ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 27 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Valsamoggia presenta il bilancio di previsione

Valsamoggia (Bo), 12 aprile 2021. Le difficoltà legate alla fase di emergenza sanitaria non fermano il piano di investimenti e sviluppo del Comune di Valsamoggia che, mantenendo invariata la pressione fiscale e riducendo il debito, aumenta la quantità e qualità dei servizi alla cittadinanzae introduce azioni di sostegno per le famiglie e le categorie più colpitedalle misure per il contenimento del contagio Covid-19.“La pandemia ha messo l’intera comunità a dura prova –commenta il Sindaco Daniele Ruscigno–. Per questo era fondamentale che questo bilanciofosse espansivo, a sostegno di chi è più in difficoltà e di supporto per il raggiungimento degli obiettivi di ripresa che coinvolgeranno tutta la popolazione. I numeri ci consentono di continuare la programmazione di sviluppo con ancora maggiore intensità per non lasciare indietro nessuno. Molte opportunità saranno date dagli investimenti per qualificare i servizi pubblici (scuola, servizi sociali, sport), il territorio (numerosi interventi di prevenzione e manutenzione già in corso) e lo sviluppo di tutte le attività economiche, dai nuovi investimenti nella manifattura, all’agricoltura e al turismo. Fondamentale poi il sostegno al commercio locale e alle attività culturali, tra i settori più penalizzati. Il tutto senza dimenticare le sfide legate agli obiettivi di transizione energetica (efficientamento, comunità energetiche), mobilità sostenibile (con nuovi percorsi ciclabili), sicurezza e innovazione digitale (archivio digitale e ampliamento della rete di videosorveglianza). Sarà una sfida che potremo vincere tutti insieme”.“In questo particolare momento -aggiunge Milena Zanna, Vicesindaca e Assessora al Bilancio-, la priorità era far fronte ai bisogni delle fasce più deboli: le famiglie, che abbiamo sostenuto anche attraverso risorse comunali in aggiunta a quelle messe a disposizione dal Governo compreso un aumento dello stanziamento ad ASC Insieme per una gestione delle emergenze che si sono presentate a vari livelli, e le attività più colpite dalle chiusure previste dai decreti. Per sostenerequesti ultimi, interverremo su Cosap e Tari attraverso esenzioni e riduzioni. Quello passato è stato un anno difficile, in cui Amministrazione–e dipendenti tutti –, associazionismo e volontariato hanno saputo fare squadra grazie a un dialogo che va avanti da anni e che ha creato un terreno fertile in cui tutti, al momento del bisogno, sono a disposizione di chi è in difficoltà. Questa fase emergenziale non ci ha però distolto da quelli che erano gli obiettivi di mandato e dai progetti che da tempo sono sul tavolo come, per esempio, il progetto di co-residenza solidale rivolto in particolare agli anziani nel quale l’Amministrazione sarà in prima linea nella gestione di una serie di servizi”.

ENTRATE

Rimangono invariate, rispetto al 2020, IMU, IRPEF e TARI(esenti: proloco, ente parco, centri sociali) ma per quest’ultima, a seguito dell’emergenza epidemiologica e alla chiusura di tante attività a seguito dei vari Dpcm, sono state slittate le scadenze di pagamento e concesse agevolazionialle categorie soggette a chiusura.Per quanto riguarda la COSAP, sono esonerati dal pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico, le imprese di pubblico esercizio e titolari di concessioni e autorizzazione per l’esercizio di commercio su aree pubbliche fino a giugno 2021 ma è intenzione dell’amministrazione poter estendere l’esenzione fino al 31 dicembre 2021.Con l’obiettivo di contrastare l’evasione fiscale, il Comune introdurrà azioni straordinarie, che comprenderanno anche la consultazione delle banche dati a disposizione, alfine di procedere più efficacemente con le azioni previste dalla riscossione coattiva per il recupero delle imposte pregresse.Confermate sui livelli del 2020 anche le riduzioni sulle tariffe dei servizi scolastici e dei nidi, sulla base della dichiarazione ISEE: questo si concretizza per esempio in un azzeramento della quota per chi ha un ISEE fino a 8.500 e in una riduzione delle tariffe dei servizi educativi per la prima infanzia di almeno il 20% per famiglie con un ISEE superiore 26.000In risposta alle richieste delle famiglie e come sostegno alla genitorialità, è previsto inoltre un ampliamento dei centri estivi per la fascia 0-3 per tutto il mese di luglio.

