Streaming
Sei in: Home > Articoli > Serie A, la Lazio risorge contro il Frosinone: ci pensa Luis Alberto

Serie A, la Lazio risorge contro il Frosinone: ci pensa Luis Alberto

All’Olimpico finisce 1 a 0: basta la rete dello spagnolo per domare i ciociari. Ecco i primi tre punti stagionali per Inzaghi e i suoi

La cura alla crisi di risultati della Lazio si chiama Frosinone. La vittoria della squadra di Inzaghi su quella di Longo ha rivitalizzato e resestituito fiducia all’ambiente biancolceleste. Dopo le prime sconfitte patite con Napoli e Juventus, la Lazio inizia ufficialmente la sua rincorsa alla Champions League, fallita lo scorso anno nelle ultime giornate. Nella terza giornata di Serie A, a decidere il derby laziale dell’Olimpico ci pensa l’atteso Luis Alberto che sigla il definitivo uno a zero in avvio di secondo tempo.

La partita si incanala subito a favore dei padroni di casa che partono forte e dopo soli quattro minuti sono già in vantaggio con Milinkovic-Savic, desiderio di tutta Europa nel calcio mercato estivo. Ma niente da fare, l’arbitro annulla per fuorigioco, dopo la conferma dal silent check al Var. La Lazio fa la partita e gioca costantemente nella metà campo del Frosinone, che si affaccia raramente dalle parti di Strakosha.

Dopo due tentativi vani al 16′ e al 24′, la Lazio ha la clamorosa occasione per sbloccare il risultato al 33′: Immobile spreca tutto da pochi passi. La porta degli ospiti sembra stregata. Nella ripresa la squadra capitolina riprende ad attaccare a testa bassa e trova la rete al ’42: in un batti e ribatti nell’area dei canarini, Luis Alberto ha la meglio e con un tiro di prima intenzione trafigge Sportiello. La reazione dei ciociari è immediata ma Radu sventa il pericolo murando Perica a colpo sicuro. Al 64′ Acerbi, su spizzata di Parolo va vicino al raddoppio. La partita è in bilico fino al novantesimo. L’ultimo brivido per i padroni di casa è dovuto a un contatto in area tra Lulic e Ciano: i ciociari protestano ma Calvarese fa correre e, dopo quattro minuti di recupero, fischia la fine del match.

Il Frosinone esce sconfitto ma con pochi demeriti. Non è riuscito però a sfatare un doppio tabù: quello dei derby (sempre sconfitto finora con Roma e Lazio) e quello dei gol segnati in campionato: nessuna rete siglata in campionato dai giocatori di Longo.

La soddisfazione di Inzaghi

«Dovevamo sbloccarla prima, ma abbiamo trovato una squadra ben messa. Queste gare non finiscono mai, ma siamo contenti perché la vittoria andava centrata e sono contento per i ragazzi, perchè la gara non era scontata. Ho visto una buona Lazio, abbiamo trovato una squadra organizzata». Così ai microfoni di Radio Rai il tecnico della Lazio Simone Inzaghi.

Longo: “Se fossimo andati via da qui con un pareggio non avremmo rubato nulla”

Contento della prestazione dei suoi Moreno Longo: «Abbiamo fatto una buona partita – ha spiegato in conferenza stampa Longo – concedendo poco e difendendoci bene creando quattro cinque occasioni importanti. Non capita a molti di riuscire a farlo in casa della Lazio. Se fossimo andati via da qui con un pareggio non avremmo rubato nulla. Ho visto un passo in avanti della mia squadra che ci fa ben sperare. Faremo l’impossibile per raggiungere l’obiettivo della salvezza e accontentare una tifoseria straordinaria. Non vediamo l’ora di giocare la prima partita in casa».