Sei in: Home > Venezia Oggi Notizie > Verona > Verona: uccisa e fatta a pezzi, fermati due albanesi

Verona: uccisa e fatta a pezzi, fermati due albanesi

L’accusa è di omicidio e occultamento di cadavere: vittima è una donna marocchina

Valeggio, Provincia di Verona. La sera del 29 Dicembre una donna marocchina di 46 anni di nome Khadija Bencheick sarebbe stata uccisa e fatta a pezzi, per poi essere portata in località Gardoni, una zona piuttosto isolata. I risultati dell’autopsia hanno ipotizzato un omicidio causato da diversi colpi alla testa e in seguito l’utilizzo di una motosega per fare a pezzi la donna.  La sera del 30 Dicembre Cinzia Zara, andando a dare da mangiare a Pampero, il suo cavallo, ritrova i resti del cadavere proprio in prossimità del recinto. Il pm Giovanni Pietro Pascucci – secondo Il Corriere della Sera – ha formulato l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere: a riguardo i carabinieri hanno fermato due cittadini albanesi che sembrano essere i colpevoli. Si è in attesa della convalida dei fermi da parte del gip nelle prossime ore.

Potrebbe interessarti anche...

Veneto Banca: annullati il sequestro dei beni degli ex manager

A dicembre, agli ex manager di Veneto Banca erano stati sequestrati beni per un valore …