Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 380/17

R.G.E. 380/17

TRIBUNALE DI GENOVA UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI PROCEDURA ESECUTIVA R.G.E. 380/17 AVVISO DI VENDITA Il sottoscritto […]

TRIBUNALE DI GENOVA

UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI

PROCEDURA ESECUTIVA R.G.E. 380/17

II AVVISO DI VENDITA

Il sottoscritto dott. Paolo Carlo Faccio, Professionista Delegato alla vendita nominato in data 21.11.2017 dal Giudice delle Esecuzioni Immobiliari di Genova dott. Roberto Bonino ex art. 591 bis c.p.c., a norma dell’art. 490 c.p.c., AVVISA che il giorno 29 ottobre 2018 alle ore 14.00 presso l’Aula 46, piano III del Tribunale di Genova (16121, Piazza Portoria 1), procederà alla VENDITA SENZA INCANTO telematica sincrona a partecipazione mista dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, anche in riferimento alla Legge n. 47/85, al D.P.R. n. 380/01 e al D.M. n. 37/08 e successive modificazioni, alle vigenti norme di legge per quanto non espressamente indicato e fermo il disposto dell’art. 2922 c.c., e meglio descritti in ogni loro parte nella consulenza estimativa in atti.

LOTTO UNICO  Ubicazione: Genova (GE), Via Umberto Bertolotti 34/1  Diritto venduto: Piena proprietà 100%

Descrizione: appartamento distinto con l’interno 1, posto al piano primo e composto da ingresso ad uso soggiorno, cucina, bagno, un wc ad uso ripostiglio e lavanderia e tre camere; piccolo locale ad uso deposito/magazzino in parte sottoscala e con accesso dal pianterreno. Identificazione catastale: gli immobili sono accatastati al NCEU di Genova, Sezione COR, Foglio 79 – Mappale 318 – Sub. 6 – Categoria A/4 – Classe 4 – Vani 5,5 – R.C. € 284,05. Confini: l’appartamento così confina: a nord con distacco privato, ad est con civico 36, a sud con via Bertolotti e ad ovest con via De Cavero. Stato dell’immobile: come da Consulenza Tecnica di Ufficio agli atti del fascicolo processuale l’immobile risulta occupato dai debitori/proprietari e dalla loro famiglia. L’immobile è di classe energetica G come da attestato di prestazione energetica n. 37676 rilasciato il 28.09.2017 (prot. PG/2017/0316005 del 02.10.2017).

PREZZO BASE EURO 43.875,00 (QUARANTATREMILAOTTOCENTOSETTANTACINQUE/00)
SE L’OFFERTA È PARI O SUPERIORE AL PREZZO BASE COME SOPRA DETERMINATO, LA STESSA È SENZ’ALTRO ACCOLTA. SONO AMMISSIBILI ANCHE OFFERTE INFERIORI A TALE PREZZO, FINO AL LIMITE DEL 75% DEL PREZZO BASE (OFFERTA MINIMA PARI AD EURO 32.906,25 PER IL LOTTO UNICO). IN TAL CASO LE OFFERTE VALIDE INFERIORI AL PREZZO SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE SOLO SE IL DELEGATO RITIENE CHE AD UNA VENDITA SUCCESSIVA NON SI POTRÀ OTTENERE UN PREZZO SUPERIORE.
IN CASO DI PLURALITÀ DI OFFERTE AMMISSIBILI, SI PROCEDERÀ IMMEDIATAMENTE ALLA GARA TRA TUTTI GLI OFFERENTI AI SENSI DELL’ART. 573 C.P.C. PARTENDO DALL’OFFERTA PIÙ ALTA CON RILANCIO MINIMO FISSATO IN EURO 1.000,00.
REGOLAMENTO PER COLORO CHE PARTECIPERANNO SECONDO LA MODALITA’ CARTACEA

Le offerte dovranno pervenire in busta chiusa da depositare direttamente dall’interessato, o da un suo delegato, presso lo studio del Professionista Delegato (a pena di non ricevibilità dell’offerta, la busta non dovrà contenere all’esterno alcuna indicazione o annotazione, al di fuori del nome di chi presenta materialmente l’offerta – che può anche essere persona diversa dall’offerente -, del nome del Professionista delegato e della data della vendita). L’offerente dovrà depositare la propria offerta, in regola con la marca da bollo, previo appuntamento telefonico allo 010.40.77.740 o via e-mail faccio@studiozf.it presso lo Studio del Professionista Delegato Dott. Paolo Carlo Faccio con studio in Genova Via Brigata Liguria 3/16 entro le ore 12:00 del giorno 5 novembre 2018. All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile,intestato a “Procedura Esecutiva R.G.E. 380/17″, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica con i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui verrà generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente a titolo di anticipazione sulle spese,  una somma pari al 10% del prezzo offerto; esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato a TProcedura Esecutiva (“Esec. Imm.re Trib. GE 380/17”) al seguente IBAN IT81
V010 1501 4000 0007 0654 478. IIl bonifico, con causale “Proc. Esecutiva n. 380/2017 R.G.E., lotto n. 1, versamento cauzione”, dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro il giorno lavorativo precedente l’udienza di vendita telematica.

Relazione di stima e documentazione sui siti internet: www.astegiudiziarie.itwww.genovaogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it, www.cambiocasa.it,  www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it.

Per maggiori informazioni, rivolgersi allo studio del Professionista Delegato Dott. Paolo Carlo Faccio, sito in Genova, Via Brigata Liguria 3/16, previo appuntamento da fissare al numero 010.40.77.740 o email faccio@studiozf.it (sono escluse le informazioni telefoniche).

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.