Streaming
Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Eventi > Tecnologia per proteggere il patrimonio storico, convegno a Matera

Tecnologia per proteggere il patrimonio storico, convegno a Matera

L’evento si terrà giovedì 4 e mercoledì 5 aprile: ancora aperte le iscrizioni per il convegno sulla “Tecnica a neutralizzazione di carica”.

A partire da domani, giovedì 4 aprile, e fino a venerdì 5, si terrà nell’auditorium ‘Gervasio’ di Matera un evento sulle “Tecnologie per il recupero del costruito”. Il focus verterà sulle “Umidità nelle costruzioni: diagnosi e metodi di intervento. Dal Taglio Meccanico alla Tecnica a Neutralizzazione di Carica”. Inizio dei lavori alle 9.30, e per iscriversi è necessario registrarsi online nell’apposita piattaforma. Il convegno, realizzato dal Comune di Matera in collaborazione con Matera 2019 Open future e l’Università della Basilicata, sarà sostenuto da “un partenariato accademico che coinvolge anche le Università di Ferrara, Napoli, Padova, del Salento e il Politecnico di Torino”.

“Le patologie delle murature causate dai fenomeni di umidità rappresentano le più diffuse forme di degrado del patrimonio edilizio ed in particolare di quello storico”, spiegano gli organizzatori. “La natura porosa dei materiali da costruzione favorisce la penetrazione all’interno delle strutture murarie di contenuti idrici che, ricchi di sali, incidono negativamente sulle caratteristiche meccaniche e termiche degli elementi portanti e dell’involucro edilizio, inficiando spesso anche la salubrità degli ambienti e la conservazione dei preziosi apparati decorativi”. La tecnologia che sarà al centro del convegno, invece, “riesce ad interrompere alla radice la risalita dell’acqua nelle murature, garantendo la totale e definitiva scomparsa dell’umidità”. Il programma completo dell’evento è consultabile e scaricabile sul sito.