Sei in: Home / Archivio / Spose bambine: tutto è lecito per gli imam turchi

Spose bambine: tutto è lecito per gli imam turchi

L’avallo dell’Autorità per gli Affari religiosi: “Basta che abbiano raggiunto la pubertà”

Non in tutte le culture quella delle spose bambine è considerata una piaga. In Turchia, ad esempio, le bambine dai nove anni possono contrarre matrimonio con gli adulti, a patto che abbiano raggiunto la pubertà.

Sono concordi gli imam del Paese sulle rive del Bosforo, come riferisce il sito della Diyanet, l’Autorità pubblica per gli Affari religiosi. Si riduce così l’età minima per sposarsi, facendola coincidere con la fine dell’infanzia e l’inizio della pubertà. Ovviamente la decisione fino al raggiungimento dei 15 anni non può essere presa in autonomia dalla bimba, pertanto saranno i genitori a fare da garanti.

Nonostante la legge turca vieti il matrimonio sotto i 17 anni, le stime parlano di 181mila neospose sotto i 16 anni in Turchia. Il Paese, con il 14% di matrimoni precoci, risulta oggi al secondo posto in Europa, subito dopo la Georgia che ha una percentuale del 17%. Nelle zone più sottosviluppate e rurali, come nella provincia di Şanlıurfa, la percentuale di queste unioni sfiorerebbe addirittura quota 60%. Come riferisce La Stampa, “si tratta di matrimoni informali, celebrati da autorità religiose, che vengono però tollerati dallo Stato”.

Le numerose polemiche hanno però provocato un dietrofront da parte della Diyanet. Sui social network, molti utenti hanno espresso il proprio sdegno, chiedendo anche la chiusura di questa istituzione, già coinvolta in polemiche simili in passato. Sul sito ufficiale, dunque, è stato successivamente precisato di non approvare le spose bambine.

Check Also

RE 784/2015

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA Procedura Esecutiva RE 784/2015 AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE – Modalità telematica …