Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Rubava nel negozio in cui lavorava, denunciata

Rubava nel negozio in cui lavorava, denunciata

La donna residente a Cividale del Friuli sottraeva denaro e ‘Gratta e Vinci’, è stata denunciata e rischia di perdere il posto.

Da diversi mesi la dipendente di un negozio rubava schedine del ‘Gratta e Vinci’ e denaro dalle casse. Scoperta, è stata denunciata dalla Polizia per furti aggravati e ora rischia di dover lasciare il posto di lavoro. È successo a una donna di 50 anni di origini romene, ma residente a Cividale del Friuli, in provincia di Udine. La donna lavorava nel negozio già da qualche tempo, ma negli ultimi mesi aveva preso l’abitudine di sottrarre schedine e soldi di nascosto. Gli ammanchi non sono passati inosservati, e il proprietario si è insospettito.

Il titolare dell’esercizio si è rivolto agli agenti del Commissariato di Polizia di Cividale del Friuli, dopo 3-4 mesi di sospetti. Sono così iniziate l’indagine, sotto la coordinazione della Procura di Udine, che ha concesso al titolare di far installare nel locale delle telecamere di sorveglianza. Le immagini mostrano la dipendente che in diverse occasioni ruba e nasconde sotto la maglietta schedine del ‘Gratta e Vinci’ e denaro, dopo essersi attentamente guardata intorno per assicurarsi di essere da sola. Nei quattro episodi ripresi dalle telecamere, la donna ruba schedine per un valore di 470, 370, 80 e 100 euro, oltre al denaro contante.