Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Trentino, discarica abusiva sotto sequestro a Gardolo

Trentino, discarica abusiva sotto sequestro a Gardolo

Si tratta di un’area di 1.200 metri quadri vicina ad un’officina abusiva di autoriparazioni

 

 

Un’area di 1.200 metri quadri, adiacente ad un’officina abusiva di autoriparazioni, è stata sequestrata a Gardolo, in Trentino, considerata una discarica abusiva. La Guardia di Finanza di Trento ritiene che l’area sia un deposito illecito di rifiuti in violazione delle normative a protezione dell’ambiente. Due persone, un moldavo ed un italiano, sono state denunciati per violazione della normativa ambientale.

L’operazione è nata da un’attività di controllo fiscale nei confronti di un’officina di autoriparazioni che secondo gli investigatori è priva di autorizzazioni e licenze. I finanzieri hanno trovato diversi rottami, carcasse di automezzi, pile di pneumatici, batterie esauste, elettrodomestici, materie plastiche, colle e vernici, il tutto sparso e accatastato in modo disordinato e esposto alle intemperie, senza che venissero prese precauzioni minime per evitare il percolamento nel terreno, col rischio di inquinamento delle falde acquifere. Saranno ora gli organi competenti ad effettuare le analisi dei terreni per valutarne l’inquinamento.