Sei in: Home > Archivio > Yara Gambirasio – Continuano le analisi del dna

Yara Gambirasio – Continuano le analisi del dna

image_pdfimage_print

Brembate (Bergamo) – Ancora attesa per le indagini sulla morte di Yara Gambirasio, la ragazzina di 13 anni uccisa in un campo di Chignolo. La pista, ormai l'unica, seguita è ancora quella delle tracce di dna trovate sugli indumenti di Yara e che apparterrebbero all'assassino.
Oltre 10mila i test del dna eseguiti sino ad ora senza un risultato definitivo ma il cerchio delle indagini si è comunque ritretto poichè è stato individuato un “ceppo”, una “radice” nel profilo genetico che apparterrebbe ad un ristretto numero di persone.
In realtà ora è emersa anche la possibilità che il profilo non corrisponda alle risultanze anagrafiche nel senso che l'omicida potrebbe essere un figlio illegittimo. In questo modo risulterebbe all'anagrafe appartenere ad una famiglia mentre, in realtà, possiede dna di un'altra.
Un'ennesima complicazione nelle indagini per dare un nome ed un volto all'assassino di Yara.