ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 27 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Volontariato, la giunta approva il regolamento per il registro delle associazioni e per la partecipazione degli “Àngei de Zena”

La giunta comunale ha approvato il nuovo “Regolamento per la partecipazione dei volontari civici e per la disciplina del registro comunale delle associazioni” che entrerà in vigore nei prossimi giorni e al quale, in via transitoria, saranno iscritte le associazioni inserite nei vigenti registri municipali.

«Con questo provvedimento – spiega l’assessore alla Famiglia e relativi diritti Lorenza Rosso – vogliamo compiere un ulteriore sforzo per la promozione del volontariato civico, valorizzando l’azione spontanea, l’impegno civile, sociale e solidaristico dei cittadini che i genovesi hanno messo in campo in questi anni attraverso forme sia organizzate che individuali. Grazie al regolamento i nostri “angeli” potranno operare al meglio e accedere a benefici, anche economici, che consentiranno loro di operare al meglio e alla città di poter contare su interventi mirati e sempre più importanti».

Con l’approvazione del regolamento, infatti, viene istituito ufficialmente il Gruppo comunale dei Volontari civici “Àgei de Zena”, all’interno del quale potranno confluire associazioni e singoli che svolgono attività a favore della collettività in pieno spirito di solidarietà e in maniera gratuita e senza scopo di lucro. Per questo il Volontariato civico può riguardare tutte le attività di pubblico interesse che non siano di competenza esclusiva dell’ente comunale o di altri soggetti muovendosi comunque all’interno di ambiti dalle maglie molto larghe come quello culturale, sociale e tecnico, ammettendo comunque la possibilità di intervento in altri ambiti qualora la contingenza lo rendesse necessario.

Per potersi iscrivere agli “Àngei de Zena” occorre avere un’età compresa tra i 18 e gli 85 anni (per i minorenni, fino ai 16 anni, è prevista una deroga previa autorizzazione dei genitori), non aver riportato condanne penali, essere cittadino italiano, comunitario o comunque in possesso di permesso di soggiorno e la domanda potrà essere inoltrata in qualsiasi momento tramite procedura telematica con format apposito sul sito istituzione del Comune di Genova. Il Registro comunale delle Associazioni, invece, ha lo scopo di valorizzare il ruolo dell’associazionismo seguendo i valori costituzionali di cui all’art. 18, come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo della società civile e vuole promuovere il loro sviluppo autonomo favorendone l’apporto al conseguimento di finalità di carattere civile, sociale, culturale, ricreativo e di tutela ambientale. Il Registro è unico, ma articolato in ambiti territoriali riguardanti l’intero territorio cittadino e i territori dei Municipi ed è suddiviso per le sezioni tematiche già citate. Le associazioni possono registrarsi in più sezioni. Le domande di iscrizione possono essere inoltrate alle Direzioni municipali di competenza in base alla sede legale e non possono inoltrare la domanda partiti politici, associazioni sindacali, di categoria o professionali e associazioni con finalità di tutela economica diretta degli associati. L’iscrizione al Registro diventerà condizione essenziale per accedere ai patrocini, sia gratuiti che con partecipazione finanziaria; assegnazione di immobili comunali a uso associativo a canone abbattuto; sovvenzioni, contributi, ausili finanziari o comunque ausili economici.