Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 763/2015

R.G.E. 763/2015

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA
PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N° 763/2015 R.G.E.
I AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO
VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA
AI SENSI ARTT. 490,570 E 591 BIS C.P.C.

La sottoscritta, Dott.ssa Laura Benedettini – Dottore Commercialista con studio in Genova, Via Fieschi 3/20, telefono 010 589706, avvisa che il giorno martedì 26 marzo 2019 alle ore 16:00 avrà luogo presso la sala aste telematiche n.46 del Tribunale di Genova nonché sul portale telematico www.astegiudiziarie.it, la deliberazione sulle offerte per la vendita senza incanto con modalità telematica sincrona mista, ovvero sia con modalità telematica che cartacea, l’eventuale gara tra gli offerenti, ai sensi degli artt. 571 e seguenti c.p.c., dell’immobile come di seguito descritto.

Quota 1/1: Unità immobiliare a destinazione residenziale di tipo economico sita nel Comune di Genova (Cornigliano) al civico 13 A di Via Umberto Bertolotti, secondo piano, interno 2 A, censita al Catasto Fabbricati alla Sezione Urbana COR, foglio 79, mappale 263, subalterno 18, cat. A/4, Classe 5, consistenza 3 vani, rendita catastale € 185,92. Confina a nord con muri perimetrali su Via Bertolotti, ad est con appartamento interno 2 (sub 19), a sud con muri perimetrali su distacco, ad ovest con muri perimetrali su distacco e vano scale, sopra con appartamento interno 13, sotto con civico n.1 di Via Saponiera. L’appartamento ha una superficie lorda di circa 43 mq e presenta una anomala distribuzione dei vani. Si articola in un piccolo ingresso-pianerottolo, che dà accesso all’interno 2 e separa l’appartamento in due parti distinte, non collegate tra loro se non dal suddetto vano: alla sinistra dell’ingresso comune si accede ad una camera ed un bagno separati da un disimpegno, mentre alla destra si accede alla cucina e ad un altro bagno, tra loro separati dal disimpegno di accesso.
L’impianto di riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono autonomi.
L’edificio in cui è ubicato l’appartamento, privo di ascensore, si sviluppa in complessivi quattro piani oltre il piano terreno. STATO DI OCCUPAZIONE: L’unità immobiliare è occupata dall’esecutato e dalla sua famiglia. Il Giudice dell’esecuzione ha emesso in data 13.02.2016 ordine di liberazione dell’immobile. CERTIFICATO DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA: L’immobile risulta dotato di attestato di certificazione n.07201821130 rilasciato il 06.06.2018 con scadenza il 06.06.2028 a firma Ing. Marina Cabigliera – Classe energetica “F”.

PREZZO BASE: € 17.000,00 (OLTRE IVA SE E OVE DOVUTA)
RILANCIO MINIMO € 1.000,00
CAUZIONE 10% DEL PREZZO OFFERTO
FONDO SPESE 15 % DEL PREZZO OFFERTO
NON SARANNO EFFICACI OFFERTE INFERIORI DI OLTRE UN QUARTO RISPETTO AL PREZZO BASE (ART. 571 C.P.C.), OVVERO INFERIORI AD € 12.750,00. LE OFFERTE VALIDE INFERIORI AL VALORE BASE D’ASTA IN MISURA NON SUPERIORE AD UN QUARTO SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE SE IL DELEGATO RITIENE DI NON POTER OTTENERE UN PREZZO SUPERIORE AD UNA VENDITA SUCCESSIVA.
IN CASO DI PIÙ OFFERTE, SIA PARI O SUPERIORI AL PREZZO BASE, SIA INFERIORI AL PREZZO BASE, MA IN MISURA NON SUPERIORE AD UN QUARTO, SI TERRÀ IN OGNI CASO LA GARA FRA TUTTI GLI OFFERENTI PARTENDO DALL’OFFERTA PIÙ ALTA.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerente dovrà depositare la propria offerta, presso lo Studio del Professionista Delegato Dott.ssa Laura Benedettini sito in Genova, Via Fieschi 3/20, entro le ore 12,00 del giorno precedente (25/03/2019) a quello fissato per l’esame delle offerte stesse (26/03/2019 ore 16:00) (previo appuntamento telefono 010 589706). All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva Imm.re R.G.E. 763/2015”, per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto, ed un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva Imm.re R.G.E. 763/2015”, per un importo pari al 15 % del prezzo offerto, a titolo di fondo spese. Escluso ogni pagamento in forma telematica.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le entro le ore 12:00 del giorno precedente (25/03/2019) a quello fissato per l’esame delle offerte stesse (26/03/2019 ore 16:00), pena l’inefficacia delle offerte medesime, mediante l’invio all’indirizzo di PEC del Ministero offertapvp.dgsia@giustiziacert.it utilizzando esclusivamente il modulo precompilato reperibile all’interno del portale ministeriale http:// venditepubbliche.giustizia.it. Gli offerenti telematici, ovvero che hanno formulato l’offerta con modalità telematiche, partecipano alle operazioni di vendita mediante la connessione al sito www.astetelematiche.it. Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta e del fondo spese.
L’offerente dovrà versare anticipatamente, con due distinti bonifici sul conto corrente iban IT49X0303201400010000131283 intestato a Procedura Esecutiva RIF. N.763/2015, un importo pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 763/2015 lotto unico versamento cauzione” ed un importo pari al 15% del prezzo offerto a titolo di fondo spese con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 763/2015 lotto unico versamento fondo spese”. I bonifici dovranno essere effettuati in tempo utile per risultare accreditati sul conto corrente indicato entro il termine ultimo per la presentazione delle offerte.

La pubblicità sarà effettuata a norma dell’art. 490 del c.p.c. secondo le modalità stabilite dal G.E.: pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia; pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sul sito internet www.astegiudiziarie.it; pubblicazione sui siti: www.cambiocasa.it , www.genovaogginotizie.it www.tribunaliitaliani.it, www.immobiliare.it; www.entietribunali.it ; www.genovarepubblica.it) .

Per maggiori informazioni o richieste di visita rivolgersi al Custode giudiziario So.ve.mo. Srl con sede in Genova Corso Europa, 139 (tel. 010/5299253 mail immobiliare@sovemo.com).

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.