Sei in: Home > Articoli > Sport > Roma-Juventus 1-2: la partita delle disattenzioni due gol in 10 minuti

Roma-Juventus 1-2: la partita delle disattenzioni due gol in 10 minuti

image_pdfimage_print

I bianconeri espugnano l’Olimpico battendo 2-1 la Roma e diventano nuovamente campioni d’inverno. La Juventus parte a mille e, dopo solamente 20 minuti di gioco, si trova sul 2-0, complici gli errori della Roma nel reparto difensivo. Demiral sblocca il risultato sbucando sul secondo palo su una punizione di Dybala: Smalling va a vuoto, mentre Kolarov si perde il centrale turco, che al volo infila Pau Lopez. Il raddoppio arriva al 10′ con Ronaldo, che trasforma un rigore dovuto ad una dormita di Veretout. I bianconeri calano lentamente fino a lasciare il pallino del gioco in mano alla Roma, che nella ripresa trova fiducia e convinzione. La Juve sta a guardare, mentre la squadra di Fonseca si fa rivedere in attacco. I giallorossi riescono ad accorciare le distanze grazie a Perotti, che dal dischetto trasforma un penalty fischiato per un fallo di mano di Alex Sandro. Nel finale di gara, la squadra di Sarri commette diversi errori tecnici e fatica a chiudere la partita, ma nonostante il forcing di una Roma a trazione super offensiva e di una rete annullata ad higuain per fuorigioco la partita termina 1-2.

FOCUS SULL’ INFORTUNIO DI ZANIOLO

Il giocatore ha riportato la rottura del crociato anteriore destro, con associata lesione meniscale. E’ stato questo l’esito impietoso della risonanza magnetica, “letta” dal professor Mariani, che oggi opererà l’attaccante. I tempi di recupero si aggirano intorno ai quattro mesi. Per Zaniolo la stagione è praticamente finita, rientrerà a maggio, ma può sperare di tornare per partecipare all’Europeo.