ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 2 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

R.G.E. 153/2014 – lotto uno –

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
PROCEDURA ESECUTIVA N. 153/2014 R.G.E.

Il sottoscritto Rag. Riccardo Del Terra, con studio in Genova Via Cesarea 11/10 (tel. 010/0897751 r.delterra@pozzodelterra.it – riccardo.delterra@legalmail.it) delegato alla vendita ex art. 591 bis CPC nella procedura in epigrafe, avvisa che il giorno 25-05-2021 ore 14.00, Lotto uno, presso la sala “Aste Telematiche” sita in Genova (GE) – Via XX Settembre civ. n. 41 – Terzo piano (c/o Bi.Bi. Service S.a.s.), saranno posti in vendita senza incanto i seguenti immobili:

LOTTO UNO costituito da:
· Appartamento sito nel Comune di Genova in Salita Costa Fredda civ. n. 17B int. 1, della superficie catastale lorda di 72,10 mq (incluso terrazzo sup.), per la quota di 1/1 piena proprietà. Trattasi di appartamento posto al piano terreno, composto da soggiorno, camera da letto, servizio igienico, corridoio, angolo cottura e terrazzo.
· DATI CATASTALI: Al N.C.E.U. del Comune di Genova l’unità immobiliare di che trattasi risulta censita come segue: sezione MOL, foglio9, particella 970, graffato mapp. 971, sub. 1, zona cens. 5, cat. A/3, classe 4,
vani 3,5, rendita Euro 325,37.
Indice Prestazione Energetica Globale 244.44 kWh/mq anno classe energetica G.

PREZZO BASE: EURO  53.061,75 (CINQUANTATREMILASESSANTUNO/75).
OFFERTA MINIMA VALIDA: EURO 39.796,31 (TRENTANOVEMILASETTECENTONOVANTASEI/31) PARI AL 75%
DEL PREZZO BASE.
IN CASO DI GARA TRA GLI OFFERENTI: RILANCIO MINIMO EURO 1.000,00 (MILLE/00).

Regolarità edilizia: Leggere relazione peritale.
Stato di occupazione : Alla data odierna gli immobili risultano liberi.

Cauzione pari al 10% del prezzo offerto.
Anticipazione per spese presunte pari al 15% del prezzo offerto, salvo conguaglio.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

Le offerte di acquisto in bollo da Euro 16,00 dovranno essere presentate in busta chiusa
presso l’ufficio del Professionista Delegato, rag. Riccardo Del Terra, con studio in Genova Via Cesarea civ. n. 11 int. 10, entro le ore 12:00 del giorno precedente a quello fissato
per l’esame delle offerte stesse (entro le ore 12:00 del venerdì precedente qualora
l’udienza venga fissata il lunedì e previa verifica dei giorni di chiusura dello studio),
pena l’inefficacia delle offerte medesime.

All’offerta dovranno essere allegate le fotocopie della tessera sanitaria/codice fiscale e di un documento di identità valido dell’offerente e, nel caso di offerente persona giuridica, copia della visura camerale attestante i poteri di firma, nonché:
– un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva Imm.re R.G.E. 153/2014 lotto uno (o due)”, per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione;
– un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva Imm.re R.G.E. 153/2014 lotto uno (o due)”, per un importo pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di anticipo spese;

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica“ messo a disposizione dal Ministero di Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta di acquisto telematica con i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero di Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui verrà generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del Gestore di posta elettronica certificata del Ministero di Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente:
– a titolo di cauzione, una somma pari al 10% del prezzo offerto; tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto di acquisto;
– a titolo di anticipazione sulle spese, una somma pari al 15% del prezzo offerto; entrambi esclusivamente tramite bonifici bancari sul conto corrente bancario intestato a Tribunale di Genova Esecuzione Immobiliare n. 153/2014 – IBAN: IT 27 A 01015 01400 000070424436 – Banco di Sardegna. I bonifici con causale “Cauzione vendita“ e “Anticipazione spese di vendita” dovranno essere
effettuati in modo tale che gli accrediti delle somme abbiano luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita.

La pubblicità sarà effettuata a norma dell’art. 490 del c.p.c. secondo le modalità stabilite dal G.E.: pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia; pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sul sito internet www.astegiudiziarie.it; cambiocasa.it, genovaogginotizie.it www.tribunaliitaliani.it – nonché presso lo studio del delegato alla vendita.

Per le richieste di visita dell’immobile rivolgersi al Custode Giudiziario, So.Ve.Mo srl con sede in Genova Corso Europa 139 (tel. 0105299253) –  visitegenova@sovemo.com anche tramite il portale delle vendite pubbliche.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.