Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Cultura > Potenza aderisce al programma regionale ‘Basilicata in marcia per la cultura’

Potenza aderisce al programma regionale ‘Basilicata in marcia per la cultura’

Un modo per far fronte all’emergenza sanitaria, promuovendo comportamenti più sani.

La Giunta del Comune di Potenza, nei giorni scorsi, ha adottato la delibera che sancisce l’adesione al Programma regionale ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ che, con i Laboratori Emozionali ‘Mens sana in corpore sano’, offre una concreta proposta per superare la grave situazione legata al diffondersi del coronavirus, partendo proprio dalla promozione di comportamenti più sani.

Lo comunica il coordinatore del programma Tomangelo Cappelli della Direzione generale della Presidenza della Giunta regionale, che propone “un modello di sviluppo etico-stenibile improntato sulla sacralità della vita, sul principio universale dell’amore, sul rispetto delle persone e dell’ambiente e sulla diffusione di comportamenti più sani e corretti attraverso la promozione dei valori, semplici e autentici, della Lucanitas, come stile di vita armonioso e salutare”.

“Il Comune di Potenza, con la delibera appena approvata, – spiega l’assessore comunale al Turismo Alessandro Galella – aderisce al Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ inserendolo tra i grandi eventi previsti per Potenza Città europea dello Sport 2021 anche per rinforzare il suo ruolo di capoluogo di regione e divenire modello ideale di buone pratiche”. “In questo momento così difficile per l’Italia e per il Mondo, i Lucani sono chiamati a dare ancora una volta un esempio di grande coesione nel far valere i veri valori dell’esistenza, ben sapendo che sono i piccoli gesti quotidiani a rendere grande la vita, trasformando le avversità del momento in utilità e vincere la grande sfida contro il crd-19. Del resto è pur vero che ‘crisi’, dal greco ‘krisis’ significa ‘difficoltà’ ma anche ‘opportunità’” ha concluso Cappelli.