Breaking News Streaming
Sei in: Home / Edizione Nazionale / Talebani minacciano famiglia del piccolo Messi: “ora siete ricchi, dateci i soldi”

Talebani minacciano famiglia del piccolo Messi: “ora siete ricchi, dateci i soldi”

Sono stati costretti a fuggire via dal villaggio. Il bimbo aveva commosso il mondo due anni fa con una maglia di plastica del suo idolo

 

Murtaza Ahmadi, oggi sette anni, era diventato una star di internet nel 2016 per una foto con la maglietta del suo idolo Lionel Messi, ricavata da una busta di plastica. Oggi la sua storia è ben diversa. E’ stato costretto a fuggire via dal villaggio in cui abitava, nella provincia sudorientale di Ghazni, a causa della guerra e delle continue minacce dei talebani. La famiglia racconta che da due anni vivono nel terrore che possano rapire il figlio, in quanto la gente del luogo pensa che Messi abbia donato al piccolo molti soldi. Il fratello maggiore rivela che Murtaza, dopo l’incontro con il suo idolo, non sia andato più a scuola per le minacce continue. “Uomini armati sono venuti e ci hanno detto: ‘Siete diventati ricchi, dateci i soldi che vi ha dato Messi o prenderemo tuo figlio”, ha raccontato la madre Shafiqa.  A inizio novembre, a causa dell’avanzata dei talebani nel distretto di Jaghori, più di un terzo della popolazione locale ha dovuto abbandonare le proprie abitazioni, compresa la famiglia Ahmadi. Un evento traumatico per il piccolo Murtaza, che ora vive da rifugiato nella capitale Kabul.

Tutto ebbe inizio nel 2016, quando la sua foto sorridente con la maglia 10 dell’Argentina “fatta in casa” finì in rete. In poco tempo le pagine fan di Leo Messi rilanciarono la foto, tanto da farla arrivare all’entourage del campione. Il fuoriclasse del Barcellona scrisse alla Federcalcio afgana per cercare di contattare Murtaza e nel febbraio 2016, il piccolo si vide recapitare a casa un pacco con la maglia dell’Argentina, quella del Barça e un pallone, tutto firmato dal suo idolo. Ma la conquista più grande fu a dicembre dello stesso anno, quando Murtaza scese in campo con Messi prima di un’amichevole in Qatar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *