Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Catanzaro > Ritrovate madre e figlia scomparse: si erano perse in Aspromonte nell’area di Gambarie

Ritrovate madre e figlia scomparse: si erano perse in Aspromonte nell’area di Gambarie

Erano andate nel bosco per ritrovare il loro cane

 

 

Disperse nei boschi dell’Aspromonte per diverse ore, una madre e sua figlia, sono state recuperate intorno alla mezzanotte di ieri. Si erano addentrate nel bosco di Gambarie, lungo la strada che va verso Polsi, per correre dietro al cane, divincolato dal guinzaglio. Insieme a madre, 46 anni, e figlia 14enne c’era anche il padre, che però è riuscito, ritornando sui propri passi, a ritrovare la strada principale. Al contrario le donne, entrambe di Reggio Calabria, avevano smarrito la strada, correndo da tutt’altra parte in breve tempo. Il padre, non vedendole ritornare e, dopo averle chiamate per diversi minuti, ha chiamato i soccorsi intorno alle 14 di domenica.

Sul posto un imponente spiegamento di forze di Polizia, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri Forestali e tantissimi volontari. Nel pomeriggio è decollato anche un l’elicottero per consentire ricerche più dettagliate nei fitti boschi. Le operazioni si erano da subito rivelate difficili per la presenza di molta neve, per il terreno impervio e per l’assenza di copertura telefonica.

La svolta nelle ricerche è arrivata nel momento in cui la donna è riuscita a telefonare ad un numero di emergenza, riferendo di trovarsi insieme alla figlia nei pressi di un corso d’acqua. La telefonata è arrivata al 115 intorno alle 20:30. Così le ricerche si sono concentrate lungo il torrente e hanno portato al rinvenimento delle donne poco prima della mezzanotte. Le loro condizioni sono state definite buone dai sanitari del 118, che le hanno prese in consegna per escludere un principio di ipotermia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *