Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Rifiuti illegali sequestrati nel bergamasco

Rifiuti illegali sequestrati nel bergamasco

Sono 27 le tonnellate di rifiuti illeciti, di vario genere, sequestrati dai militari della Guardia di Finanza della compagnia di Treviglio nel Comune di Pagazzano (Bergamo).

Un tir carico di rifiuti illegali che non è sfuggito all’attenzione dei finanzieri della Guardia di Finanza della compagnia di Treviglio nel Comune di Pagazzano (Bergamo). Le fiamme gialle hanno inseguito il veicolo e lo hanno fermato, per poi scoprire che l’automezzo trasportava ben 27 tonnellate di rifiuti illegali di vario genere, che sono stati subito posti sotto sequestro. Il conducente è un cinquantenne di Treviglio, identificato dai militari. Il veicolo emanava un odore alacre e pungente: tant’è, al suo interno c’erano rifiuti di ogni genere, mescolati tra di loro, costituiti da plastiche, gomma, legno, cartongesso, ferro e altro materiale.

Tutti i rifiuti erano pressati in balle, poi racchiuse da un filo metallico, per un peso complessivo di quasi 27 tonnellate, 27mila chili. Il trasporto risultava effettuato per conto di una azienda con sede a Pagazzano (Bergamo), che però non risultava titolare dell’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali, che è un requisito obbligatorio per poter trasportare dei rifiuti. Anche il conducente era socio dell’impresa, e perciò è stato denunciato dai militari per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.