Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 38/2017

R.G.E. 38/2017

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 38/2017
III AVVISO DI VENDITA

La sottoscritta Avv. Marina Benzi, con Studio in Genova, viale Sauli, 39/10, delegata alla vendita nella procedura in epigrafe, avvisa che il giorno 13/11/2019 ore 13.30, presso il Tribunale di Genova, 3° piano, aula 46, si svolgerà la vendita del seguente bene:

LOTTO UNICO: piena proprietà dell’appartamento in Genova, Via Celesia, 37/4, posto al piano III, composto da soggiorno, 2 camere, servizio igienico, cucina, pranzo, due ripostigli, disimpegno, un poggiolo e un ripostiglio posto al II piano ammezzato. Superficie lorda circa mq 120,00 l’appartamento, mq 3,20 il poggiolo e mq 2,00 il ripostiglio. Iscritto al NCEU sez. RIV, foglio 33, part. 99, sub 7 (già sub 4), Z.C. 4, cat. A\4, classe 5, vani 7, rendita euro 524,20.

PREZZO BASE DELL’OFFERTA: € 47.812,50
RILANCIO MINIMO € 1.000,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa, previo appuntamento telefonico al n. 010.564646, presso lo studio del Professionista Delegato, Avv. Marina Benzi, in Genova Viale Sauli, 39/10, entro le ore 10.00 del giorno 12/11/2019. L’offerente dovrà allegare all’offerta assegni circolari non trasferibili intestati a “TRIBUNALE DI GENOVA R.E. 38/17”, per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione, che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto da parte dell’acquirente; Assegno circolare non trasferibile intestato a “TRIBUNALE DI GENOVA R.E. 38/17”, per un importo pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di anticipazione sulle spese.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta telematica di acquisto deve pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 10.00 del giorno 12/11/2019 e deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto nonché un importo, a titolo di anticipazione sulle spese di vendita presunte, salvo conguaglio, dell’importo pari al 15% del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifici bancari sul conto corrente bancario intestato a “TRIBUNALE DI GENOVA R.E. 38/17” al seguente IBAN IT 16 Q 03332 01400 00000 0960333. L’importo della cauzione sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. Il bonifico della cauzione dovrà avere la seguente causale “TRIBUNALE DI GENOVA R.E. 38/17, versamento cauzione”. Il bonifico dell’anticipazione sulle spese di vendita presunte dovrà avere la seguente causale “TRIBUNALE DI GENOVA R.E. 38/17, versamento anticipazione spese presunte”. Entrambi i bonifici dovranno essere effettuati in modo tale che l’accredito delle somme sul conto corrente intestato alla procedura abbia luogo entro le ore 9.00 del giorno precedente.

Pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sui siti internet: https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp   www.astegiudiziarie.it www.cambiocasa.it, www.Genovaogginotizie.it,

www.tribunaliitaliani.it  www.immobiliare.it,www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it., nonché presso lo studio del delegato alla vendita.

Custode dell’immobile è la scrivente professionista Avv. Marina Benzi, codice fiscale BNZ MRN 66L43 D969A, con studio in Viale Sauli, 39/10, telefono 010.564646, fax 010.8685456, e-mail m.benzi@studiolegalebenzi.eu, PEC marina.benzi@ordineavvgenova.it. Gli interessati all’acquisto possono visionare il compendio pignorato contattando la Custode che potrà fornire ulteriori informazioni.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.