ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 25 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

“Trio di Arpe” domenica 19 giugno all’auditorium comunale “Sergio Preti”

“Trio di Arpe” domenica 19 giugno all’auditorium comunale “Sergio Preti”

L’atmosfera magica del più
affascinante degli strumenti a corde, un repertorio internazionale e tre
musiciste di talento: tutto pronto a Fondi per il concerto “Trio di Arpe”, organizzato
dal Comune di Fondi in collaborazione con il Conservatorio “Ottorino Respighi”
di Latina.

A partire dalle ore 20:00 di domenica 19 giugno, andranno in scena la professoressa Lucia Bova e le sue talentuose allieve
Kristina Petric e Lucrezia Piccolo che eseguiranno un piacevole programma pensato
per immergere l’ascoltatore nella cultura musicale dei paesi in cui l’arpa è molto
presente come strumento popolare.

Dal Nord Europa, agli Stati
Uniti, dal Sud America all’Italia: i brani eseguiti dalle musiciste Bova,
Petric e Piccolo saranno un vero e proprio viaggio nella storia musicale
mondiale.

«Le occasioni di concerti pubblici
nei quali gli studenti del Conservatorio si esibiscono assieme ai loro
insegnanti – spiega la docente del “Respighi” Lucia Bova – sono momenti
fondamentali del percorso formativo. Oltre all’insegnamento teorico-pratico è
infatti tradizione del Conservatorio offrire ai propri studenti occasioni di
concerti per insegnare loro quella parte di “mestiere” che nessun libro può
raccontare ma che si conquista solo con la pratica, esibendosi dinnanzi al
pubblico e divertendosi assieme ad altri musicisti, ascoltatori e appassionati».

«La presenza di una sede
distaccata del Conservatorio – aggiungono il sindaco di Fondi Beniamino
Maschietto e l’assessore alla Cultura Vincenzo Carnevale – è una risorsa per
gli allievi oltre che una grande opportunità per l’intera comunità. Non solo si
dà la possibilità a giovani e musicisti di coltivare la passione per la musica
ma si offrono ai cittadini anche occasioni di fruizione di alto profilo come
questo concerto che siamo lieti ed orgogliosi di promuovere assieme al Conservatorio
di Latina».