Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ciociaria > Troppi suicidi tra le forze di polizia: si cerca un “perché”

Troppi suicidi tra le forze di polizia: si cerca un “perché”

 

Accendere la luce sui suicidi tra le forze di polizia attraverso l’aiuto, l’ascolto e la psicologia, per evitare che simili tragedie si ripetano ancora. A pochi mesi dalla sua fondazione, il primo sindacato nazionale della Guardia di Finanza promuove, a Frosinone, un convegno con relatori di spicco, per iniziare a parlare del “buio” oltre la divisa.

Il segretario generale provvisorio Francesco Zavattolo spiega: «Una strage che riguarda in modo trasversale uomini e donne di tutte le realtà del comparto sicurezza e delle forze armate».

«Come sindacato – prosegue Zavattolo – non possiamo non esaminare questa triste curva ascendente e sviluppare, di conseguenza, iniziative per accrescere il benessere del personale, prestando maggiore attenzione alle difficoltà che possono insorgere in attività di servizio». Emiliano Serrecchia, uno dei soci fondatori del Silf, dice: «Parleremo di un male che c’è, ma che forse si vede troppo poco o che si fa finta di non vedere».

Il 24 maggio, nella sala convegni della cassa edile di Frosinone, interverranno Anselmo Briganti, segretario generale Cgil Frosinione-Latina e Angelo Di Paola, segretario provinciale Silp Cgil. Quindi Rachele Magro, Maria Graziana Santucci, Graziano Lori, Lucio Meglio, Luigi Lucchetti. Chiuderà i lavori Fernando Panarese, docente di medicina legale.