ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 27 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Plastic free in Canavese

Sono tre giovani donne impegnate a favore dell’ambiente, cariche di entusiasmo e pronte a mettersi in gioco per fare educazione ambientale, ma anche per contribuire a ripulite le aree compromesse dai rifiuti: nei giorni scorsi Giulia Zaccaro, referente regionale dell’associazione Plastic free con Chiara Bellotti di Castellamonte, ed Emanuela Baragione di Cuceglio hanno incontrato i vertici della Città metropolitana di Torino, ai quali hanno illustrato il loro impegno e hanno chiesto sostegno.
L’associazione ha come focus principale la sensibilizzazione al problema della plastica monouso e, più in generale, alla piaga dell’inquinamento causato dai rifiuti dispersi nell’ambiente, collaborando attivamente con le scuole, i Comuni e le istituzioni a tutti i livelli.
L’associazione Plastic free organizza eventi di raccolta, per rimuovere i rifiuti abbandonati irresponsabilmente sul territorio, affrontando spesso anche situazioni critiche. In particolare nel Canavese si è creata una rete molto attiva di referenti e volontari, nel tentativo di salvaguardare il territorio, contrastando l’abbandono dei rifiuti che rappresentano una fonte di inquinamento per i fossi al bordo della strada e di conseguenza, nel medio periodo, per le acque.
La Città metropolitana di Torino ha assicurato la volontà di dare vita ad un progetto che veda le Guardie Ecologiche Volontarie della Città metropolitana impegnate al fianco delle associazioni.