Sei in: Home > Edizioni Locali > Raccolta rifiuti fallimentare a Ostia e Acilia

Raccolta rifiuti fallimentare a Ostia e Acilia

La raccolta dei rifiuti è al collasso nei quartieri ad Ostia e ad Acilia.

La raccolta dei rifiuti sta andando allo sfacio ovunque a Roma. Un esempio lampante sono i quartieri di Ostia e Acilia. Non si parla solo di raccolta differenziata o di porta a porta.

Non si salva nulla. “Sono due settimane che non passano a ritirare, siamo costretti a tenerci i rifiuti a casa.” Queste sono le parole dei residenti di Ostia Antica.

Le strade sono invase dall’immondiazia e il tanfo rende i quartieri invivibili. Molti prendono i loro rifiuti e li portano al Torrino, vicino il quartiere Eur.

Lì i rifiuti vengono raccolti.

“Devo segnalare una vera e propria emergenza sanitaria nelle zone di Ostia Antica e Acilia. Da 15 giorni almeno l’Ama non raccoglie né il porta a porta, né i materiali accumulati nei cassonetti. Il risultato è che siamo afflitti da miasmi insopportabili, liquame, topi, scarafaggi, gabbiani, cornacchie e animali randagi.”

L’ultimo esposto inviato ieri alla Asl da un abitante di via Luigi Viola recita queste parole. In tutto ciò Ama nega che ci siano dei disguidi nel servizio.

In ttto ciò Roma diventa un deposito a cielo aperto di rifiuti. Si pensi solo che i romani producono al giorno 2.700 tonnellate di rifiuti indifferenziati.

Non è possibile pensare che in alcuni quartieri non vanga ritirata l’immondizia.