Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Roma, 16enne aggredito da baby gang di nomadi per un paio di scarpe

Roma, 16enne aggredito da baby gang di nomadi per un paio di scarpe

Degli aggressori ancora nessuna traccia

 

Un ragazzo di 16 anni, al ritorno da scuola, è stato aggredito da una baby gang di etnia nomade. L’oggetto del desiderio di questi ladruncoli sarebbero state un paio di scarpe da 150 euro appena comprate dalla vittima. L’aggressione è avvenuta verso le 13,40 di ieri, su via Laurentina, all’angolo con via Clivo della Montagnola.

Sul posto è arrivata la Polizia, dopo una segnalazione di rapina, si è trovata davanti un ragazzino di 16 anni, impaurito e scalzo. «Stavo tornando a casa da scuola – ha raccontato il minorenne – ad un certo punto sono stato accerchiato da quattro ragazzi nomadi che mi hanno minacciato con un coltello, obbligandomi a consegnargli le scarpe da ginnastica che avevo da pochi giorni, di marca. Fra loro c’era anche una ragazzina. Con quel coltello mi hanno messo paura, poi mi hanno spintonato. Non ho potuto fare altro che dargli le scarpe».

Gli agenti hanno avvertito i genitori dello studente rapinato, che hanno portato al figlio un paio di scarpe per non fargli prendere freddo. Dei 4 aggressori non vi era nessuna traccia in tutto il quartiere. Dalle descrizioni della vittima, non ci sarebbero dubbi che i responsabili siano quattro ragazzini di etnia rom. Ora la Polizia sta visionando i filmati delle telecamere della zona per identificare i membri della gang.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *