Streaming
Sei in: Home > Archivio > R.G.E. 224/2015 – lotto uno –

R.G.E. 224/2015 – lotto uno –

Si segnala che per la vendita del presente immobile il Tribunale non si avvale di […]

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 224/2015 R.E.
V AVVISO DI VENDITA

Il sottoscritto Avv. Luca Amicabile, con studio in Genova, Via XX Settembre 32/7, tel. 010591079, fax 010594363, professionista delegato alla vendita nella procedura esecutiva in epigrafe avvisa che il giorno 6/03/2019 alle ore 15.00presso l’Aula 46, piano 3, del Tribunale di Genova, Piazza Portoria 1, si terrà la vendita senza incanto telematica sincrona mista, dei beni immobili pignorati di seguito indicati:

LOTTO 1 appartamento posto al piano seminterrato del fabbricato sito in Comune di Genova (GE), scaletta Bersaglio civ. 7, composto da soggiorno, angolo cottura, camera e bagno. Superficie lorda commerciale: 73 mq. Pertinenze di uso esclusivo: piccola porzione di cortile di accesso all’abitazione.
Stato di possesso: l’immobile deve considerarsi libero. Il suddetto immobile è infatti occupato in forza di contratto di locazione registrato in data posteriore al pignoramento e, pertanto, non opponibile alla procedura. L’immobile è altresì gravato da diritto reale di abitazione acquisito dall’esecutata e dal coniuge e trascritto in data posteriore alla iscrizione della ipoteca in favore del creditore procedente e, pertanto, non opponibile alla procedura, come espressamente indicato nell’ordinanza di vendita.
Dati catastali: l’unità immobiliare è censita al Catasto Fabbricati del Comune di Genova in capo al debitore esecutato per la quota di proprietà pari a 1/1 con i seguenti identificativi: Sezione RIV, Foglio 36, particella 128, sub 35, con graffato il sub 47, scaletta Bersaglio 7, pianto T, categoria A/3, classe 2, vani 3,5, R.C. € 280,18.

PREZZO BASE: € 24.252,75 – RILANCIO MINIMO: EURO 1000,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

Le offerte di acquisto, redatte in bollo da € 16,00, dovranno essere presentate in busta chiusa, previo appuntamento telefonico, presso lo studio del professionista Delegato Avv. Luca Amicabile sito in Genova, Via XX Settembre 32/7 entro le ore 13.00 del secondo giorno lavorativo precedente la vendita, ovvero entro le ore 13.00 del 4/03/2019, pena l’inefficacia delle offerte medesime. Si raccomanda agli offerenti di intervenire all’apertura delle buste. All’offerta dovranno essere allegati: un assegno circolare non trasferibile intestato a “Esecuzione immobiliare RE 224/2015” di importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione; un assegno circolare non trasferibile intestato a “Esecuzione immobiliare RE 224/2015” di importo pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di fondo spese.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a
disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta
telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere
dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è
scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, nonché, a titolo di fondo spese, una somma pari al quindici per cento (15%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato alla Procedura Esecutiva Immobiliare n. 224/2015 R.E. al seguente IBAN: IT45N0326801402052489332170. Il bonifico, con causale “Proc. Esecutiva n. 224/2015 R.E., lotto n.1, versamento cauzione”, dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro il secondo giorno precedente l’udienza di vendita telematica.

La pubblicità sarà effettuata a norma dell’art. 490 del c.p.c. secondo le modalità: pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia; pubblicazione sui seguenti siti internet www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, www.genova.ogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it

Per informazioni e visione dell’immobile contattare lo studio del professionista Delegato  Avv. Luca Amicabile, con studio in Genova, Via XX Settembre 32/7, tel. 010591079, fax 010594363.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.