta occupato dai soggetti debitori

PREZZO BASE € 78.156,74=
OFFERTA MINIMA €. 58.617,55=
RILANCIO MINIMO €. 2.000,00=
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA ESCLUSIVAMENTE TELEMATICA

Le offerte di acquisto potranno essere presentate esclusivamente in via telematica, tramite il modulo web “Offerta Telematica” del Ministero della Giustizia a cui è possibile
accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.tribunaliitaliani.it.
L’offerta comprensiva dei documenti allegati dovrà essere depositata entro le ore 12,00 del 5° giorno lavorativo (esclusi: sabato, domenica e festivi) antecedente a quello fissato nell’avviso di vendita telematica, ossia entro le ore 12,00 del giorno 19.09.2019, inviandola all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it. L’offerta, a pena d’inammissibilità, dovrà essere sottoscritta digitalmente, ovverosia utilizzando un certificato di firma digitale in corso di validità rilasciato da un organismo incluso nell’elenco pubblico dei certificatori accreditati, e trasmessa a mezzo di casella di posta elettronica certificata, ai sensi dell’art. 12, comma 5 del D.M. n. 32/2015. L’offerente, prima di effettuare l’offerta d’acquisto telematica, deve versare, a titolo di cauzione, una somma pari (o comunque non inferiore) al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato a “Proc. Esec. Imm. n. 815/2017”, IBAN IT 03 U 01005 04199 000000068050, acceso presso la BNL Ag. Palazzo di Giustizia di Bari, bonifico che dovrà riportare la causale “Proc. Esecutiva n. 815/2017 R.G.E., lotto unico, versamento cauzione”.

L’esame delle offerte e lo svolgimento dell’eventuale gara sarà
effettuato esclusivamente tramite il portale www.tribunaliitaliani.it.

Del presente avviso sarà data pubblica notizia: – almeno novanta giorni prima della data della vendita sul portale del Ministero della Giustizia nell’area pubblica denominata “portale delle vendite pubbliche”;
– almeno 100 giorni prima della data della vendita, il Delegato richiederà direttamente al soggetto professionale operante sul mercato, la pubblicazione della vendita sul sito del Tribunale www.tribunale.bari.it e/o sul sito distrettuale www.giustizia.bari.it; e
su www.astegiudiziarie.it;
– almeno quarantacinque giorni prima della data della vendita, per una volta sola (con indicazione anche dei giorni prestabiliti per la visita dell’immobile), sul quotidiano di informazione locale avente i requisiti di cui all’art. 490, comma 3 c.p.c. e alle seguenti ulteriori pubblicità: a) affissione di 30 manifesti nel Comune ove è sito l’immobile in vendita, in ipotesi di comuni diversi dal capoluogo; b) invio dell’estratto della vendita attraverso idoneo servizio di postalizzazione, ai residenti nelle adiacenze del bene staggito.

Sarà possibile visionare l’immobile oggetto di vendita, unicamente compilando la preventiva richiesta on line tramite il link “prenota una visita” tramite il Portale delle Vendite Pubbliche.

Bari, 14 giugno 2019
Il Professionista Delegato
Avv. Rosa Rella

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.