ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 1 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Presentata in Consiglio la relazione informativa della Giunta sulle attività in ambito europeo

Presentata in Consiglio la relazione informativa della Giunta sulle attività in ambito europeo

Conclusa la discussione generale, il voto è stato rinviato in attesa di eventuali risoluzioni allegate al provvedimento.

27/04/2022
L’assessora regionale al Turismo, Enti Locali, Sicurezza Urbana, Polizia Locale e Semplificazione Amministrativa, oggi ha illustrato al Consiglio regionale la “Relazione informativa annuale della Giunta al Consiglio regionale – anno 2021”, ai sensi dell’articolo 10 della Legge regionale 9 febbraio 2015, n. 1 (“Disposizioni sulla partecipazione alla formazione e attuazione della normativa e delle politiche dell’Unione europea e sulle attività di rilievo internazionale della Regione Lazio”), la legge che favorisce il processo di integrazione europea nel territorio regionale e che disciplina le attività europee della Regione sulla base dei princìpi di attribuzione, sussidiarietà, proporzionalità, leale collaborazione e trasparenza. Conclusa la discussione generale, il Consiglio ha deciso di rinviare il parere sul provvedimento, per consentire ai consiglieri di presentare eventuali risoluzioni.
Il documento presentato oggi rientra tra le attività previste dalla legge del 2015 nell’ambito delle attività e delle iniziative poste in essere dalla Giunta in ambito europeo nel 2021 e rappresenta il principale strumento di confronto e collaborazione con il Consiglio.

La Relazione è stata predisposta in sinergia con tutte le Direzioni e le Agenzie regionali, con il coordinamento tecnico dell’Area “Affari europei e Ufficio Europa” della Direzione regionale “Programmazione economica” ed è suddivisa in cinque sezioni:

  • Sezione I. Le attività di partecipazione della Regione Lazio all’attuazione delle politiche europee;
  • Sezione II. Lo stato di conformità dell’ordinamento regionale agli obblighi derivanti dal diritto dell’Unione europea;
  • Sezione III. Lo stato di avanzamento dei programmi e dei progetti di cooperazione territoriale della Regione cofinanziati dai fondi strutturali e di investimento europei (gestione condivisa);
  • Sezione IV. Lo stato di avanzamento dei progetti finanziati dall’Unione europea (gestione diretta);
  • Sezione V. Gli orientamenti e le priorità politiche della Giunta regionale per l’anno 2022.

Nella parte introduttiva del corposo documento, vengono segnalati “l’aggiornamento sulle procedure di infrazione che coinvolgono la Regione Lazio (sezione II) e il monitoraggio della spesa a valere sui fondi strutturali con il dettaglio di tutti gli interventi posti in essere nell’anno 2021 (sezione III)”. Viene poi specificato che la maggior parte delle risorse umane e strumentali che la Giunta rivolge all’ambito europeo ancora una volta sono indirizzate in prevalenza alle politiche attive in termini di crescita, sviluppo e coesione.
Sempre nell’Introduzione, si legge che “l’anno monitorato nella presente Relazione ha infatti visto il potenziamento degli Sportelli Europa, punti di contatto territoriali della Regione Lazio sulle tematiche europee, l’attivazione di nuovi Punti Europa attraverso la sottoscrizione di numerosi Protocolli d’Intesa con le realtà territoriali, al fine di attuare collegamenti e nuove sinergie tra le opportunità offerte dall’Unione europea e il territorio della Regione Lazio. In questa ottica si è implementato il numero dei destinatari del bollettino periodico e si è costantemente aggiornata la sezione relativa all’Ufficio Europa all’interno del portale Lazio Europa”.

Da ultimo, vengono messe in evidenza “l’importante attività svolta dalle strutture della Giunta regionale per la preparazione dei Programmi Operativi Regionali a valere sul nuovo ciclo di programmazione 2021- 2027” e le azioni volte a contenere la “grave crisi economica, sociale e sanitaria derivata dall’emergenza epidemiologica da Covid-19”. A tal fine, è stato anche aggiornato il Documento Strategico di Programmazione (DSP) 2018-2023. A cura dell’Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio