Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > RGE 26/2016 – lotto L –

RGE 26/2016 – lotto L –

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
IV AVVISO DI VENDITA
NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE RGE 26/2016

Il professionista Dott.ssa Olga Russo con studio in Genova, Via Ippolito d’Aste 3/11 sc. Ds. avvisa che il giorno 14/10/2020 dalle ore 14.30 presso il Tribunale di Genova Piazza Pretoria 1 , aula 46 terzo piano, si terrà la vendita telematica sincrona mista del seguente bene:

Descrizione dell’immobile:

LOTTO L:

Appartamento posto al piano secondo dell’edificio sito in frazione Borgo Fornari e più precisamente lungo la strada di fondovalle di collegamento tra il centro abitato di Ronco Scrivia e Busalla, Corso Trento e Trieste civ. 123 (già civico 59) int. 2.

L’unità immobiliare è composta da sei vani, una latrina con accesso da una loggia, un disimpegno e due ripostigli in corrispondenza del vano scala comune.

L’ingresso avviene direttamente sul vano principale da cui si disimpegnano gli altri vani.

L’appartamento è dotato di un terrazzo e di una piccola loggia.

Allo stato attuale l’immobile appare come disabitato da molti decenni e si trova in uno stato tale da non poter essere abitato; occorre inoltre realizzare il bagno in quanto è presente un locale latrina senza sanitario. Quasi tutti i vani sono privi di pavimento ed in alcuni i controsoffitti sono crollati.

La superficie lorda dell’appartamento è pari a circa mq. 135,00; la superficie netta è pari a mq. 98,55.

Dati catastali:

Cespite censito al Catasto Fabbricati del comune di Ronco Scrivia, Provincia di Genova: foglio 28, particella 343, subalterno 3, categoria A/5, classe 2, consistenza 7 vani, superficie catastale 139 mq, Rendita catastale € 361,52.

PREZZO BASE DI € 16.453,13
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerta di acquisto è irrevocabile e deve essere presentata entro le ore 12:00 del giorno 13/10/2020 presso lo studio del professionista delegato Dott.ssa Olga Russo con studio in Genova, Via Ippolito d’Aste 3/11 sc. Ds. previo appuntamento telefonico.

All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile, intestato al “Tribunale di Genova – RGE n. 26/2016″, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto; escluso ogni pagamento in forma telematica.

Il mancato deposito cauzionale nel rispetto delle forme e dei termini indicati, preclude la partecipazione all’asta.

L’importo della cauzione versata sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata dai presentatori dell’offerta entro le ore 12:00 del giorno 13/10/2020 e deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”.L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia.

Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare: 1) l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria, pari al 10% del prezzo offerto a garanzia dell’offerta.

Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario sul conto le cui coordinate sono: IT09 H056 9601 4000 0000 4557 X91 con la seguente causale: TRIBUNALE DI GENOVA ES. IMM. RGE 26/2016.

Il mancato accredito del bonifico sul conto indicato è causa di nullità dell’offerta.

Quanto sopra esposto è meglio descritto nella perizia redatta dal CTU Ing. Massimo Galli (anche in ragione di eventuali oneri accessori e/o difformità urbanistico/catastali cui si rimanda), pubblicata sul portale delle vendite pubbliche del Ministero, sui siti internet www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.itwww.genovaogginotizie.it e sui siti internet gestiti dalla A. Manzoni & C. S.p.a. (www.immobiliare.it, www.entietribunali.itwww.genova.repubblica.it) nonché sul sito internet del Tribunale di Genova unitamente alla delega di vendita.

Le visite dell’immobile possono essere prenotate direttamente dal portale delle vendite pubbliche ai seguenti indirizzi: https//pvp.giustizia.it. Resta possibile, comunque, sia per maggiori informazioni che per concordare le visite all’immobile in vendita contattare il Custode giudiziario: SO.VE.MO. Srl Istituto Vendite Giudiziarie, Corso Europa 139 Genova, tel. 010 5299252.

Si segnala che per la vendita del presente immobile il Tribunale non si avvale di mediatori e che nessun compenso per mediazione deve essere dato ad agenzie immobiliari.

image_pdfimage_print