Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Promoter uccisa e decapitata, suicida in carcere il killer

Promoter uccisa e decapitata, suicida in carcere il killer

 

Vito Clericó, 64 enne di Garbagnate Milanese (Milano) condannato in secondo grado all’ergastolo per l’omicidio nel 2017 dell’amica Marilena Rosa Re, promoter 58enne uccisa per soldi e fatta a pezzi, si è suicidato nel tardo pomeriggio di oggi nel bagno comune del carcere di Busto Arsizio (Varese). L’uomo ha ingoiato sacchetti dell’immondizia fino a soffocarsi.

L’uomo ha lasciato una lettera nella quale ha spiegato il suo gesto criticando l’operato della giustizia.