Breaking News Streaming
Sei in: Home > Esteri > Americhe > Presidente del Venezuela punta il dito contro Trump: “Gli USA stanno sequestrando 5 miliardi di dollari destinati ai farmaci”

Presidente del Venezuela punta il dito contro Trump: “Gli USA stanno sequestrando 5 miliardi di dollari destinati ai farmaci”

Maduro ha ringraziato invece i paesi che stanno inviando dei principi attivi

 

Durante un messaggio nella catena nazionale per annunciare il rilancio del motore farmaceutico, il Presidente venezuelano, Nicolas Maduro ha accusato Trump di sequestrare circa 5 miliardi di dollari che sarebbero destinati all’acquisto di medicinali. Maduro ha poi aggiunto che il governo Usa, in questa impresa, è appoggiato dai governi europei. “Trump è responsabile di una delle misure più criminali contro un popolo del mondo”, ha dichiarato il Presidente, riguardo le sanzioni imposte contro il Venezuela da parte della Casa Bianca.

Maduro ha invitato il paese a sostituire le importazioni dei principi attivi con una produzione nel territorio venezuelano. “La maggior parte dei prodotti che importiamo oggi dobbiamo produrle con tecnologia nazionale”, ha assicurato il presidente. Inoltre ha sottolineato come il Venezuela abbia la capacità di garantire almeno il 70% delle necessità interne nel settore della salute. Dunque il Presidente ha aperto un tavolo di lavori con tutte le industrie private e pubbliche del paese per stabilire il sistema dei costi, prezzi e distribuzione dei farmaci. “Il Venezuela ha la capacità industriale per garantire il sistema pubblico di tutti i farmaci e le necessità coperte con produzione nazionale, ben integrata”, ha incalzato Maduro.

Dopo aver accusato gli Usa, Maduro ha ringraziato i paesi che stanno appoggiando il Venezuela nell’invio dei principi attivi: Russia, Cina, India, Turchia, Iran e Bielorussia. In base ad un accordo la prossima settimana arriveranno a Caracas varie tonnellate di medicinali e principi attivi provenienti dalla Russia. “E così avverrà settimana dopo settimana, in modo consecutivo”, ha sostenuto.