ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 10 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Prostituzione minorile, tre arresti ad Aosta

Prostituzione minorile, tre arresti ad Aosta: incontri organizzati online e prestazioni sessuali pagate da 50 a 200 euro

La Polizia di Stato di Aosta ha arrestato tre persone con l’accusa di aver indotto alla prostituzione alcuni ragazzi minorenni.

In particolare, l’attività investigativa è iniziata nel 2017 ed è stata condotta anche attraverso strumenti informatici e telematici; essa ha permesso di appurare l’esistenza di una vera e propria rete di prostituzione minorile di cui gli arrestati hanno ripetutamente approfittato pur essendo a conoscenza dell’età delle vittime.

Nello specifico, gli incontri venivano organizzati tramite annunci on line su siti web specializzati. I minori, in cambio di una prestazione sessuale, venivano pagati dai 50 ai 200 euro. Le modalità di approccio e la forte probabilità di reiterazione dei reati hanno portato all’emissione delle misure cautelari; inoltre le persone coinvolte nella vicenda sono state tradotte in carcere.

I tre arrestati, in base alle indagini della Polizia, avevano conosciuto i ragazzi online. Si tratta di adolescenti che all’epoca dei fatti avevano almeno 14 anni. Inoltre, nessuno di loro era in particolare situazione di disagio sociale o familiare. Fra i destinatari di ordinanza di custodia cautelare c’è anche chi è residente fuori dalla Valle d’Aosta.

Infine, le tre persone finite in carcere non formavano un’organizzazione e forse non si conoscevano neppure. Le indagini della Squadra mobile di Aosta sono state coordinate dalla procura di Torino.