ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 5 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Roma, turista finlandese stuprata e rapinata

Un altro caso di violenza sessuale nel nostro Paese.

Un altro caso di violenza sessuale si registra nelle città italiane. Questa volta a Roma, nella Capitale. Una giovane finlandese è stata picchiata, rapinata e violentata nella notte tra sabato e domenica da un ragazzo di 23 anni, originario del Bangladesh. L’uomo è stato già arrestato per merito della Squadra Mobile e del commissariato Viminale della polizia di Stato, coordinata dalla procura di Roma, grazie alla donna che ha lanciato  l’allarme e ai filmati delle telecamere di sorveglianza della zona.

L’aggressione

La ragazza si trova in Italia da pochi giorni. Lo scorso fine settimana, dopo una notte trascorsa con le amiche, ha cercato un taxi per tornare nella casa in cui alloggiava. Proprio in quel momento è stata avvicinata da un ragazzo molto garbato nei modi che si è offerto di accompagnarla con la macchina che aveva parcheggiato, a suo dire, in una strada limitrofa. La giovane si è fidata della gentilezza del ragazzo ed ha accettato il passaggio. Durante il tragitto l’uomo ha tentato un approccio sessuale, respinto dalla ragazza, che ha iniziato a gridare e ad opporsi. Il giovane allora ha colpito la ragazza con una pietra e l’ha minacciata di morte, costringendola a seguirlo in una zona appartata, dove purtroppo la violenza sessuale si è consumata. Il giovane non si è spaventato neanche dalle grida di una signora che dalla finestra della sua abitazione aveva assistito alla scena, dando immediatamente l’allarme. Dopo la violenza, avvenuta in prossimità della Stazione Termini, l’aggressore ha rubato alla ragazza 40 euro e poi si è dileguato.

L’arresto

S. K., nato in Bangladesh nel 1994 e in possesso di un regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato rintracciato dalla polizia il giorno seguente all’aggressione nel ristorante dove lavora, a Piazza Fiume. Le forze dell’ordine hanno trovato anche gli indumenti che indossava la sera dell’aggressione, riconoscibili dai video. La Procura di Roma ha già richiesto la convalida dell’arresto per violenza sessuale e rapina con contestuale emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’interrogatorio di convalida si svolgerà tra domani e mercoledì.