Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Sassari in ginocchio per il maltempo, problemi al servizio idrico

Sassari in ginocchio per il maltempo, problemi al servizio idrico

Anche a Sassari il maltempo sta causando danni non indifferenti per la popolazione. Il servizio idrico e fognario è messo a dura prova dagli acquazzoni.

Le strutture del servizio idrico integrato sono tra gli impianti messi più a dura prova dall’ondata di maltempo che nelle ultime ore si è abbattuta sulla Sardegna. Oltre ai blackout elettrici, si sono verificati anche intasamenti fognari, alcuni tombini sono saltati, numerosi detriti portati dall’acqua si sono riversati nelle fognature, fino a inondare anche i depuratori. A Truncu Reale (Sassari) il potabilizzatore è rimasto bloccato per due ore per problemi elettrici. I tecnici di Abbanoa si sono messi al lavoro per risolvere il problema. Nel frattempo il gestore idrico ha impiegato nelle zone colpite dal maltempo tutti gli uomini e i mezzi necessari per arginare il problema. Sono schierate 20 squadre di pronto intervento, tecnici elettromeccanici e operatori con autospurgo.

“Lo scorso anno abbiamo fronteggiato la scarsità d’acqua e la presenza straordinaria di vacanzieri”, ha detto il direttore generale di Abbanoa, Sandro Murtas. “Quest’anno stiamo operando in condizioni ancora più difficili, col paradosso dell’abbondanza d’acqua in invaso e le difficoltà di potabilizzazione per la qualità compromessa dalle precipitazioni. Sul fronte depurativo, gli impianti sono sotto pressione e, in alcuni casi, sono andati sott’acqua. Abbiamo 400 uomini in campo con una eccezionale dedizione e competenza: dai singoli operatori territoriali sino ai responsabili dei Distretti, tutti impegnati 24 ore su 24”. Notevoli criticità si sono verificate ad Abus, Guspini, Laconi, Gestori, Barumini, Villanovafranca, Siniscola, San Teodoro, Palau, Thiesi e Stintino.