Sei in: Home > Edizione Nazionale > Serie tv e pandemia: un legame profondo

Serie tv e pandemia: un legame profondo

L’anno della pandemia sembra volgere al termine, grazie al contributo della campagna vaccinale e alle tanto attese riaperture. Dunque, sembra possibile tirare le somme e cercare di capire come abbiano fatto gli italiani a intrattenersi durante il durissimo periodo delle chiusure e delle restrizioni. Alcuni si sono dedicati agli allenamenti per tenere sotto controllo il proprio fisico (soprattutto vista la facile consolazione offerta dal cibo); altri si sono dedicati alla lettura; altri ancora, invece, hanno optato per le serie tv, passatempo ideale quando si è costretti in casa.

Quello tra serie tv e pandemie è un legame profondo, che si è andato arricchendo sempre di più nel periodo del covid-19, con produzioni a tema da una parte e molto più tempo per dedicarsi a esse dall’altra.

Sicuramente, la gran parte degli italiani si è ritrovata a dover trascorrere il tempo in famiglia o da sola, rinunciando a quella sfera sociale che creava il giusto contesto per qualsiasi attività. Così, anche guardare le serie tv è diventata una pratica solitaria, essendo venuta meno la posibilità di condividere lo spazio di casa con persone fuori della propria cerchia di congiunti.

Il ruolo di internet

Tra smart working, didattica a distanza e bisogno di connettersi con le persone allontanate dalla pandemia, il ruolo di internet è andato sempre più crescendo, per coloro che già ne facevano largo utilizzo e anche per chi tendeva a tenersi lontano dalla rete. Soltanto grazie al supporto del web, infatti, è stato possibile resistere alle restrizioni necessarie a prevenire il contagio.

In tal senso, si rivela sempre più utile essere disposti ad aggiornarsi, guardando a nuovi servizi o alla possibilità di cambiare vecchi abbonamenti o gestori non più adatti alle proprie, rinnovate e accresciute esigenze. Se, ad esempio, l’esigenza è quella di recuperare una vecchia abitudine come quella di guardare gli episodi di una serie in compagnia, potrebbe bastare scaricare e attivare l’estensione netflix party per approfittare della possibilità di godersi una maratona di puntate in compagnia.

Proprio Netflix, infatti, sta cavalcando l’onda della pandemia riuscendo a registrare – grazie alle chiusure che hanno preceduto il periodo estivo – un aumento considerevole del numero dei propri abbonati. Il picco si è registrato, ovviamente, nel cuore dell’anno della pandemia, dunque a cavallo tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, quando il colosso ha registrato più 200 milioni di abbonati in totale.

In un momento tanto delicato come quello della ripresa economica, essere disposti a investire e allo stesso tempo a risparmiare (tempo e denaro) è la strategia vincente. In questa fase di transizione, dunque, ci si sarebbe aspettato che molti tagliassero i loro abbonamenti con Netflix: una scelta all’insegna della ripresa della vita fuori casa e del risparmio su quei servizi da vivere tra le mura domestiche. Questa previsione si è rivelata esatta, ma soltanto in parte, visto che i grandi numeri di Netflix non sembrano destinati a scendere.

Se, dunque, a conti fatti, gli abbonati non vogliono rinunciare a Netflix, è possibile che vogliano risparmiare da qualche altra parte. In tal senso, possono sfruttare alcuni servizi gratuiti – quali quelli offerti dai comparatori – per capire, ad esempio, come risparmiare sulle bollette.

Il ruolo dei comparatori oggi

I comparatori sono dei portali che permettono di comparare le offerte proposte dalle diverse compagnie (in fatto di luce, telefonia e gas), così che il consumatore possa agevolmente scegliere la più adatta e la più conveniente per le proprie esigenze.

Quelli dei comparatori sono servizi gratuiti, nati con l’obiettivo di informare il cliente sulle possibilità di risparmiare e attivare opzioni migliori, più vantaggiose, sotto molteplici punti di vista. Per usufruire di questa possibilità è necessario semplicemente inviare richiesta sul portale del comparatore e attendere di essere ricontattati, per esporre le proprie necessità.

In questo senso, rivolgersi a comparatori permette di trovare le migliori offerte per internet casa, siano esse per adsl o fibra, così da agevolare il consumatore che voglia orientarsi nel labirinto di servizi in continuo cambiamento nel mondo dei gestori. Spesso, infatti, il mondo delle offerte non è di facile intuizione: essere guidati o delegare a dei professionisti per la gestione e la scelta delle migliori utenze può aiutare non poco a risparmiare in bolletta.