Sei in: Home / Articoli / Cronaca / Weekend leghista in Campania, sito web creato per protesta

Weekend leghista in Campania, sito web creato per protesta

Il sito web ‘questalegaeunavergogna.it’ è stato creato per manifestare il dissenso verso la due giorni che la Lega sta organizzando in Campania.

“La Lega di Matteo Salvini ha programmato la sua prima festa nel Mezzogiorno d’Italia il prossimo 29 e 30 settembre a Campagna (Salerno, ndr)”, si legge sul sito ‘questalegaeunavergogna.it’. Il sito è stato creato appositamente per protestare contro la doppia faccia che la Lega ha dimostrato nel corso della sua storia verso i Meridionali, e per manifestare contro l’evento che si terrà a Campagna. “I leghisti, dopo aver cavalcato l’odio antimeridionale, provano oggi a trasformare il Sud nel loro terreno di conquista elettorale”, si legge. Ma “noi non dimentichiamo”, scrivono gli autori del manifesto. “l nostro è un popolo che è stato Magna Graecia, il cui sangue si è mescolato nei secoli con quello di etruschi, cartaginesi, romani, arabi, normanni, francesi, spagnoli, e che oggi continua a mescolarsi con il sangue di africani, cingalesi, cinesi, pakistani, palestinesi, rumeni, albanesi, di gente di ogni continente. La nostra identità è un racconto straordinario di migrazioni”.

È per difendere l’identità storica del popolo campano che “saremo anche noi a Campagna il 29 e 30 settembre: per rivendicare ciò che siamo, noi popolo antifascista e antirazzista a difesa dei diritti civili, sociali e politici”. Tra i firmatari del manifesto figurano anche Roberto Saviano, Maurizio De Giovanni e l’ex sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini. “Invitiamo tutto il Paese a partecipare perché è nei valori della Resistenza che ci siamo sempre riconosciuti come appartenenti di uno stesso popolo. Una due giorni in nome dell’accoglienza e a difesa della nostra identità di popolo, un’identità che hanno provato a mortificare e ad umiliare e che oggi provano addirittura a cancellare. Noi non siamo per i muri, non lo siamo mai stati”.

Check Also

Vendute 10mila card per entrare nel centro storico di Polignano nonostante polemiche

Il provvedimento è stato aspramente criticato da visitatori e associazioni di categoria BARI – Oltre …