ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 6 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Processo omicidio Albano Crocco, chiesto l’ergastolo

Genova – Si è svolta al Tribunale di Genova l’udienza preliminare del processo per la morte di Albano Crocco, il 68enne trovato decapitato nei boschi di Craviasco l’11 ottobre 2016.

I fatti

L’unico imputato per l’omicidio è l’ex infermiere 55enne, Claudio Borgarelli. L’uomo è stato dichiarato capace di intendere e volere ed è stata chiesta la condanna all’ergastolo, anche se il processo si svolge con rito abbreviato.

L’ex infermiere, nipote della vittima, era stato arrestato pochi giorni dopo l’omicidio grazie a delle intercettazioni svolte all’interno della sua auto, dove ammetteva di aver ucciso lo zio.

Il processo è stato rinviato al 2 ottobre per la sentenza. Gli avvocati della moglie e dei figli di Crocco hanno chiesto un risarcimento di un milione per la vedova e di 700mila euro per ciascuno dei due figli.