Sei in: Home > Edizioni Locali > Ancona > Soldi e hascisc in cassaforte, Cc arrestano 23enne a Staffolo

Soldi e hascisc in cassaforte, Cc arrestano 23enne a Staffolo

 

I carabinieri di Staffolo hanno arrestato, nella flagranza del reato di detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 23enne del posto.
Ad insospettire i militari, è stato il via vai di giovani notato da alcuni giorni nei pressi della sua abitazione.

I carabinieri si sono dunque presentati a casa del 23enne per la perquisizione. L’iniziale rinvenimento di due grinder con residui di stupefacente nella camera da letto ha portato gli investigatori a perquisire anche il garage di pertinenza all’abitazione, qui è stata rinvenuta una cassaforte che il giovane ha rifiutato di aprire. Si è quindi ricorsi ad un fabbro. Nella cassetta c’erano 500 grammi di hascisc e poco meno di 25mila euro in contanti, ritenuti provento di spaccio, ed infine un bilancino di precisione. Il 23enne, arrestato, oggi è stato giudicato con rito direttissimo dall’Autorità Giudiziaria di Ancona che ne ha disposto gli arresti domiciliari.
L’arresto scaturisce da servizi di controllo del territorio ed antidroga in tutta la provincia di Ancona, che hanno già permesso negli ultimi mesi l’arresto di diversi spacciatori e il sequestro di diversi kg di sostanza stupefacente; tra le operazioni, il 20 gennaio a Senigallia, i Cc hanno arrestato una giovane trovata in possesso di 250 grammi di marijuana.