INVESTIMENTI

Consistente il capitolo degli investimenti (oltre 5milioni di euro) per lo sviluppo di Valsamoggia: rigenerazione urbana, interventi sulle scuole e sulla viabilità e il recupero di alcuni lavori sospesi causa emergenza sanitaria.Si continua anche ad investire sulla realizzazione di piste ciclo pedonali e sull’installazione di colonnine per ricarica elettrica in un’ottica di trasporto eco sostenibile.Terminate la sostituzione di tutti i punti luce della pubblica amministrazione a led e la riqualificazione di alcuni edifici per isolamento termico, ora partirà la programmazione per l’estensione della rete ove necessario.La particolarità del piano di quest’anno è che è predisposto a ulteriori interventi da anticipare o inserire in programmazione, cogliendo le occasioni del futuro PNRR.

WELFARE

Sul fronte welfare, fermo restando lo stanziamento ad ASC (circa 2,5milioni di euro), si continueranno a realizzare azioni di contrasto all’emergenza abitativa, a mantenere un ruolo attivo al contrasto alla crisi con esenzioni e riduzioni di rette, contributo affitto, tirocini, inserimenti lavorativi e sostegno alle famiglie in difficoltà.

TERRITORIO

Commercio di vicinato, turismo, sport, cultura, filiera agroalimentare nella parte legata alla ristorazione e la ristorazione stessa, sono tra gli ambiti più duramente colpiti dall’emergenza sanitaria, sociale ed economica tuttora in corso e rappresentano oltre il 45% delle imprese attive sul territorio di Valsamoggia. Per valorizzarle verranno sviluppate diverse azioni che partono dal turismo sostenibile e di prossimità, l’economia circolare, la valorizzazione della filiera corta agroalimentare e la tutela della biodiversità.È previsto inoltre un investimento straordinario consistente (200mila euro) sui parchi e le aree urbane.

LAVORO

Sono in fase di conclusione diverse conferenze di servizio che porteranno sul territorio ampliamenti di imprese esistenti e nuove realtà produttive. Molto importante quindi lo strumento della “contrattazione di anticipo” per avere non solo un aumento delle opportunità di lavoro, ma anche di buona occupazione.Una manovra sulla quale, anche quest’anno, l’amministrazione ha firmato l’accordo con le Organizzazioni Sindacali CGIL CISL e UIL.

Gianni Monte, Cgil: “Trasparenza, solidarietà e sviluppo sostenibile. Sono questii tre grandi indirizzi strategici su cui si muoverà l’accordo raggiunto con il Comune di Valsamoggia. Anche in questa stagione martoriata dalla crisi economica, sanitaria e sociale, l’intesa sul budget 2021 cerca di garantire diritti e migliorare la qualità dei servizi offerti allacittadinanza. Questi gli assi su cui si muoverà questo patto: nessun taglio ai servizi e nessun aumento tariffario nonostante le minori entrate puntando sullaprogressività fiscale; sperimentazione del progetto co-residenza solidale e carta dei diritti dellepersone anziane fragili; rafforzamento della messa in sicurezza del territorio anche attraverso la costruzione di una nuova comunità energetica rinnovabile; intreccio virtuoso tra contrattazione d’anticipo e valorizzazione del territorio”.Alberto Schincaglia, Cisl: “La Cisl non può che esprimere una forte