Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 320/2018

R.G.E. 320/2018

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA

ESECUZIONE IMMOBILIARE N.320/2018 R.G.E.

III AVVISO DI VENDITA

Il delegato alla vendita avv. Eugenio Gaeta con studio in Genova Corso Torino 4/3 tel. 010.564526 avvisa che il 1 luglio 2019 ore 14:30 nell’aula 46 – postazione A – 3° piano del Tribunale di Genova in Piazza Portoria 1, procederà alla vendita “sincrona mista” senza incanto del seguente immobile:

Lotto unico, sito in Genova, Piazza delle Vigne civ.6 int.1, 1° piano, superficie commerciale mq. 157,43, al N.C.E.U. Sez. GEA, foglio 83, mapp. 134, sub. 47, cat.A/10, cl.3, vani 6, mq.162 (superficie catastale), R.C. € 1.611,35, occupato dalla Associazione per la divulgazione delle opere di ingegno con contratto di locazione registrato a Genova il 15/5/2003, opponibile alla procedura, quantomeno nella scadenza indicata dal ricorrente (e cioè per il 15/4/2020) e sottoposto, come precisato dal perito, a vincolo della Soprintendenza.

PREZZO BASE: € 87.187,50

Le offerte vanno presentate per chi usufruisce della modalità di presentazione cartacea in busta chiusa ed in bollo presso lo studio del delegato in Genova, Corso Torino 4/3 (tel. 010.564526) entro le ore 12:00 del 27/6/2019 e dovranno contenere a pena di inefficacia un assegno circolare non trasferibile intestato a: “Tribunale di Genova es. imm.re n.320/2018 RGE” cauzione 10%, mentre per chi usufruisce della modalità di presentazione con modalità telematica “sincrona-mista” le offerte devono pervenire (sempre entro le ore 12:00 del 27/06/2019 precedente l’asta) esclusivamente in via telematica, previa registrazione, all’interno del portale http://venditepubbliche.giustizia.it secondo le modalità meglio precisate nell’avviso di vendita anche per quanto riguarda la cauzione.

Non saranno considerate valide offerte inferiori di oltre un quarto rispetto al prezzo base (e cioè inferiori ad € 65.390,63).

In caso di offerta inferiore rispetto al prezzo base, ma in misura non superiore ad un quarto, il delegato potrà far luogo alla vendita qualora ritenga che non vi sia seria possibilità di conseguire un prezzo superiore con una nuova vendita.

SI PRECISA CHE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.

Per ulteriori precisazioni e regolarità edilizie si invita ad esaminare attentamente la relazione peritale dell’arch. Besio che l’offerente ha l’onere di consultare sul sito www.astegiudiziarie.it o presso il custode So.Ve.Mo. S.r.l. previo appuntamento (tel. 010.5299253).