ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 30 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Turismo: consegnate ai gestori di stabilimenti del Lido le Bandiere Blu per il 2022

Sarà esposta da oggi sugli stabilimenti balneari del litorale la Bandiera Blu ottenuta dal Lido di Venezia anche per il 2022. La consegna ai gestori è avvenuta questa mattina, lunedì 13 giugno, in una conferenza stampa nella sede della Municipalità di Lido Pellestrina in cui sono intervenuti gli assessori comunali all’Ambiente, Massimiliano De Martin, e alle Società partecipate, Michele Zuin. Con loro il presidente di Municipalità Emilio Guberti, alcuni consiglieri di Municipalità, il presidente di Venezia Spiagge Pierluigi Padovan e i gestori degli stabilimenti.

Il Lido viene premiato per il 14mo anno consecutivo come località balneare d’eccellenza, con Venezia che conferma la Bandiera Blu anche negli approdi, grazie alla Certosa Marina, presente con il proprio gestore alla conferenza. La Bandiera Blu viene assegnata dalla FEE (Fountation for Enviromental Education) ed è un riconoscimento internazionale istituito nel 1987. Il Comune di Venezia partecipa dal 2009 al Programma Bandiera Blu, attestazione assegnata alle Amministrazioni comunali delle località balneari che si distinguono per qualità ambientale e gestione ecosostenibile del territorio, con particolare attenzione alla salvaguardia dell’ecosistema marino. “Questo – ha detto in apertura il presidente Guberti – testimonia il livello d’eccellenza che il Lido mantiene da anni, un segno importante per tutta l’attività turistica veneziana”.

“Per raggiungere gli obiettivi occorre lavorare di squadra – ha aggiunto l’assessore De Martin rivolgendosi ai gestori – e come Amministrazione comunale vi ringraziamo perché la Bandiera Blu è un riconoscimento che arriva anche con il vostro costante impegno. Gli standard della Fee tengono conto di diversi parametri, tra i quali quelli della gestione dei rifiuti e dell’accessibilità. Sono convinto che su questi due punti possiamo ancora lavorare, insieme, per alzare il livello. Fare una buona raccolta differenziata in spiaggia è complicato, ma occorre sensibilizzare gli ospiti, come già state facendo. Così come è ben tracciata la strada dell’accessibilità, con molti gestori che sono già avanti nell’accoglienza di persone con difficoltà. L’obiettivo è rendere anche la spiaggia aperta a tutti, come il resto del territorio. E su questo siamo a disposizione per incontrarci e prendere spunto anche da esperienze d’eccellenza esistenti in altre realtà”.

De Martin ha inoltre ringraziato la Capitaneria di Porto, rappresentata dal capitano di fregata Marco Parascandolo, e la Polizia locale, presente con la vicecomandante Maria Teresa Maniero. La Polizia locale, è stato spiegato, è attiva negli stabilimenti con una unità su due turni tutti i giorni.

“La stagione estiva – ha sottolineato Zuin – è partita con ottimi numeri in quanto a presenze e ci auguriamo che il trend continui, visto che siamo alla prima estate, dopo due anni, senza i vincoli della pandemia. Mi associo al ringraziamento ai gestori: anche per merito vostro il Lido si sta ponendo sempre più come meta diversa rispetto al passato. Non più solo la spiaggia dei residenti, ma aperta al turismo. In quest’ottica anche l’adesione all’Associazione dei sindaci del Litorale veneto aumenterà le occasioni per farci conoscere. E cercheremo di attrarre nuovi ospiti – ha concluso – senza modificare le peculiarità del nostro litorale”.