ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 1 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Rinnovo delle concessioni balneari: al Salone nautico un convegno sul tema

Dialogare sulle novità in materia di rinnovo delle concessioni balneari e delle prospettive per gli operatori del settore, alla luce della direttiva Ue Bolkestein (che chiede all’Italia di mettere a gara gli spazi occupati dai balneari al momento della scadenza della concessione) ma anche del ddl Concorrenza in discussione in questi giorni.

È il proposito del convegno svolto oggi pomeriggio al Salone nautico, organizzato da The International Propeller Club Port of Venice (associazione che promuove le relazioni tra operatori dei trasporti marittimi, terrestri e aerei) per favorire il confronto fra addetti ai lavori e rappresentanti istituzionali, realizzato in presenza e fruibile anche in streaming.

Al meeting, moderato dalla giornalista Laura Colognesi, ha preso parte l’assessore al Bilancio del Comune. Tanti gli interventi di addetti ai lavori in qualità di relatori, in presenza e da remoto, tra cui: Roberto Perocchio, presidente di Assomarinas (Associazione italiana dei porti turistici), Anna Carnielli, presidente del Propeller Club di Venezia, Gianfranco Rebuffat, comandante di vascello della Direzione marittima del Veneto.

Nel corso dell’incontro è stata invocata la necessità di un dibattito nazionale sul tema delle concessioni balneari, che favorisca l’elaborazione di diverse soluzioni nella direzione di un’apertura alla concorrenza, rispetto a quelle finora ipotizzate. Il Comune di Venezia, è stato sottolineato, gestisce una propria spiaggia tramite una società partecipata, è dunque attento al tema. Molte spiagge sul litorale del Lido inoltre saranno sottoposte alle nuove norme. Nel corso del meeting, tra i vari aspetti considerati, è emersa la necessità che i decreti attuativi del ddl Concorrenza siano dedicati al mondo della portualità turistica.