ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 27 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Sicurezza: Roberti, Polizia locale Ts esempio di competenza e passione

Trieste, 13 giu – “Sono emozionato e grato per il fatto di essere nuovamente insieme dopo i due anni difficili che abbiamo vissuto a causa della pandemia. Un periodo che ha visto la Polizia locale di Trieste, insieme agli altri corpi, garantire risposte importanti a tutto il nostro territorio, affrontando momenti veramente impegnativi come le manifestazioni che hanno fatto di questa città, nostro malgrado, la principale vetrina delle proteste a livello nazionale”.

Lo ha affermato oggi l’assessore regionale alle Autonomie locali e alla sicurezza, Pierpaolo Roberti, nel corso della cerimonia per il 160° anniversario della fondazione del Corpo della Polizia Locale di Trieste.

“È questa l’occasione perfetta per ringraziare tutti gli operatori che hanno lavorato sul territorio, riuscendo a contenere al meglio una situazione che – ha rimarcato l’assessore – poteva essere potenzialmente esplosiva e limitando al massimo i danni”.

“Nel giorno in cui festeggiamo i primi 160 anni di attività della Polizia locale, è doveroso ricordare quanto questo corpo si sia evoluto e si sia via via perfezionato, nonostante una normativa nazionale – ha aggiunto – che spesso non risulta essere adeguata ai tempi che cambiano”.

“Grazie a una altissima professionalità, una formazione elevata e a un equipaggiamento adeguato, la Polizia locale di Trieste – ha sostenuto l’esponente della Giunta – è impegnata ogni giorno in un numero sempre maggiore di attività, utilizza strumenti tecnologicamente avanzati e affronta nuove sfide in una città che sta cambiando a ritmi vertiginosi”.

Nel corso del suo intervento l’assessore ha garantito inoltre che la Regione continuerà a sostenere con convinzione la Scuola della Polizia locale.

“Formazione, professionalità ed equipaggiamento però non sono tutto – ha ricordato -. Sul circuito dove fanno educazione stradale ai più piccoli o nelle scuole dove spiegano quanto possa fare male l’utilizzo di alcool o di sostanze stupefacenti, gli agenti della Polizia locale dimostrano in modo evidente la grande passione e tutto l’amore per la divisa che portano. Questi sono valori che non si apprendono ma che invece – ha concluso l’assessore – nascono dento il cuore”. ARC/TOF/al