Streaming
Sei in: Home > Archivio > R.E.122/2017

R.E.122/2017

TRIBUNALE DI GENOVA Esecuzione Immobiliare n. 122/2017 R.E. Avviso di vendita Il giorno 24/01/2018 ore […]

TRIBUNALE DI GENOVA

ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 122/2017 R.E.

AVVISO DI III VENDITA

Il giorno 16 Aprile 2019 alle ore 17,00 nell’aula 46 al piano 3° del Palazzo di Giustizia di Genova in Piazza Portoria 1, avrà luogo la vendita senza incanto del seguente bene:

appartamento sito in Genova, Via del Lagaccio 18/3 piano 29, di 4.5 vani catastali, r.c. € 383,47, 90 mq. , composto da ingresso/soggiorno, due camere, cucina e bagno. Nceu DEL Catasto Urbano di Genova  – Sezione Urbana GEC foglio 11, particella494 , sub 20, Zona censuaria 1, cat. A/4 classe 4. Sussistono irregolarità edilizie e non è stata riscontrata l’esistenza di decreto di abitabilità. Si rinvia alla perizia di stima. L’immobile è occupato da terzi senza titolo.

 PREZZO BASE€  29.250,00 (ventinovemiladuecentocinquanta/00)

Le offerte andranno presentate in busta chiusa ed in bollo presso lo studio del Delegato in Genova, Viale Sauli 39/6, tel. 010.532453, entro le ore 12,00 del giorno feriale antecedente a quello di vendita, previo appuntamento e dovranno contenere, a pena di inefficacia, un assegno circolare non trasferibile intestato a “Esecuzione Immobiliare n. 122/2017 R.E.”, per cauzione pari al 10%  del prezzo offerto.

Le offerte telematiche dovranno essere presentate tramite il modulo web “Offerta Telematica” accessibile dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. L’offerta d’acquisto telematica (con i relativi allegati) dovrà essere sottoscritta digitalmente ed inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.itovvero a mezzo di casella di posta elettronica certificata per la vendita telematica ai sensi dell’art. 12, comma 4 e dell’art. 13 del D.M. n. 32/2015. La cauzione dovrà essere versata con bonifico sul conto corrente della Procedura avendo cura che l’accredito sia eseguito entro il giorno precedente l’udienza di vendita.

Non saranno considerate valide offerte inferiori di oltre un quarto rispetto al prezzo base. Il pagamento del residuo prezzo dovrà avvenire entro 60 giorni dall’aggiudicazione. In caso di offerta inferiore rispetto al prezzo base, ma in misura non superiore ad un quarto, il Delegato potrà far luogo alla vendita qualora ritenga che non vi sia seria possibilità di conseguire un prezzo superiore con una nuova vendita ed in caso di più offerte darà corso alla gara a partecipazione mista tra gli offerenti, con rilancio minimo di € 1.000,00 rispetto all’offerta più alta.

SI PRECISA CHE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.

La richiesta di visita al bene deve avvenire tramite il portale delle vendite pubbliche (https://pvp.giustizia.it) dove, nel dettaglio dell’inserzione, è presente il pulsante per la richiesta di prenotazione che apre l’apposito modulo. Maggiori informazioni possono essere reperite presso il Custode So.Ve.Mo S.r.l. (Tel. 010/5299253).

Sul sito internet www.astegiudiziarie.it o, previo appuntamento, presso il Delegato o il Custode è possibile ricevere ulteriori informazioni sull’immobile e consultare la documentazione relativa al suo stato di fatto e di diritto, cui si rimanda per miglior sua descrizione e che l’offerente ha l’onere di esaminare.

Per più specifiche indicazioni sulla partecipazione alla vendita telematica fare riferimento alle istruzioni reperibili sul sito www.astetelematiche.it ed all’avviso di vendita con le “disposizioni generali” in calce, pubblicato sul sito www.astegiudiziarie.it tra i documenti relativi all’immobile.

                                                            Il Delegato

                                                     Avv. Andrea Corrado