ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 29 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Uomo 51enne muore in mare, figlio 16enne tenta di salvarlo

 

– Ha cercato disperatamente di salvare il padre, che è morto annegato, ingoiato dalle onde, e ora si trova in Terapia intensiva a Mestre (Venezia) in condizioni critiche. Si tratta di un ragazzo di 16 anni, irlandese, che quando ha notato che il genitore non riusciva più a tornare a riva si è lanciato in acqua fino a che lo ha trascinato a riva, tra mille difficoltà.

Per l’uomo, tuttavia, non c’è stato più nulla da fare: la vittima è un 51enne, in vacanza assieme alla moglie e al figlio in un agriturismo di Eraclea (Venezia), poco distante dal luogo della tragedia, al confine con il comune di Caorle.
Il giovane è stato soccorso dall’equipe medica dell’elicottero e trasportato d’urgenza all’ospedale di Mestre: la prognosi è riservata. Indagini e rilievi a cura della Guardia Costiera di Caorle. La chiamata di soccorso è arrivata alla centrale operativa poco dopo le 12: in quel momento il mare era agitato ed era sconsigliata la balneazione. Non è escluso che l’annegamento dell’uomo possa essere stato innescato da un malore o da una congestione.