Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ucciardone, 4 agenti polizia penitenziaria colpiti e feriti da un detenuto

Ucciardone, 4 agenti polizia penitenziaria colpiti e feriti da un detenuto

Detenuto aggredisce guardie senza motivo nel carcere di Palermo

 

E’ accaduto venerdì nel centralissimo carcere dell’Ucciardone a Palermo. Un detenuto ha insultato e minacciato di morte un agente per poi scagliarsi contro altre guardie della Polizia Penitenziaria. Ha colpito il primo poliziotto e poi calci e pugni ad altre tre guardie. Tutti gli agenti si sono recati al pronto soccorso per le ferite ri.

La notizia è stata diffusa da Antonino Piazza, dirigente nazionale del Sippe sindacato polizia penitenziaria, e dal segretario regionale Maurizio Mezzatesta. Come spiegano i due politici le aggressioni nelle carceri italiane sono in continuo aumento ed è quindi necessario che il Ministro della Giustizia Bonafede autorizzi l’uso del taser. “Questa volta – denunciano i sindacalisti del Sippe – quattro poliziotti penitenziari sono rimasti feriti e costretti a recarsi al pronto soccorso per le ferite riportate; se gli agenti avessero avuto in dotazione il taser – concludono Mezzatesta e Piazza – l’aggressione con molta probabilità non ci sarebbe stata e comunque non ci sarebbero stati feriti. Il governo, secondo il Sippe non può più tollerare queste aggressioni e dovrà necessariamente trovare adeguate soluzioni, anche di tipo normativo, per salvaguardare l’ordine e la sicurezza nelle carceri”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *