Sei in: Home > Edizioni Locali > Roma > Roma- Viaggiava sulla linea B con una pistola tra le mani sprovvisto di porto d’armi

Roma- Viaggiava sulla linea B con una pistola tra le mani sprovvisto di porto d’armi

“C’è un uomo armato di pistola in metro”. Momenti di apprensione per i passeggeri che si trovavano nel pomeriggio di domenica alla fermata Laurentina della metro B.

La chiamata alle forze dell’ordine intorno alle 18:00 del 10 gennaio quando gli agenti della Polizia di Stato della sezione volanti, diretta da Marco Sangiovanni e gli agenti del commissariato Spinaceto diretto da Silvia Agostini, sono intervenuti presso la stazione metropolitana della Linea B Laurentina dove era stata segnalata una persona armata di pistola.

Una guardia particolare giurata in servizio di vigilanza infatti, allertata dalla propria sala operativa, poco prima ha raggiunto la banchina lato Laurentina dove un macchinista aveva segnalato una persona che, addormentatosi, non era scesa dal treno.

Quando la Guardia Particolare Giurata ha raggiunto l’uomo, seduto all’interno della metropolitana, si è accorto che tra le mani aveva una pistola. Una volta disarmato l’uomo, il vigilante ha quindi richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. I poliziotti, intervenuti in pochi minuti, hanno messo in sicurezza l’arma e condotto il 30enne negli uffici di polizia.

L’arma, una vecchia Beretta calibro 6.35 non registrata e priva di caricatore, è stata sequestrata e sarà ora esaminata dai tecnici balistici.  Il 30enne, un romano che ha a suo carico precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato arrestato con l’accusa di porto abusivo di arma da fuoco.