Sei in: Home > Edizioni Locali > Ancona > Tragedia discoteca, nessun ferito rimasto in terapia intensiva. Svolti funerali di mamma coraggio

Tragedia discoteca, nessun ferito rimasto in terapia intensiva. Svolti funerali di mamma coraggio

Ai funerali di Eleonora ha partecipato anche il prefetto di Ancona che ha portato il messaggio di vicinanza del presidente Mattarella

ANCONA – Non ci sono più pazienti rimasti feriti nella calca della Lanterna azzurra di Corinaldo nelle terapie intensive dell’Azienda ospedali Riuniti di Ancona: i due pazienti fino a ieri ricoverati nelle terapie intensive, per i quali sono state sciolte le prognosi, sono stati trasferiti nel reparto di Clinica Neurologica. Sei in tutto i pazienti ancora ricoverati nel polo di Torrette: ci sono anche altri due pazienti in Clinica Neurologica e due in medicina d’Urgenza, di cui uno ancora in prognosi riservata.

Prosegue intanto il ricordo delle vittime della strage. L’altro ieri si è tenuta la fiaccolata a cui hanno partecipato oltre un migliaio di persone. Alla camminata, di poco più di due chilometri sotto la pioggia, hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco di Corinaldo, Matteo Principi, e tantissimi suoi colleghi della vallata del Misa, il presidente dell’assemblea legislativa delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, e Dachan Ahmad Amer, consigliere del comune di Rosora (Ancona) e rappresentante della comunità islamica delle Marche. Tanta commozione tra gli avventori che hanno deposto alcuni mazzi di fiori davanti all’ingresso del club.

Ieri invece nel Duomo di Senigallia si sono tenuti i funerali di Eleonora Girolimini, la donna di 39 anni, madre di 4 figli, morta nel tentativo di salvare la figlia dalla calca di venerdì scorso. Alle esequie ha preso parte anche il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto. Alla famiglia, il prefetto ha portato il messaggio di vicinanza e profonda partecipazione al dolore da parte del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Contemporaneamente si sono celebrati a Fano l’estremo saluto di Benedetta Vitali, la studentessa 15enne morta anche lei all’uscita dal locale della tragedia.

Lascia un commento