Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Ponte: familiari vittime a Tomasi, 18 mesi per invito

Ponte: familiari vittime a Tomasi, 18 mesi per invito

image_pdfimage_print

“Al momento preferiamo non dare nessuna risposta e ci prendiamo il nostro tempo per valutare, d’altronde loro hanno avuto 18 mesi per avanzare questa proposta”. Così Egle Possetti, presidente del comitato Ricordo vittime ponte Morandi commenta all’ANSA le parole di Roberto Tomasi, Ad di Aspi, che in un’intervista su La Stampa e Il Secolo XIX ha lanciato un messaggio: “Vorremmo incontrarli, rompere le diffidenze”. Tomasi ha parlato delle “comprensibilissime diffidenze che si sono create” e del fatto che la “nostra disponibilità a un incontro è massima ma senza forzare nessuno, vorremmo incontrarli ma solo quando e se loro lo riterranno”. Il 14 agosto 2019 alla commemorazione un anno dopo il crollo il management di Aspi ed Edizione aveva, su richiesta dei familiari, lasciato la cerimonia. Intanto si moltiplicano le adesioni alla manifestazione voluta dal comitato Ricordo vittime per venerdì alle 10 al casello autostradale di Genova Ovest per chiedere giustizia e sicurezza.